Pane nero, tramezzini o crostini vegani per ogni occasione

Qualche anno fa in preparazione di un corso di cucina con alcune colleghe mi hanno chiesto di preparare il pane nero per servire dei crostini di antipasto.

Non avevo proprio idea di come farlo, e già mi immaginavo a cercare farine da miscelare cercando ricette mai testate.

Notando la mia perplessità la mia collega Maria Rosa mi ha suggerito di affidarmi ad un preparato della Spadoni che conteneva sia la miscela giusta di farine sia il lievito.

  • Preparazione: 5 Ore
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 500 g Farina ((nella confezione))
  • 1 bustina lievito ((nella confezione))
  • 280 ml Acqua (io ne metto 250 ml)
  • 2 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • q.b. semi misti ((opzionali))

Preparazione

  1. Come suggerito sulla confezione dopo aver mescolato tutti gli ingredienti e impastato per diversi minuti lascio riposare l’impasto sulla leccarda del forno mentre pulisco gli accessori usati. Poi impasto brevemente il pane e lo metto in forma per farlo lievitare.

    Creo un pane grande oppure lo metto nello stampo da plumcake per fare il pane a cassetta. A volte lo copro con semi (girasole chia, canapa, sesamo, ecc) e poi lo lascio lievitare per 4 o 5 ore. In Estate dentro il forno chiuso e in inverno coperto da un canovaccio vicino al termosifone.

     

     

  2. Quando è lievitato a sufficienza (dopo 4 o 5 ore) accendo il forno a 220-250°C e solo quando è ben caldo inforno il pane che lascio cuocere 20/25 minuti controllandolo dopo 20 minuti.

    Quando è ben cotto lo tiro fuori dal forno e lo lascio raffreddare girandolo e togliendolo dalla forma se era nello stampo.

    Solo dopo il completo raffreddamento lo affetto e lo uso.

    Se non lo uso subito lo affetto e lo congelo. Se so che lo devo usare il giorno successivo lo conservo in un sacchetto del pane ben chiuso.

Note

Precedente Crema vegana spalmabile di lupini per tramezzini Successivo Avocado toast: lo spuntino vegano dell'estate!

Lascia un commento