TARTUFI AL COCCO E MANDORLE: RICETTA VEGAN

TARTUFI AL COCCO E MANDORLE
TARTUFI AL COCCO E MANDORLE

LA RICETTA DEI TARTUFI AL COCCO E MANDORLE

Amo coccolare le persone a cui voglio bene con le mie dolcezze e l’occasione per preparare questi deliziosi tartufi al cocco e mandorle, completamente vegani, si è presentata nel mese di luglio. Qui a Lecco, ormai da tre anni, viene organizzato il “My secret dinner”.  Si tratta di un pic-nic molto chic, che si tiene in città, in cui i partecipanti, rigorosamente vestiti di bianco, devono provvedere alla preparazione del cibo e all’allestimento dei tavoli. La cosa può sembrare alquanto semplice, se non per il piccolo dettaglio che la location rimane segreta fino a due giorni prima dell’evento. Io e le mie preziose amiche ci siamo date un gran da fare per organizzarci: chi portava le stoviglie, chi le bevande, chi le decorazioni, chi le portate principali, ma a me spettava il dolce.

Ero particolarmente emozionata perché avrei avuto l’occasione di cimentarmi con le ricette vegane, visto che la mia amica Valentina è vegana e volevo fare dei dolci molto buoni e pieni di gusto. La prima scelta è ricaduta sulla crostata alla frutta di cui vi parlerò più approfonditamente in un altro post, ma volevo preparare anche delle piccole dolcezze da gustare a fine serata. Curiosando qua e là ho trovato sul blog di Laura Barile la ricetta di questi tartufi vegan al cocco e mandorle (QUI trovate la ricetta originale) che mi hanno colpito per la loro semplicità. Per realizzare i tartufi al cocco e mandorle ho utilizzato le albicocche secche, invece dei datteri, ma il risultato è stato comunque ottimo. Infatti, per stemperare il gusto deciso delle albicocche è bastato aggiungere un po’ di zucchero di canna.

TARTUFI AL COCCO E MANDORLE
TARTUFI AL COCCO E MANDORLE

Ingredienti per i tartufi al cocco e mandorle

  • 150 g di albicocche secche. In alternativa potete usare i datteri che conferiscono ai tartufi al cocco e mandorle un gusto più gradevole vista la loro naturale dolcezza.
  • 45 g di farina di cocco + quella che serve per la copertura
  • 50 g di mandorle spellate
  • 2 cucchiai di cacao amaro + quello che serve per la copertura
  • 3 cucchiai scarsi di zucchero di canna
  • due cucchiai di latte di mandorla o altro latte vegetale

Cosa occorre per fare i tartufi al cocco e mandorle: un mixer, una ciotola, un cucchiaio, pirottini di carta per appoggiare i tartufi…voglia di creare delle piccole dolcezze tutte naturali!

Procedimento per fare i tartufi al cocco e mandorle:

  1. Nel mixer ponete le mandorle spellate e frullatele.
  2. Aggiungete le albicocche secche, la farina di cocco, il cacao amaro, il latte di mandorle e, infine lo zucchero di canna. Frullate fino a ottenere un composto compatto.
  3. Fate riposare il composto dei tartufi al cocco e mandorle in frigorifero per almeno mezz’ora.
  4. Trascorso il tempo di riposo prelevate una piccola porzione dal composto, create una pallina e fatela rotolare nel cacao in polvere o nella farina di cocco.
  5. Appoggiateli sui pirottini di carta e conservateli in frigorifero.

I tartufi al cocco e mandorle hanno riscosso un notevole successo. Si conservano in frigorifero per due o tre giorni.

QUI potete trovare la ricetta dei classici tartufi al cioccolato

Buona Sweet therapy a tutti!

Print Friendly, PDF & Email