PLUMCAKE ALLE CLEMENTINE E SEMI DI PAPAVERO

PLUMCAKE ALLE CLEMENTINE
PLUMCAKE ALLE CLEMENTINE

Un plumcake alle clementine, profumato, soffice e leggero (è senza latte e senza burro) per arrivare dolcemente alle fine della settimana e per accogliere, finalmente, il fine settimana.

Un plumcake alle clementine per accompagnare la colazione o la merenda con una bella tazza di tè.

Un plumcake alle clementine per coccolarsi, sorridere, non sentendosi in colpa mentre lo si mangia.

Un plumcake alle clementine adatto a una settimana frenetica dove non si ha il tempo per pensare, ma fare un bel dolce, quello forse sì.

Un plumcake alle clementine che riesce sempre: nelle giornate sì e in quelle no. Un plumcake alle clementine che ti ricordi la ricetta a memoria talmente è facile. Un plumcake che se non hai le clementine puoi usare le arance o i limoni. L’importante è usare i semi di papavero: quelli rendono tutto perfetto, come infilarsi il pigiama dopo una giornata estenuante.

 

INGREDIENTI

  • 200 g di farina
  • 100 g di fecola di patate o maizena
  • 2 uova
  • 120 g di zucchero
  • 100 ml di olio di semi di mais
  • il succo e la polpa di 4 clementine (di due usate la buccia grattugiata)
  • un pizzico di sale
  • una bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 cucchiai di semi di papavero
  • Per guarnire: zucchero a velo

 

COSA OCCORRE PER FARE IL PLUMCAKE ALLE CLEMENTINE: Uno stampo da plumcake, carta forno, uno sbattitore elettrico, ciotole varie, una spatola per dolci…voglia di riscoprire la bellezza nelle piccole cose 🙂

 

PROCEDIMENTO

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Ponete le uova in una ciotola con la vanillina e il pizzico di sale: montate fino a ottenere un composto chiaro, soffice e spumoso.
  3. Aggiungete, sempre sbattendo, l’olio a filo.
  4. Unite anche la polpa e il succo delle clementine e la buccia grattugiata.
  5. Setacciate la farina con il lievito e la fecola di patate. Uniteli al resto degli ingredienti fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  6. Aggiungete, in ultimo, anche i cucchiai di semi di papavero.
  7. Trasferite l’impasto in uno stampo da plumcake che avrete precedentemente foderato con carta da forno.
  8. Infornate il plumcake a 180°C per 35-40 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura. Se fosse necessario allungate la cottura.
  9. Sfornate il plumcake, lasciatelo raffreddare e guarnite, a piacere, con zucchero a velo.
PLUMCAKE ALLE CLEMENTINE
PLUMCAKE ALLE CLEMENTINE

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂

BISCOTTI AL MIELE E SEMI DI PAPAVERO

BISCOTTI AL MIELE E SEMI DI PAPAVERO
BISCOTTI AL MIELE E SEMI DI PAPAVERO

Con la ricetta dei biscotti al miele e semi di papavero vorrei chiudere con dolcezza, e solo per quest’anno, la serie di ricette dedicate ai biscotti natalizi. Dopo gli omini di pan di zenzero, i chocolate crinkle cookies, i biscotti di frolla montata e i biscotti arancia cannella, non potevano di certo mancare i miei biscotti preferiti, ossia quelli al miele e semi di papavero.

Quando si avvicina il Natale mi viene sempre una gran voglia di “biscottare”: amo il profumo che si sprigiona per casa quando i biscotti sono pronti a sfornare; mi piace aspettare che il biscotto si intiepidisca per poi addentarlo e gustare tutta la sua fragranza; adoro sorseggiare una buona tazza di tè con i miei biscoti fatti con tanto amore.

Fare questi biscotti al miele e semi di papavero ogni Natale è diventata ormai una tradizione, anche se questi biscotti possono essere fatti in ogni momento dell’anno. La dolcezza del miele si sposa perfettamente con i semi di papavero che, come sapete, io adoro mettere nei dolci. La ricetta originale è di Giallo Zafferano: da quando ho scoperto la loro ricetta dei biscotti al miele e semi di papavero non l’ho più abbandonata.

 

INGREDIENTI per i biscotti al miele e semi di papavero

  • 200 g di frina 00
  • 80 g di fecola di patate
  • 100 g di zucchero semolato
  • 40 g di miele
  • 1 uovo
  • 60 g di burro
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (8 grammi)
  • la buccia grattugiata di un limone
  • una bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio abbondante di semi di papavero

COSA OCCORRE PER FARE I BISCOTTI AL MIELE E SEMI DI PAPAVERO: Uno sbattitore elettrico, carta forno, un mattarello, ciotole vari, stampini per biscotti, una spatola per dolci…e tanta voglia di aspettare il Natale facendo degli ottimi biscotti.

 

PROCEDIMENTO

  1. In una ciotola ponete il burro ammorbidito, lo zucchero, il sale, la vanillina e la buccia grattugiata del limone. Lavorate questi ingredienti con l’aiuto di uno sbattitore elettrico fino s che non avrete ottenuto un composto soffice e spumoso.
  2. Aggiungete l’uovo e continuate a sbattere fino a che non si sarà completamente assorbito.
  3. Unite anche il miele.
  4. Setacciate la farina con il lievito e la fecola: aggiungeteli, a poco a poco, al resto degli ingredienti.
  5. Aggiungete, in ultimo, anche i semi di papavero.
  6. Lavorate l’impasto dei biscotti al miele e semi di papavero con le mani fino a creare un panetto liscio e omogeneo.
  7. Avvolgete l’impasto dei biscotti nella pellicola e mettetelo a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
  8. Trascorso il tempo di riposo prelevate il vostro panetto e preriscaldate il forno a 180°C.
  9. Stendete la frolla con l’aiuto di un mattarello fino a ottenere uno spessore di 5 mm.
  10. Ricavate i biscotti con le apposite formine e adagiateli su una teglia che avrete precedentemente foderato con carta forno.
  11. Infornate i biscotti al miele e semi di papavero a 180°C per 12-15 minuti.
  12. Estraete i biscotti al miele e semi di papavero dal forno e lasciateli raffreddare prima di gustarli.

Buona Sweet therapy a tutti e Sweet Christmas!!! 🙂

MUFFIN AL LIMONE E SEMI DI PAPAVERO SOFFICI

MUFFIN AL LIMONE E SEMI DI PAPAVERO
MUFFIN AL LIMONE E SEMI DI PAPAVERO

LA RICETTA DEI MUFFIN AL LIMONE E SEMI DI PAPAVERO

Oggi è nuovamente il turno dei muffin, o meglio dei muffin al limone e semi di papavero, e a me i muffin mettono allegria. Questa settimana non è stata delle più semplici: mi sono sentita come una farfalla in mezzo a una tempesta o, ancora peggio, in mezzo a un uragano. Non so come ho fatto, ma sono qui a scrivervi animata da una discreta soddisfazione.

Ho cominciato a stare meglio lunedì. Dopo aver passato una domenica impigiamata, lunedì mi sono buttata fuori di casa: mi sono messa il mio rossetto rosso preferito, mi sono pettinata i lunghi capelli corvini e ho affrontato il mio inizio di settimana. Ho deciso, avendo un giorno di vacanza, di coccolarmi un po’: sono andata in libreria a comprare un libro che avevo prenotato, per poi dirigermi nella mia pasticceria preferita per prendere un bel cappuccino e un croissant alla cannella.

Quella pasticceria mi mette molta tranquillità: è piccina picciò, molto accogliente, e la commessa è molto delicata e gentile. Infatti, in mezzo a cupcakes, pasticcini, muffin, biscotti a forma di renna, casette di cioccolato e marmellate artigianali, mi sono sentita subito meglio. Sono stata lì un’ora, mentre i clienti, tra un caffè e l’altro, andavano e venivano: io intanto trovavo ispirazione per il mio blog e per le mie ricette.

Ho recepito il mio miglioramento quando mi è ritornata la voglia di fare un dolce per coccolarmi. Quella pasticceria mi ha fatto venire voglia di preparare dei muffin: sono piccoli, semplici da fare e molto buoni. Il vero dilemma era scegliere quale muffin fare: la scelta è stata ardua, ma alla fine ho optato per questi muffin al limone e semi di papavero, che avevo adocchiato sul sito di Martha Stewart. Le dosi, nella ricetta originale, sono espresse in cups (tazze), tablespoons (cucchiai) e teaspoons (cucchiaini): io sono abbastanza brava con le equivalenze e, dopo aver consultato alcuni siti, sono arrivata a un risultato molto soddisfacente.

Ingredienti per circa 10-12 muffin al limone e semi di papavero

  • 325 g di farina 00
  • 2 uova
  • 150 g di zucchero semolato più q.b. per guarnire
  • 125 g di burro
  • 100 ml di latte
  • 1 limone (la buccia grattugiata e il succo)
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (8 grammi)
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • un pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 cucchiai di semi di papavero

COSA VI OCCORRE PER FARE I MUFFIN AL LIMONE E SEMI DI PAPAVERO: Una teglia per muffin o dei pirottini in alluminio, pirottini di carta per foderare quelli in alluminio, una frusta a mano, ciotole…e voglia q.b. di ritrovare la felicità attraverso la semplicità 🙂

Procedimento per i muffin al limone e semi di papavero

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Successivamente fate fondere il burro e poi lasciatelo raffreddare.
  3. In una ciotola ponete la farina, il lievito, il bicarbonato, il pizzico di sale e la vanillina, poi miscelateli insieme.
  4. In un’altra ciotola mescolate le uova con lo zucchero, la buccia e il succo del limone, il latte e il burro fuso.
  5. Unite, quindi, gli ingredienti liquidi a quelli secchi. Con l’aiuto di una frusta, miscelate il tutto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
  6. Aggiungete, in ultimo, anche i semi di papavero.
  7. Infine, riempite per 3/4 i pirottini e spolverate la superficie con dello zucchero semolato.
  8. Infornate a 180°C per 15-20 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  9. Sfornate e lasciate raffreddare…poi avventatevi sui vostri muffin!!! 🙂

Che belli che sono!!! Mi mettono proprio di buonumore…e poi ve lo confesso: a me la parola poppy (papavero in inglese) mi fa sorridere!!! Il profumo di limone, vaniglia e burro ha inondato la casa. Preparo una tazza di thè e mi godo il mio muffin!!!

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂

Vi ricordo che potete stampare o salvare la ricetta dei muffin al limone e semi di papavero cliccando sull’icona “Print Friendly”.

 

TORTA PROFUMATA ALLE CLEMENTINE

TORTA PROFUMATA ALLE CLEMENTINE E SEMI DI PAPAVERO
TORTA PROFUMATA ALLE CLEMENTINE E SEMI DI PAPAVERO

LA RICETTA DELLA TORTA PROFUMATA ALLE CLEMENTINE

Basta. Devo farmene una ragione. F. si è dimenticato di me e non mi risponde. Forse la mail che gli ho scritto l’ha spaventato un pochino. In fondo io e lui non ci conosciamo. Sì, non vi ho ancora detto che io e F. non ci siamo mai incontrati. Nel 2015, nell’era dei voli low cost, dei treni ultra veloci, di Skipe e del teletrasporto, io e F. non abbiamo trovato ancora un secondo per incontrarci di persona e prendere un thè o un caffè accompagnato da deliziosi pasticcini. Le meringhe sono finite e io sento l’assoluto bisogno di fare un bel dolce che mi coccoli. Un dolce facile, buono, che vada bene per la colazione, ma anche per il thè delle cinque. Un dolce che mi faccia ricominciare e che, soprattutto, mi faccia dimenticare F. Ho bisogno della torta profumata alle clementine e semi di papavero.

E’ tutta la mattina che penso a quale dolce preparare e poi, come per magia, mia mamma mi viene in aiuto. E’ appena tornata dalla spesa e mi esibisce delle bellissime e lucidissime clementine che, con il loro vivace colore, illuminano la mia mente e la mia giornata. Io adoro le clementine. Mi professo una CLEMENTINADIPENDENTE. Ne mangio anche quattro o cinque insieme, e il loro inebriante profumo crea l’atmosfera autunnale che tanto mi piace.

L’ispirazione per la ricetta della torta profumata alle clementine l’ho trovata nel blog “Ho voglia di dolce”.E’ un blog delizioso e, visto il contenuto, ultra goloso 🙂 . Ho apportato delle modifiche alla ricetta usando le clementine al posto dei mandarini, e ho aggiunto all’impasto dei semi di papavero. Io adoro tutti i semi perchè fanno molto bene…ormai sono diventata un vero e proprio uccellino. E’ una torta che ho fatto infinite volte, è semplice e viene sempre bene.

Ingredienti per la torta profumata alle clementine

  • 400 g di farina 00
  • 240 g di zucchero
  • 4 uova
  • 6-7 clementine
  • 140 ml di olio di semi
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • la buccia grattugiata di due clementine
  • 3 cucchiai scarsi di semi di papavero
  • zucchero a velo per guarnire

COSA OCCORRE LA TORTA PROFUMATA ALLE CLEMENTINE: Uno sbattitore elettrico, una tortiera con il diametro di 28 cm, una ciotola, una spatola per dolci…voglia di ricominciare q.b e determinazione a palate per dimenticare un innamoramento che non mi porterà da nessuna parte.

Procedimento per la torta profumata alle clementine

  1. Preriscaldate il forno a 180 °C.
  2. Ponete le uova e lo zucchero in una ciotola e cominciate a sbattere fino a che non otterrete un composto chiaro e soffice.
  3. Aggiungete l’olio a filo, abbassando la velocità dello sbattitore elettrico.
  4. Grattugiate la buccia di due clementine e unitela agli altri ingredienti.
  5. Spremete le clementine e aggiungete il succo e la polpa al composto di uova e zucchero.
  6. Setacciate la farina insieme al lievito e aggiungeteli, a più riprese, all’impasto.
  7. Mescolate fino a che il composto non risulti liscio e omogeneo.
  8. Aggiungete, in ultimo anche i semi di papavero e amalgamateli al resto dell’impasto con l’aiuto di una spatola per dolci.
  9. Imburrate e infarinate la tortiera e inserite l’impasto.
  10. Infornate e fate cuocere a 180 °C per 35-40 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  11. Terminata la cottura estraete la torta profumata alla clementine dal forno, fatela raffreddare e cospargetela con zucchero a velo a piacere.

La torta profumata alle clementine è venuta. Vedere che una cosa, seppur semplice come una torta, mi riesce bene accresce notevolmente la fiducia in me stessa. Io posso rialzarmi, riprogrammare la mia vita e renderla entusiasmante sia che F. ne faccia parte, sia che lui voglia rimanere solo un semplice collega.

Mi sto già pregustando una bella fetta della mia torta profumata alle clementine. Vi consiglio di accompagnarla con un bel thè verde aromatizzato all’arancia e mandarino 🙂 . Vi lascio con la foto di queste meravigliose clementine.

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂

Vi ricordo che potete stampare la ricetta della torta profumata alle clementine cliccando sull’icona “Print Friendly”.

IMG_5936