MUFFIN AI FICHI E MANDORLE: RICETTA SOFFICISSIMA

MUFFIN AI FICHI E MANDORLE
MUFFIN AI FICHI E MANDORLE

LA RICETTA DEI MUFFIN AI FICHI E MANDORLE

Dopo lunghe ricerche credo di aver capito che il miglior rimedio per il rientro traumatico al lavoro dopo le vacanze siano i muffin ai fichi e mandorle. Io ero impreparata al rientro: dopo aver passato due settimane in bikini e infradito, dormendo e mangiando a qualsiasi ora della giornata (il metabolismo dei neonati praticamente), capite che ritornare alla routine di tutti i giorni mi ha provocato qualche pensiero. Per questo gli ultimi giorni delle vacanze li ho impiegati cercando attività belle e piacevoli da fare al rientro. Dopo aver vagliato corsi di pilates, Yoga, Salsa e palestra sono capitata sul sito “Vita su Marte” di cui seguo il profilo Instagram. Tra una risata e l’altra, perchè dovete capire che questo sito mette il buonumore, ho adocchiato la ricetta di questi muffin ai fichi e mandorle che potete trovare QUI. 

Ho pensato subito ai fichi del mio orto e a quanti muffin avrei potuto fare. Infatti, una delle prime cose che ho fatto dopo aver rimesso piede nel pianeta della normalità è stato raccogliere i fichi. L’unico mio rammarico è di non aver trovato il latte alla mandorla zuccherato come indicato nella ricetta originale. Purtroppo non ho trovato nemmeno la versione salutista e mi sono dovuta accontentare del latte normale. Però, come mi ha suggerito Gloria di “Vita su Marte”, nel caso in cui si utilizzi del latte vaccino sarebbe meglio aggiungere un goccio di miele per rendere i muffin più dolci.

Ingredienti per i muffin ai fichi e mandorle

  • 150 g di farina
  • 50 g di mandorle o farina di mandorle
  • 50 g di fecola di patate
  • 2 uova
  • 100 ml di latte (la ricetta originale consiglia l’utilizzo di latte di mandorla zuccherato)
  • 50 ml di olio di semi di mais
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • una bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • 6 – 7 fichi maturi

Cosa occorre per fare i muffin ai fichi e mandorle: pirottini di alluminio e pirottini di carta per i muffin, una ciotola, una frusta…e un rientro traumatico dalle vacanze!

Procedimento per i muffin ai fichi e mandorle

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Sbucciate i fichi e tagliateli a pezzettini.
  3. Frullate le mandorle e riducetele in farina.
  4. In una ciotola ponete gli ingredienti secchi: la farina, la farina di mandorle, il lievito, il pizzico di sale e la vanillina.
  5. In un’altra ciotola mescolate con una frusta le uova, lo zucchero, il latte e l’olio.
  6. Unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi e aggiungete, in ultimo, i fichi tagliati a pezzettini.
  7. Riempite i pirottini per 3/4 e infornate a 180°C per circa 20 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  8. Estraete i muffin ai fichi e mandorle dal forno e lasciateli raffreddare.
  9. Decorate, a piacere, con zucchero a velo.
MUFFIN AI FICHI E MANDORLE
MUFFIN AI FICHI E MANDORLE

Inutile dirvi quanto siano buoni i muffin ai fichi e mandorle. Il lunedì più lunedì di tutta la storia dei lunedì non è stato così traumatico.

Buona Sweet therapy a tutti! 🙂

CIAMBELLA ALLE CAROTE FATTA CON AMORE

CIAMBELLA ALLE CAROTE
CIAMBELLA ALLE CAROTE

In prossimità della festa della mamma torno con la ricetta di questa deliziosa ciambella alle carote che mia mamma mi ha preparato qualche settimana fa. Solitamente mi preparo da sola le torte per la colazione e la merenda, ma in questo periodo, sommersa da due milioni di impegni, non trovavo nemmeno il tempo per prepararmi una torta o dei muffins. Allora la mia dolce mamma, vedendo che lavoravo 12  ore al giorno, ha deciso, con l’aiuto della mia dolce nipotina, di prepararmi questa ciambella alle carote perché sa quanto mi piacciono i dolci alle carote. La mia mamma ha seguito la ricetta della Vallé che potete trovare QUI, ma ha apportato delle semplici modifiche: ha utilizzato delle noci in sostituzione delle nocciole e, al posto del latte, ha usato il succo di una piccola arancia. Questo bel gesto mi ha fatto capire quanto io sia fortunata ad essere circondata da persone che mi supportano in questo momento in cui la mia vita si sta completamente trasformando. Se poi ti supportano con una ciambella di carote é ancora meglio.

INGREDIENTI

  • 150g di farina 00 + q.b. per lo stampo
  • 3 uova
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di carote
  • 50 g di noci tritate finemente
  • 100 g di margarina Vallé + q.b. per lo stampo
  • Il succo e la buccia grattugiata di una piccola arancia
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • aroma alla vaniglia (io ho usato una bustina di vanillina)
  • un pizzico di sale

COSA OCCORRE PER FARE LA CIAMBELLA ALLE CAROTE: Uno stampo da ciambella, uno sbattitore elettrico, ciotole varie, una spatola per dolci…e l’amore di una mamma!

PROCEDIMENTO

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Fate fondere la margarina e lasciatela raffreddare
  3. Ponete le uova, lo zucchero, la vanillina e il pizzico di sale in una ciotola. Con l’aiuto di uno sbattitore cominciate a montare fino a che non otterrete un composto soffice e spumoso.
  4. Grattugiate finemente le carote e aggiungetele al resto degli ingredienti.
  5. Aggiungete la margarina fusa al resto dell’impasto.
  6. Setacciate la farina con il lievito per dolci e aggiungetela al resto degli ingredienti alternando con il succo di arancia.
  7. Unite, in ultimo, anche la buccia grattugiata dell’ arancia e le noci tritate finemente.
  8. Trasferite l’impasto della ciambella alle carote in uno stampo da ciambella.
  9. Infornate la ciambella alle carote a 180°C per circa 40 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  10. Estraete la ciambella dal forno. Fatela raffreddare e decorate a piacere con zucchero a velo.

La ciambella alle carote é pronta. Non vi è venuta voglia di prepararla per la colazione o la merenda?

CIAMBELLA ALLE CAROTE
CIAMBELLA ALLE CAROTE

Buona sweet therapy a tutti! Grazie mamma per la tua dolcezza!

BISCOTTI AI FIOCCHI DI AVENA

BISCOTTI AI FIOCCHI DI AVENA
BISCOTTI AI FIOCCHI DI AVENA

Ho fatto i biscotti ai fiocchi di avena sabato sera, dopo aver terminato tutte le torte e i muffin fatti durante quella settimana. Sulla mensola era appoggiato un bel paccone di fiocchi d’avena appena comprato e ho avuto un’irresistibile voglia di utilizzarli per preparare dei biscotti. Oltretutto la domenica sarebbe venuta mia sorella a pranzo e volevo prepararle qualcosa di dolce che la coccolasse, soprattutto in questo periodo in cui non riesce a mangiare moltissimo. Ho curiosato qua e là alla ricerca di una ricetta, ma alla fine ho fatto da me e ho ottenuto questi buonissimi biscotti ai fiocchi di avena che mia sorella ha gradito tantissimo. Sono facilissimi e velocissimi da fare: io ci ho impiegato solo 30 minuti tra impasto e cottura. Volendo potete preparare i biscotti ai fiocchi di avena la sera per la colazione della mattina successiva.

 

INGREDIENTI PER 20 BISCOTTI AI FIOCCHI DI AVENA

  • 100 g di farina 00 (potete usare anche quella integrale)
  • 1 uovo
  • 100 g di fiocchi di avena
  • 2 cucchiaini di lievito
  • 100 g di burro
  • 1 bustina di vanillina
  • 100 g di zucchero di canna integrale
  • 1 pizzico di sale
  • fiocchi di avena q.b.

COSA OCCORRE PER FARE I BISCOTTI AI FIOCCHI DI AVENA: Un frullatore, carta da forno, ciotole varie…poco tempo per fare dei biscotti buonissimi.

 

PROCEDIMENTO

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Frullate i fiocchi di avena nel frullatore fino a ottenere una farina.
  3. In una ciotola ponete: la farina 00, la farina di avena ottenuta, il burro leggermente ammorbidito, lo zucchero di canna, l’uovo, la vanillina, il lievito per dolci e, infine, il pizzico di sale.
  4. Impastate tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo.
  5. Disponete i fiocchi di avena in un piatto.
  6. Prelevate parte dell’impasto, formate delle palline e fatele rotolare nei fiocchi di avena.
  7. Disponete i biscotti ai fiocchi di avena su una teglia che avrete precedentemente foderato con carta da forno.
  8. Infornate i biscotti ai fiocchi di avena a 180°C per circa 12-15 minuti.
  9. Sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare.

Questi biscotti a casa mia sono durati pochissimo visto che il lunedì erano già spariti: motivo in più per rifarli un’altra volta.

Buona Sweet therapy a tutti! 🙂

PLUMCAKE CON IL CUORE PER SAN VALENTINO

PLUMCAKE CON IL CUORE PER SAN VALENTINO
PLUMCAKE CON IL CUORE PER SAN VALENTINO

 

Il plumcake con il cuore è il mio primo esperimento di surprise cake e, nonostante sia il primissimo, sono molto soddisfatta del risultato. Ero molto scettica relativamente alla sua riuscita, ma quando ho tagliato il plumcake ho avuto una bella sorpresa: lì, in bella mostra, mi aspettavano tanti bei cuoricini. Per fare il plumcake con il cuore ho dovuto preparare due impasti differenti: il primo, quello chiaro, per i cuoricini; il secondo, al cacao, per il contorno. La cosa fondamentale affinchè il plumcake con il cuore venga bene è che i cuoricini all’interno devono essere perfettamente aderenti l’uno all’altro: in questo modo l’impasto al cacao non avrà modo di penetrare e ogni fetta del plumcake presenterà un cuoricino perfetto.

Mi preme raccontarvi un aneddoto relativo ai cuoricini e al loro colore. Prima di preparare il plumcake con il cuore ho fatto, come per tutti i miei dolci, varie ricerche in internet e avrei voluto che i miei cuoricini fossero rosa come tutti quelli che vedevo per il web. Grazie alla Rebecchi ho superato il mio timore per i coloranti alimentari, visto che producono degli ottimi coloranti alimentari naturali che non contengono alcun additivo chimico. Siccome era la prima volta che usavo questo genere di prodotti, e avevo paura di fare qualche errore, ne ho messo troppo poco, ma vi posso giurare, con tanto di foto, che la pasta era di un bellissimo rosa (ve l’ho mai detto che il rosa è il mio colore preferito?).

Quindi se volete dei cuoricini belli rosa vi consiglio di utilizzare una bustina intera di colorante alimentare naturale. Qualora, invece, decidiate di utilizzare un’altra tipologia  di coloranti vi consiglio di seguire le indicazioni riportate sulla confezione. Siete proni a stupire la vostra dolce metà con una sorpresa piena d’amore?

 

INGREDIENTI PER IL PLUMCAKE CON IL CUORE

Per l’impasto rosa dei cuoricini

  • 180 g di farina 00
  • 70 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 80 g di yogurt bianco
  • 50 ml di panna fresca
  • 50 ml di olio di semi di mais
  • 1/2 bustina di lievito (8 grammi)
  • una bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • colorante alimentare rosso q.b.

Per l’impasto al cacao

  • 200 g di farina
  • 50 g di cacao amaro in polvere
  • 150 g di zucchero
  • 2 uova
  • 125 g di yogurt bianco (1 vasetto)
  • 100 ml di panna fresca
  • 50 ml di olio di semi di mais
  • una bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • una bustina di vanillina

 

COSA OCCORRE PER FARE IL PLUMCAKE CON IL CUORE: Uno stampo da plumcake di cm 12 x 28, una tortiera con il diametro di 18-20 cm, carta da forno, uno sbattitoe elettrico, ciotole varie, un tagliabiscotti a forma di cuore…voglia di stupire la vostra dolce metà con una dolce sorpresa… 🙂

 

PROCEDIMENTO

  1. Preriscaldate il forno a 180°C e procedete con la preparazione dell’impasto per i cuoricini.
  2. In una ciotola ponete l’uovo con lo zucchero, la vanillina e il pizzico di sale.
  3. Cominciate a montare fino a ottenere un composto chiaro, soffice e spumoso.
  4. Continuando a mescolare aggiungete l’olio di semi di mais e lo yogurt.
  5. Setacciate la farina con il lievito e uniteli al resto dell’impasto alternando con la panna fresca.
  6. Unite in ultimo anche il colorante alimentare.
  7. Foderate con carta da forno una tortiera con il diametro di 18 cm e trasferitevi l’impasto.
  8. Infornate l’impasto per i cuoricini a 180°C per 20-25 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  9. Quando la torta rosa sarà cotta estraetela dal forno e lasciatela raffreddare perfettamente prima di coppare i cuoricini.
  10. Procedete, quindi, con la preparazione dell’impasto al cacao del vostro plumcake con il cuore.
  11. Preriscaldate il forno a 180°C.
  12. In una ciotola ponete le uova con lo zucchero, la vanillina e, infine, il pizzico di sale.
  13. Cominciate a montare fino a ottenere un composto chiaro, soffice e spumoso.
  14. Continuando a mescolare aggiungete l’olio a filo, e lo yogurt bianco.
  15. Setacciate la farina con il lievito e il cacao amaro in polvere.
  16. Aggiungeteli al resto degli ingredienti alternando con la panna fresca.
  17. Mescolate fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  18. Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake. In alternativa foderatelo con carta da forno.
  19. Trasferite parte dell’impasto al cacao nello stampo da plumcake.
  20. Immergete i cuoricini rosa stando attenti a non far penetrare l’impasto al cacao.
  21. Ricoprite i cuoricini rosa con il restante impasto al cacao.
  22. Infornate il plumcake con il cuore a 180°C per 40-45 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  23. Terminata la cottura estraete il plumcake con il cuore dal forno, fatelo raffreddare e decorate, a piacere, con zucchero a velo.
  24. Tagliate il plumcake con il cuore e godetevi tutti i suoi cuoricini.♥♥♥
PLUMCAKE CON IL CUORE
PLUMCAKE CON IL CUORE

Per la preparazione del plumcake con il cuore vi consiglio di preparare, con largo anticipo, l’impasto dei cuoricini, perchè in questo modo avranno il tempo di riposare e raffreddarsi.

Non vi resta che preparare il plumcake con il cuore per la colazione di San Valentino.

Buona Sweet therapy a tutti! E buon San Valentino ♥

Se vuoi rimanere aggiornato con la mia Sweet therapy cercami su Instagram come @mary_sweet_mary

TORTA DI MELE CON FARINA DI GRANO SARACENO

TORTA DI MELE CON FARINA DI GRANO SARACENO
TORTA DI MELE CON FARINA DI GRANO SARACENO

La cosa che preferisco dei giorni di pioggia è la possibilità di stare in casa a coccolarmi con un buon libro e una fetta di torta, soprattutto se si tratta della torta di mele con farina di grano saraceno. Era da un po’ di tempo che non preparavo una torta di mele, ma domenica, dopo la mia consueta passeggiata, ho deciso di prepararla visto che in casa avevo tutti gli ingredienti a mia disposizione, anzi, per la verità era da un po’ di mesi che il pacco di farina di grano saraceno continuava a fare la spola da una mensola all’altra della dispensa. Se seguite il mio blog sapete che amo particolarmente la consistenza della farina di grano saraceno.

Questo pseudo cereale, naturalmente privo di glutine, era coltivato nella Siberia e solo dopo un lunghissimo viaggio giunse in Europa. Qui in Italia è molto diffuso al nord dove viene utilizzato per preparare primi piatti (quanto amo i pizzoccheri ve l’ho mai detto???) o deliziose torte e biscotti. Io ho deciso di fare questa torta di mele utilizzando metà farina di grano saraceno e metà farina 00. Il risultato è una torta soffice gustosa e piena di mele, talmente buona che mi ha fatto compagnia solo fino a mercoledì.

 

INGREDIENTI

  • 150 g di farina 00
  • 150 g di farina di grano saraceno
  • 200 g di zucchero
  • 3 uova
  • 100 ml di panna da montare
  • un vasetto di yogurt bianco
  • una bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 2 mele
  • Per guarnire: zucchero a velo

 

COSA OCCORRE PER FARE LA TORTA DI MELE CON FARINA DI GRANO SARACENO: Una tortiera con il diametro di 24 cm, carta da forno, uno sbattitore elettrico, ciotole varie, una spatola per dolci…una domenica piovosa…una domenica di relax…un giorno per coccolarsi e volersi bene!

 

PROCEDIMENTO

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. In una ciotola ponete le uova con lo zucchero, la vanillina e il pizzico di sale.
  3. Montate fino a ottenere un composto chiaro, soffice e spumoso.
  4. A questo punto unite lo yogurt e la panna. Mescolate fino a che gli ingredienti non saranno ben amalgamati.
  5. Aggiungete anche la farina 00 e la farina di grano saraceno miscelate fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  6. Trasferite l’impasto della torta di mele con farina di grano saraceno in una tortiera con il diametro di 24 cm.
  7. Prendete le mele, lavatele, sbucciatele, levate il torsolo, tagliatele a metà e disponetele nell’impasto tagliate a fettine sottili come vedete nella foto. In alternativa potete disporre le mele come più vi piacciono.
  8. Infornate la torta di mele con farina di grano saraceno a 180°C per 40 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  9. A cottura ultimata estraete la torta di mele con farina di grano saraceno dal forno, lasciatela intiepidire e cospargete, a piacere, con zucchero a velo.
TORTA DI MELE CON FARINA DI GRANO SARACENO
TORTA DI MELE CON FARINA DI GRANO SARACENO

Ecco la mia torta di mele con farina di grano saraceno pronta per essere divorata…auguro a tutti voi una serena domenica e un buon inizio di settimana, sperando che sia meno faticosa con i miei dolci!!!

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂