CROSTATA DI FROLLA AL CACAO E CONFETTURA DI LAMPONI

CROSTATA DI FROLLA AL CACAO E CONFETTURA DI LAMPONI
CROSTATA DI FROLLA AL CACAO E CONFETTURA DI LAMPONI

Oggi il mio post è dedicato a questa crostata di frolla al cacao e confettura di lamponi: un dolce di una semplicità assurda e di una bontà disarmante. Era da un po’ di tempo che volevo sperimentare l’abbinamento tra il cioccolato e i frutti rossi, ma temevo di fare un sonoro buco nell’acqua. Curiosando tra gli altri blog vedevo che altri blogger avevano già sperimentato l’abbinamento tra la frolla al cacao e vari tipi di confetture: ciliegie, arance, albicocche e pesche. Io, però, volevo assolutamente provare con la marmellata di lamponi.

Un giorno, armata di una buona dose di coraggio, mi sono detta: “Dai Mary prova…Al massimo avrai fatto un dolce mediocre che non posterai nel blog e, in men che non si dica, te lo dimenticherai…d’altronde per fare un capolavoro bisogna fare molte prove!”. Un sabato mattina, rincuorata da questi pensieri positivi, mi sono messa all’opera: per la base ho optato per una semplice frolla al cacao che ho realizzato con dello zucchero a velo, mentre per il ripieno ho utilizzato un’ottima confettura di lamponi. Il risultato è stato a dir poco strabiliante: la crostata di frolla al cacao e confettura di lamponi è deliziosa. La corposità della frolla al cacao si sposa perfettamente con la confettura di lamponi. Inutile dirvi che la crostata è sparita nel giro di 24 ore.

 

INGREDIENTI (Con queste dosi io ho realizzato una crostata più una ventina di biscottini)

  • 2700 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 130 g di zucchero a velo
  • 30 g di cacao amaro in polvere
  • 1 uovo
  • un cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • una bustina di vanillina
  • 1 vasetto di confettura ai lamponi

 

COSA OCCORRE PER REALIZZARE LA CROSTATA DI FROLLA AL CACAO E CONFETTURA DI LAMPONI: Uno stampo da crostata con il diametro di 24 cm, carta forno, un mattarello per stendere la frolla, formine per decorare la superficie…tanta voglia di fare qualcosa di insolito 🙂

 

PROCEDIMENTO

  1. Setacciate molto bene la farina con il cacao amaro in polvere, affinché non ci siano grumi.
  2. Al centro ponete tutti gli altri ingredienti: il burro ammorbidito tagliato a pezzettini, lo zucchero a velo, l’uovo, la vanillina, il pizzico di sale e, infine, il lievito.
  3. Impastate velocemente tutti gli ingredienti fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo che metterete a riposare per almeno un’ora in frigorifero.
  4. Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto e preriscaldate il forno a 180°C.
  5. Stendete la frolla al cacao sulla carta forno fino a ottenere uno spessore di 5 mm e trasferitela nello stampo da crostata.
  6. Bucherellate il fondo della crostata e ricoprite con abbondante confettura di lamponi.
  7. Sistemate i bordi della crostata e decorate la superficie della crostata con la pasta avanzata.
  8. Infornate la crostata di frolla al cacao e confettura di lamponi a 180°C per 30-35 minuti.
  9. Estraete la crostata di frolla al cacao e confettura di lamponi al forno. Lasciate raffreddare prima di gustare.
CROSTATA DI FROLLA AL CACAO E CONFETTURA DI LAMPONI
CROSTATA DI FROLLA AL CACAO E CONFETTURA DI LAMPONI DOPO LA COTTURA

Per realizzare i biscottini ho steso la pasta avanzata con il mattarello fino a ottenere uno spessore di 5 mm. Ho ritagliato i biscottini con le apposite formine e ho infornato i biscottini a 180°C per 12 minuti.

 

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂

PAN BRIOCHE SOFFICE PER COLAZIONI DA SOGNO

PAN BRIOCHE PER COLAZIONI DA SOGNO
PAN BRIOCHE PER COLAZIONI DA SOGNO

Questo pan brioche soffice per colazioni da sogno è un’altra creazione della mia inquietudine. Nel precedente post vi ho parlato dell’agitazione che mi aveva rapito qualche settimana fa, a cui avevo cercato di porre rimedio con sedute intensive di pasticceria. Tuttavia, benchè avessi preparato degli strepitosi brownies alle noci e sfornato crostate come se non ci fosse un domani, l’inquietudine non passava: accumulavo continuamente energia negativa che non riuscivo a smaltire. In questi casi c’è un’unica soluzione: impastare con tutta l’energia che si ha in corpo…e quale miglior ricetta da preparare se non un soffice pan brioche? Detto…fatto. Un sabato mattina mi sono messa a impastare furiosamente tutti gli ingredienti e ho continuato fino a che non ho sentito la tensione fluirmi nelle braccia e, finalmente, abbandonarmi.

Nonostante ciò, mi ha assalito una subitanea ansia (uno stato del tutto normale per me) perchè l’impasto non cresceva: dopo due ore la pasta del pan brioche non accennava a crescere. E più non cresceva più la mia mente vorticava: “Dove avrò sbagliato? Latte troppo caldo? Latte troppo freddo? Troppo zucchero? Troppa aria? Poco caldo? Troppo caldo? Farina sbagliata? Perchè cavolo non cresci? Che cavolo mangio domani a colazione se non ho il pan brioche?”. Sfinita da mille interrogativi lasciai il pan brioche nel forno al calduccio con la luce accesa e io, ancor più sfinita, mi abbandonai a un sonno ristoratore. Dopo due ore mi svegliai…e miracolo: il pan brioche si era riposato come me, i lieviti avevano fatto il loro dovere e la pasta strabordava dalla ciotola: la colazione della domenica era salva. Il resto è storia e lo vedete nella foto.

 

INGREDIENTI per il pan brioche

  • 500 g di farina manitoba
  • 150 g di zucchero semolato
  • 150 ml di latte + q.b. per spennellare la superficie
  • 1 bustina di lievito di birra in polvere
  • 100 g di burro
  • 2 uova
  • 1 pizzico abbondante di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • Per guarnire: zucchero in granella

 

COSA OCCORRE PER FARE IL PAN BRIOCHE: Una ciotola, una tortiera con il diametro di 24 cm, carta da forno, le vostre mani pronte a impastare 🙂 e tanta voglia di scaricare le energie 🙂

 

PROCEDIMENTO

  1. Tagliate il burro a tocchettini e lasciatelo ammorbidire.
  2. In una ciotola capiente ponete la farina manitoba, lo zucchero e il lievito di birra. Mescolate fino a che le polveri non si saranno amalgamate.
  3.   Aggiungete le uova leggermente sbattute, il burro ammorbidito a temperatura ambiente. Unite anche il latte poco per volta.
  4. Cominciate a impastare energicamente per almeno 10-15 minuti fino a che non otterrete un impasto liscio e omogeneo.
  5. Mettete l’impasto del pan brioche a riposare in una ciotola coperta da un tovagliolo. Inserite la ciotola nel forno con la luce accesa.
  6. Lasciate lievitare fino a che l’impasto non avrà raddoppiato il suo volume.
  7. Quando il pan brioche sarà lievitato prendete l’impasto. Fate 8 palline di egual peso e disponetele in una tortiera con il diametro di 24 cm che avrete precedentemente foderato con carta da forno.
  8. Spennellate la superficie del pan brioche con del latte e decorate con abbondante zucchero in granella.
  9. Preriscaldate il forno a 180°C e, intanto, lasciate che le palline lievitino nuovamente.
  10. Infornate il pan brioche e fate cuocere per 40-45 minuti fino a che la superficie non sarà bella dorata.
  11. Sfornate il pan brioche e lasciatelo intiepidire prima di gustarlo come più vi piace.

La quantità del latte per la realizzazione dell’impasto varia a seconda dell’umidità della farina: io, personalmente, vi consiglio di aggiungerlo poco per volta. Il pan brioche si conserva anche per più giorni. E’ ottimo anche tostato con della buona marmellata.

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂

BROWNIES CIOCCOLATO E NOCI: RICETTA GOLOSA

BROWNIES CIOCCOLATO E NOCI
BROWNIES CIOCCOLATO E NOCI

Ho aspettato con trepidazione l’autunno per poter fare i brownies al cioccolato e noci. L’occasione si è presentata perchè le mie amiche Elisa e Beatrice, che ho incontrato al gruppo di lettura, si sono gentilmente offerte di provare le mie ricette e, proprio per loro, ho fatto questi brownies. Li ho fatti un mercoledì sera in cui ero inquieta, troppo inquieta, e l’unica cosa in grado di calmarmi è cominciare a cucinare un dolce nuovo. Mi sono chiusa in cucina e armata di burro, zucchero, farina e cioccolato ho preparato questi soffici brownies, belli da vedere, ma soprattutto buoni da mangiare. Sono uscita dalla cucina alle undici di sera e la casa era inondata dal profumo di burro e cioccolato. Sono andata a dormire un po’ più tranquilla con la consapevolezza di aver fatto un dolce buonissimo per delle persone altrettanto speciali.

 

INGREDIENTI per i brownies cioccolato e noci

  • 150 g di farina 00
  • 2 uova
  • 175 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 50 g di noci tritate
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (8 grammi)
  • 20 g di cacao amaro in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • Per guarnire: gherigli di noci q.b.

 

COSA OCCORRE PER FARE I BROWNIES CIOCCOLATO E NOCI: Una teglia quadrata di 20 x 27 cm, carta da forno, un frullatore, uno sbattitore elettrico, ciotole varie, una pentola, una spatola per dolci…tanta voglia di preparare un dolce per delle persone a cui volete bene 🙂

 

PROCEDIMENTO

  1. Preriscaldate l forno a 180°C.
  2. Fate sciogliere a bagno maria il cioccolato e il burro. Quando si saranno sciolti togliete il pentolino dal fuoco e lasciate intiepidire il composto di burro e cioccolato.
  3. In una ciotola mettete le uova con lo zucchero, la vanillina e, infine, il pizzico di sale. Montate fino ad ottenere un composto soffice e spumoso.
  4. Unite il composto di burro e cioccolato
  5. Nel frattempo tritate finemente le noci fino a ottenere una sorta di farina e unitela al resto degli ingredienti.
  6.  Setacciate la farina con il cacao amaro e il lievito. Mescolate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio e privo di grumi.
  7. Trasferite l’impasto dei brownies in una teglia quadrata che avrete precedentemente foderato con carta da forno.
  8. Decorate la superficie dei brownies con i gherigli di noci.
  9. Infornate i brownies cioccolato e noci a 180°C per 30 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  10. Estraete i brownies dal forno, fateli raffreddare e tagliate il dolce in 9 porzioni.
  11. I brownies sono pronti per essere gustati.

Con la stessa ricetta potete provare a fare i brownies con le nocciole.

Buona sweet therapy a tutti! 🙂

 

CROSTATA CRUMBLE AI FRUTTI DI BOSCO

CROSTATA CRUMBLE AI FRUTTI DI BOSO
CROSTATA CRUMBLE AI FRUTTI DI BOSCO

Non una crostata, non un crumble, ma una crostata crumble ai frutti di bosco. Questa delizia nasce dal mio desiderio di sperimentare nuovi tipi di crostata, un dolce che, ad oggi, adoro follemente. Non ho sempre avuto un rapporto idillico con le crostate: quando ero bambina mia mamma le preparava spesso con la marmellata di pesche, quella con i pezzettoni. Io preferivo, invece, le torte soffici, le ciambelle, la torta margherita, ma quelle torte erano riservate solo per le grandi occasioni  come il mio compleanno.

Solo di recente ho riscoperto la bontà della crostata: prediligo le marmellate di frutti rossi (fragole, frutti di bosco, mirtilli, lamponi, more…) e utilizzo sempre lo zucchero a velo: adoro il profumo di burro, zucchero e vaniglia che inonda la casa quando la crostata è pronta. Questa crostata crumble ai frutti di bosco nasce dall’unione della crostata e del crumble che si sposano per creare questo dolce delizioso: la base è una semplicissima frolla alla vaniglia, il ripieno è costituito da frutti di bosco e marmellata e, infine, la copertura è un delizioso crumble croccante e burroso che stempera l’acidulo dei frutti di bosco. Curiosi di sapere come è? Preparate gli ingredienti e correte a prepararla…

 

INGREDIENTI per la crostata crumble ai frutti di bosco

Per la pasta frolla:

  • 250 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • una bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

Per il ripieno:

  • 300 g di frutti di bosco (io ho usato quelli surgelati)
  • marmellata ai frutti di bosco q.b.
  • 4 cucchiai di zucchero di canna

Per il crumble:

  • 75 g di farina 00
  • 50 g di burro
  • 50 g di zucchero di canna
  • 1 pizzico di sale

 

COSA OCCORRE PER FARE LA CROSTATA CRUMBLE AI FRUTTI DI BOSCO: Uno stampo da crostata con il diametro di 24 cm, carta da forno, ciotole varie…voglia q.b. di reinventare un dolce che amate 🙂

 

PROCEDIMENTO

  1. Ponete la farina a fontana su di una spianatoia.
  2. Aggiungete lo zucchero a velo, il burro ammorbidito, la vanillina, l’uovo, il lievito e, infine, il pizzico di sale.
  3. Impastate fino a ottenere una panetto liscio e omogeneo.
  4. Avvolgete la frolla nella pellicola e ponete a riposare per almeno 30 minuti.
  5. Intanto dedicatevi al ripieno e alla copertura della crostata crumble ai frutti di bosco.
  6. Prendete i frutti di bosco surgelati, metteteli in una pentola con lo zucchero di canna. Lasciateli cuocere fino a che non si saranno ammorbiditi. Spegnete il fuoco e lasciateli intiepidire.
  7. Per il crumble prendete il burro ben freddo e tagliatelo a tocchettini; aggiungete la farina 00, lo zucchero di canna e il pizzico di sale. Impastate questi tre ingredienti con le mani fino a che non otterrete delle grosse briciole.
  8. Riprendete la frolla e preriscaldate il forno a 180°C.
  9. Con l’aiuto di un mattarello stendete la pasta frolla su un foglio di carta forno fino a ottenere uno spessore di 5 mm.
  10. Trasferite l’impasto in uno stampo da crostata.
  11. Bucherellate il fondo con una forchetta e stendete uno strato di marmellata ai frutti di bosco. Aggiungete i frutti di bosco che avete precedentemente cotto.
  12. Ricoprite la superficie con il crumble.
  13. Infornate la crostata crumble ai frutti di bosco a 180°C per 35-40 minuti.
  14. Estraete dal forno la crostata crumble ai frutti di bosco, lasciatela intiepidire e spolverizzate, a piacere, con zucchero a velo.

Per fare la crostata crumble ai frutti di bosco potete utilizzare i frutti di bosco freschi: il procedimento non cambia.

Buona Sweet therapy a tutti! 🙂

 

TORTA DI MELE FRULLATE PROFUMATA E GENUINA

TORTA DI MELE FRULLATE
TORTA DI MELE FRULLATE

 

“Una mela al giorno leva il medico di torno”…o almeno così dice il proverbio. Sta arrivando l’autunno e non c’è stagione migliore per fare le torte di mele. La torta di mele frullate che vi presento oggi è piena di mele, anche se non si vedono. Questa torta nasce perchè nel mio giardino ho un grande melo che, nei mesi di agosto e settembre, si carica di succulenti frutti che emanano un profumo celestiale.

Purtroppo non riesco a mangiare con tranquillità le mele crude, anche se mi piacciono tantissimo e fanno molto bene, ma, ahimè mi danno qualche fastidio allo stomaco. L’unica alternativa per poterle mangiare è usarle per fare delle deliziose torte. Questa torta di mele frullate ha un profumo particolare proprio perchè ho utilizzato delle mele della pianta, che non hanno nulla a che vedere con le tristi mele che si comprano al supermercato. La torta di mele frullate può essere fatta con la varietà di mele che preferite ed è ottima da fare anche con le mele particolarmente acquose: il risultato è assicurato. Io ho aromatizzato la torta di mele frullate con della cannella e dello zenzero che, secondo me ci stanno benissimo.

 

INGREDIENTI per la torta di mele frullate

  • 300 g di farina 00
  • 3 uova
  • 140 g di zucchero
  • 100 ml di olio di semi di mais
  • una bustina di lievito per dolci
  • un cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 3 mele
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • Per guarnire: zucchero a velo

 

COSA OCCORRE PER FARE LA TORTA DI MELE FRULLATE: Uno sbattitore elettrico, un frullatore o una grattugia, una spatola per dolci, ciotole varie, una tortiera con il diametro da 24 cm…voglia q.b. di accogliere l’autunno con una bella torta di mele. 🙂

 

PROCEDIMENTO:

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. In una ciotola ponete le uova con lo zucchero e il pizzico di sale; montate fino ad ottenere un composto soffice e spumoso.
  3. Aggiungete a filo l’olio di semi di mais.
  4. Prendete le mele, lavatele accuratamente, sbucciatele e frullatele. Se non avete un frullatore potete anche grattugiarle.
  5. Unite le mele al composto di uova e zucchero e mescolate per amalgamare bene gli ingredienti.
  6. Setacciate la farina con il lievito, la cannella e lo zenzero in polvere. Aggiungeteli al resto degli ingredienti e miscelate fino a ottenere un impasto omogeneo.
  7. Trasferite l’impasto della torta di mele frullate in una tortiera con il diametro di 24 cm che avrete precedentemente imburrato e infarinato o foderato con carta da forno.
  8. Cospargete la superficie della torta con lo zucchero di canna.
  9. Infornate la torta di mele frullate a 180°C per 40-45 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  10. Estraete dal forno al torta. Lasciatela raffreddare e cospargete, a piacere con zucchero a velo.
TORTA DI MELE FRULLATE
TORTA DI MELE FRULLATE

La torta di mele frullate è pronta. Gustatela con una bella tazza di tè.

Buona Sweet therapy a tutti! 🙂