TARTUFI DI OREO: GLI OREO TRUFFLES

Tartufi di oreo
TARTUFI DI OREO

LA RICETTA DEI TARTUFI DI OREO

Ci sono giorni che nascono storti, senza un perché, e in quei giorni si avrebbe bisogno dei tartufi di oreo. Mi è capitato proprio l’altro giorno: un martedì da dimenticare iniziato con l’emicrania e proseguito con ritmi lavorativi assurdi, file che non si scaricavano, memorie senza spazio e chi più ne ha più ne metta. Mi chiedo spesso se queste giornate siano realmente così brutte o se io non sia in grado di cogliere la loro particolarità. Ad ogni modo in questi giorni vorrei solo rintanarmi sotto le coperte e aspettare che la giornata volga al termine nel più breve tempo possibile.

Però, troppo spesso, i numerosi impegni mi impediscono di farlo e l’unica cosa che riesce a risollevare il mio umore è un buon dolcetto, come questi tartufi di Oreo. Personalmente mi piacciono molto gli Oreo e mi diverto a scoprire nuove ricette che li contengano. Questa, in particolare, l’avevo intravista QUI ed ero rimasta sbalordita dalla sua semplicità. Infatti, per realizzare gli Oreo truffles, servono solo tre ingredienti: i biscotti Oreo, del mascarpone e del cioccolato bianco. Non serve il forno e si fanno in pochissimo tempo. Un morso a queste piccole delizie e il mondo non sarà mai sembrato tanto bello.

Ingredienti per i tartufi di Oreo

  • 24 biscotti Oreo
  • 120g di mascarpone
  • 150g di cioccolato bianco
Cosa occorre per fare i tartufi di Oreo: una ciotola, un frullatore, un cucchiaio e una giornata che non vuole proprio raddrizzarsi!

Procedimento per preparare i tartufi di Oreo

  1. Per prima cosa frullate i biscotti Oreo.
  2. Successivamente metteteli n una ciotola e unite il mascarpone.
  3. Mescolate i due ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo.
  4. Ricavate tante palline del diametro di circa 2 cm.
  5. Ponete i vostri tartufi nel congelatore per circa 30 minuti.
  6. Tirateli fuori solo quando saranno ben rassodati.
  7. Nel frattempo sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria. Per evitare che si formino grumi aggiungete mezzo cucchiaio di olio di semi di mais. Lasciate che il cioccolato si raffreddi leggermente.
  8. Infine, prendete i tartufi, immergeteli nel cioccolato bianco e appoggiateli  su un piatto. Prima di mangiarli lasciate che il cioccolato si indurisca.

 

TARTUFI DI OREO

TARTUFI DI OREO

Per la copertura dei tartufi di Oreo potete usare del cioccolato fondente o al latte. 

Adoro queste piccole dolcezze e non vedo l’ora di rifarle.

Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta dei tartufi di Oreo cliccando sull’icona “Print Friendly”.

Buona sweet therapy a tutti! 🙂

BARRETTE DI RISO SOFFIATO E CIOCCOLATO

BARRETTE DI RISO SOFFIATO E CIOCCOLATO
BARRETTE DI RISO SOFFIATO E CIOCCOLATO

LA RICETTA DELLE BARRETTE DI RISO SOFFIATO E CIOCCOLATO

Quest’anno mi sono ripromessa di inserire nel mio blog più ricette veloci, come queste barrette di riso soffiato e cioccolato. Le ricette veloci e senza cottura permettono, infatti, di preparare dolci golosi con il minimo sforzo. Lungi dal riprodurre la bontà dei Ciocorì, durante il viaggio di ritorno dal mare mi sono venute in mente queste barrette che avevo notato su un libro dedicato a ricette a base di cioccolato. Per fare le barrette di riso soffiato e cioccolato servono meno di cinque minuti escludendo, ovviamente, il loro tempo di rassodamento. Infatti, le ho preparate durante una domenica lenta piovosa, arrivata alla fine di una settimana pienissima di cose da fare.

Gli unici ingredienti che vi servono sono il riso soffiato e il cioccolato fondente e al latte. Nulla di più nulla di meno. Dopo aver sciolto il cioccolato non vi resta che unire il riso soffiato e il gioco è fatto. Quando il riso soffiato si sarà asciugato tagliate a quadretti e consumate a piacere accompagnando con un bel libro.

Ingredienti per le barrette di riso soffiato e cioccolato

  • 50 g di riso soffiato
  • 70 g di cioccolato fondente
  • 70 g di cioccolato al latte

Cosa occorre per fare le barrette di riso soffiato e cioccolato: una ciotola e un pentolino per fondere il cioccolato a bagnomaria, un cucchiaio di legno, carta da forno, una teglia rettangolare…poco tempo per preparare qualcosa di buono! 🙂

Procedimento per preparare le barrette di riso soffiato e cioccolato

  1. Cominciate facendo sciogliere i due cioccolati a bagnomaria. In alternativa, per risparmiare tempo, potete scioglierli con il microonde.
  2. Unite il riso soffiato al cioccolato fuso.
  3. Successivamente mescolate bene fino a ottenere un composto omogeneo.
  4. Trasferite il composto in una teglia che avrete precedentemente foderato con carta da forno.
  5. Livellate bene il composto.
  6. Quindi, lasciate asciugare.
  7. Dopo circa due ore tagliare ricavando delle barrette
  8. Lasciate rassodare per altri 30 minuti e poi gustate le barrette di riso soffiato e cioccolato.

Se preferite delle barrette più compatte e più cioccolatose vi consiglio di utilizzare 100 g di cioccolato al latte e 100 g di cioccolato fondente.

 

Per rendere le vostre barrette di riso soffiato e cioccolato ancora più golose potete aggiungere della farina di cocco sulla superficie.

Vi ricordo che potete stampare la ricetta delle barrette di riso soffiato e cioccolato cliccando sull’icona “Print Friendly”.

Buona Sweet therapy a tutti!

MUFFIN AL CIOCCOLATO VEGANI: RICETTA SENZA UOVA E LATTE

MUFFIN AL CIOCCOLATO VEGANI
MUFFIN AL CIOCCOLATO VEGANI

LA RICETTA DEI MUFFIN AL CIOCCOLATO VEGANI

Il blog compie quasi due anni e, piano piano, comincio a raccogliere le prime soddisfazioni di cui sono complici anche questi deliziosi muffin al cioccolato vegani. Infatti, qualche mese fa, seguendo la pagina di “Tentar non cuoce” su Instagram, avevo notato un post in cui chiedevano ai followers: “Sei cintura nera di muffin?”. Il sito, infatti, chiedeva ai suoi lettori di inviare delle ricette di muffin. Non c’è stato bisogno di chiederlo due volte. Mi sono impegnata a fondo per fare delle belle foto, ho impaginato bene la ricetta e con un clic ho spedito la ricetta dei muffin al cioccolato vegani che avevo preparato proprio in quei giorni.

Le settimane passavano e quasi mi ero scordata di avergli inviato la ricetta quando, come per magia, un bel pomeriggio mi arriva una notifica su Instagram: “Tentar non cuoce” aveva pubblicato sul suo sito la ricetta dei miei muffin al cioccolato vegani. Non sapete quanto fossi felice. QUI trovate la ricetta pubblicata da loro. Questa piccola soddisfazione mi aveva insegnato che se ci si impegna a fondo si possono raggiungere mete lontane e vicine. Questa, per me, era una gran bella soddisfazione, proprio in un momento molto delicato in cui avevo la necessità di un dolce incoraggiamento.

Ingredienti per i muffin al cioccolato vegani

  • 150g di farina 00
  • 150 g di farina integrale
  • 150 g di zucchero di canna
  • 30 g di cacao amaro in polvere
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 180 ml di latte di soia o altra bevanda vegetale
  • 120 ml di olio di semi di mais
  • una bustina di lievito per dolci
  • gocce di cioccolato fondente q.b.
  • un pizzico di sale
  • una mela grattugiata
  • i semi di una bacca di vaniglia o una bustina di vanillina

 

Cosa occorre per fare i muffin al cioccolato vegani: Due ciotole, una spatola per dolci, una frusta a mano, pirottini di alluminio per i muffin, pirottini di carta per i muffin…voglia q.b. per raggiungere piccole e grandi soddisfazioni.

 

Procedimento per i muffin al cioccolato vegani

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Fate fondere il cioccolato fondente a bagnomaria e poi fatelo raffreddare.
  3. In una ciotola radunate tutti gli ingredienti secchi: le farine, il cacao, lo zucchero di canna, il lievito, la vanillina e il pizzico di sale.
  4. In un’altra ciotola ponete tutti gli ingredienti liquidi: il latte di soia, l’olio di semi di mais e la mela grattugiata. Miscelateli con l’aiuto di una frusta a mano.
  5. Unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi e mescolateli fino a ottenere un composto omogeneo. Non mescolate troppo: questo è il segreto per ottenere dei muffin dalla forma perfetta.
  6. Unite, in ultimo, anche il cioccolato fondente fuso e mescolate.
  7. Riempite i pirottini dei muffin per 3/4 e decorate la superficie dei muffin al cioccolato vegani con le gocce di cioccolato fondente.
  8. Infornate i muffin al cioccolato vegani a 180°C per circa 25 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  9. Infine, estraete i muffin dal forno e lasciate raffreddare prima di servire.
MUFFIN AL CIOCCOLATO VEGANI
MUFFIN AL CIOCCOLATO VEGANI

Per rendere ancora più golosi i muffin al cioccolato vegani potete aggiungere le gocce di cioccolato direttamente nell’impasto.

Buona Sweet therapy a tutti! 🙂

PLUMCAKE CON IL CUORE PER SAN VALENTINO

PLUMCAKE CON IL CUORE PER SAN VALENTINO
PLUMCAKE CON IL CUORE PER SAN VALENTINO

 

Il plumcake con il cuore è il mio primo esperimento di surprise cake e, nonostante sia il primissimo, sono molto soddisfatta del risultato. Ero molto scettica relativamente alla sua riuscita, ma quando ho tagliato il plumcake ho avuto una bella sorpresa: lì, in bella mostra, mi aspettavano tanti bei cuoricini. Per fare il plumcake con il cuore ho dovuto preparare due impasti differenti: il primo, quello chiaro, per i cuoricini; il secondo, al cacao, per il contorno. La cosa fondamentale affinchè il plumcake con il cuore venga bene è che i cuoricini all’interno devono essere perfettamente aderenti l’uno all’altro: in questo modo l’impasto al cacao non avrà modo di penetrare e ogni fetta del plumcake presenterà un cuoricino perfetto.

Mi preme raccontarvi un aneddoto relativo ai cuoricini e al loro colore. Prima di preparare il plumcake con il cuore ho fatto, come per tutti i miei dolci, varie ricerche in internet e avrei voluto che i miei cuoricini fossero rosa come tutti quelli che vedevo per il web. Grazie alla Rebecchi ho superato il mio timore per i coloranti alimentari, visto che producono degli ottimi coloranti alimentari naturali che non contengono alcun additivo chimico. Siccome era la prima volta che usavo questo genere di prodotti, e avevo paura di fare qualche errore, ne ho messo troppo poco, ma vi posso giurare, con tanto di foto, che la pasta era di un bellissimo rosa (ve l’ho mai detto che il rosa è il mio colore preferito?).

Quindi se volete dei cuoricini belli rosa vi consiglio di utilizzare una bustina intera di colorante alimentare naturale. Qualora, invece, decidiate di utilizzare un’altra tipologia  di coloranti vi consiglio di seguire le indicazioni riportate sulla confezione. Siete proni a stupire la vostra dolce metà con una sorpresa piena d’amore?

 

INGREDIENTI PER IL PLUMCAKE CON IL CUORE

Per l’impasto rosa dei cuoricini

  • 180 g di farina 00
  • 70 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 80 g di yogurt bianco
  • 50 ml di panna fresca
  • 50 ml di olio di semi di mais
  • 1/2 bustina di lievito (8 grammi)
  • una bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • colorante alimentare rosso q.b.

Per l’impasto al cacao

  • 200 g di farina
  • 50 g di cacao amaro in polvere
  • 150 g di zucchero
  • 2 uova
  • 125 g di yogurt bianco (1 vasetto)
  • 100 ml di panna fresca
  • 50 ml di olio di semi di mais
  • una bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • una bustina di vanillina

 

COSA OCCORRE PER FARE IL PLUMCAKE CON IL CUORE: Uno stampo da plumcake di cm 12 x 28, una tortiera con il diametro di 18-20 cm, carta da forno, uno sbattitoe elettrico, ciotole varie, un tagliabiscotti a forma di cuore…voglia di stupire la vostra dolce metà con una dolce sorpresa… 🙂

 

PROCEDIMENTO

  1. Preriscaldate il forno a 180°C e procedete con la preparazione dell’impasto per i cuoricini.
  2. In una ciotola ponete l’uovo con lo zucchero, la vanillina e il pizzico di sale.
  3. Cominciate a montare fino a ottenere un composto chiaro, soffice e spumoso.
  4. Continuando a mescolare aggiungete l’olio di semi di mais e lo yogurt.
  5. Setacciate la farina con il lievito e uniteli al resto dell’impasto alternando con la panna fresca.
  6. Unite in ultimo anche il colorante alimentare.
  7. Foderate con carta da forno una tortiera con il diametro di 18 cm e trasferitevi l’impasto.
  8. Infornate l’impasto per i cuoricini a 180°C per 20-25 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  9. Quando la torta rosa sarà cotta estraetela dal forno e lasciatela raffreddare perfettamente prima di coppare i cuoricini.
  10. Procedete, quindi, con la preparazione dell’impasto al cacao del vostro plumcake con il cuore.
  11. Preriscaldate il forno a 180°C.
  12. In una ciotola ponete le uova con lo zucchero, la vanillina e, infine, il pizzico di sale.
  13. Cominciate a montare fino a ottenere un composto chiaro, soffice e spumoso.
  14. Continuando a mescolare aggiungete l’olio a filo, e lo yogurt bianco.
  15. Setacciate la farina con il lievito e il cacao amaro in polvere.
  16. Aggiungeteli al resto degli ingredienti alternando con la panna fresca.
  17. Mescolate fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  18. Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake. In alternativa foderatelo con carta da forno.
  19. Trasferite parte dell’impasto al cacao nello stampo da plumcake.
  20. Immergete i cuoricini rosa stando attenti a non far penetrare l’impasto al cacao.
  21. Ricoprite i cuoricini rosa con il restante impasto al cacao.
  22. Infornate il plumcake con il cuore a 180°C per 40-45 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  23. Terminata la cottura estraete il plumcake con il cuore dal forno, fatelo raffreddare e decorate, a piacere, con zucchero a velo.
  24. Tagliate il plumcake con il cuore e godetevi tutti i suoi cuoricini.♥♥♥
PLUMCAKE CON IL CUORE
PLUMCAKE CON IL CUORE

Per la preparazione del plumcake con il cuore vi consiglio di preparare, con largo anticipo, l’impasto dei cuoricini, perchè in questo modo avranno il tempo di riposare e raffreddarsi.

Non vi resta che preparare il plumcake con il cuore per la colazione di San Valentino.

Buona Sweet therapy a tutti! E buon San Valentino ♥

Se vuoi rimanere aggiornato con la mia Sweet therapy cercami su Instagram come @mary_sweet_mary

RICETTA TARTUFI DI CIOCCOLATO

TARTUFI DI CIOCCOLATO
TARTUFI DI CIOCCOLATO

Non so perchè, ma ho sempre pensato che i tartufi di cioccolato fossero difficili da fare…ma quanto mi sbagliavo? Fare i tartufi di cioccolato è semplicissimo, non portano via molto tempo, sono molto scenografici e, siccome non guasta, anche deliziosi. Ho preparato i tartufi di cioccolato per il pranzo di Natale, ma vanno bene in qualsiasi momento dell’anno e, perchè no, sono un ottimo fine pasto per la cena di San Valentino.

Essendo piccoli non riempiono eccessivamente e, soprattutto, uno tira l’altro. Per la copertura io ho utilizzato il cocco grattugiato, il cacao in polvere e la granella di nocciole…voi potete scegliere quella che preferite. E se non avete una dolce metà con cui condividere i tartufi di cioccolato radunate tutte le vostre amiche single e organizzate una bella cena: i tartufi di cioccolato saranno sicuramente graditi. Siccome era la prima volta che preparavo i tartufi di cioccolato mi sono affidata alla ricetta di Giallo Zafferano che trovate QUI.

"<yoastmark

"<yoastmark

"<yoastmark

 

INGREDIENTI

  • 150 g di cioccolato fondente
  • 100 g di cioccolato al latte
  • 150 g di panna fresca liquida
  • Per la copertura: cacao amaro in polvere q.b., cocco rapè q.b., granella di nocciole q.b.

 

COSA OCCORRE PER FARE I TARTUFI DI CIOCCOLATO: Pirottini di carta per, una frusta a mano, un pentolino, ciotole varie, un cucchiaino…voglia q.b. di preparare dei dolcetti buonissimi 🙂

 

PROCEDIMENTO

  1. Tritate il cioccolato fondente e il cioccolato al latte.
  2. Fate scaldare la panna in un pentolino. Quando avrà raggiunto il bollore, toglietela dal fuoco e aggiungete il cioccolato fondente tritato.
  3. Mescolate energicamente con una frusta a mano fino a ottenere un composto cremoso e setoso privo di grumi.
  4. Trasferite la ganache al cioccolato in una ciotola e ponetela a raffreddare in frigorifero, fino a che non si sarà sufficientemente solidificato. Ponete attenzione a non farlo solidificare troppo, altrimenti sarebbe difficoltoso confezionare i tartufi.
  5. Con l’aiuto di due cucchiaini preparate delle palline che dovranno avere un peso di circa 15 grammi.
  6. Ponete di nuovo i tartufi in frigorifero per almeno 30 minuti.
  7. Trascorso il tempo di raffreddamento passate le palline ottenute nelle coperture che avrete precedentemente preparato: il cacao in polvere, il cocco rapè e , infine, la granella di nocciole.
  8. Adagiate i tartufi sui pirottini di carta.

I tartufi al cioccolato sono pronti: utilizzateli al meglio per la cena di San Valentino!

Buona Sweet therapy a tutti!