TORTA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA E SENZA LATTE

TORTA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA E SENZA LATTE
TORTA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA E SENZA LATTE

La ricetta di questa torta al cioccolato senza uova e senza latte risale, per la verità, a un po’ di mesi fa. Tuttavia i troppi impegni mi hanno impedito di dedicarle un post adeguato. Purtroppo il caldo è arrivato, ma questa torta al cioccolato senza uova e senza latte è freschissima se tenuta in frigorifero e vi ricaricherà quando tornerete a casa dal lavoro stanchi e accaldati. Infatti, pensavo intensamente a questa torta al cioccolato senza uova e senza latte in questi giorni. Mi sento un po strana: nella mia vita stanno cambiando rapidamente molte cose: decisioni da prendere, nuove strade da scoprire. Le novità possono spaventare, ma la cosa fondamentale è non farsi bloccare dalla paura. Ogni volta che la paura mi assale faccio due cose. In primo luogo penso che, in realtà, ciò che temo maggiormente è stare ferma in attesa che qualcosa cada dal cielo. In secondo luogo mi chiudo in cucina e preparo qualcosa di buono come questa torta al cioccolato senza uova e senza latte: una vera panacea per silenziare tutti  pensieri. La ricetta di questa torta soffice e cioccolatosa l’ho presa dal sito Vegolosi: QUI la ricetta.

INGREDIENTI PER LA TORTA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA E SENZA LATTE

  • 100 g di farina di farro integrale o farina di grano integrale
  • 50 g di farina 00
  • 120 g di zucchero di canna
  • 8 g di lievito per dolci (potete usare il cremor tartaro)
  • 35 g di cioccolato fondente
  • 25 g di cacao amaro
  • 100 g di olio di semi di mais
  • 200 g di latte di soia o altro latte vegetale
  • 1 pizzico di sale
  • una bustina di vanillina
  • una piccola mela grattugiata
  • la scorza di un’arancia
  • 1/2 cucchiaino di zenzero

COSA OCCORRE PER LA TORTA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA E SENZA LATTE:

Una ciotola, una frusta a mano, una tortiera con il diametro di 18 cm, carta da forno…giornate un po’ tristi che si possono risollevare grazie a una fetta di torta.

PROCEDIMENTO PER LA TORTA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA E SENZA LATTE

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Fate sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria.
  3. In una ciotola setacciate le farine, il lievito per dolci, il cacao in polvere. Aggiungete gli altri ingredienti secchi: lo zucchero di canna, la vanillina e, infine, il pizzico di sale.
  4. In un’altra ciotola ponete l’olio di semi di mais, il latte di soia, , la mela grattugiata e la scorza di arancia. Mescolate fino a che gli ingredinti non si saranno amalgamati.
  5. Unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi e aggiungete, in ultimo, anche il cioccolato fondente fuso e intiepidito. Mescolate fino a ottenere un impasto omogeneo.
  6. Trasferite l’impasto della torta al cioccolato senza uova e senza latte in una tortiera con il diametro di 18 cm.
  7. Infornate a 180°C per 35 minuti circa. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  8. Estraete la torta al cioccolato senza uova e senza latte dal forno. Lasciate raffreddare e decorate, a piacere, con zucchero a velo.
TORTA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA E SENZA LATTE
TORTA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA E SENZA LATTE

 

BUDINO AI SEMI DI CHIA O CHIA PUDDING CON FRAGOLE E KIWI

BUDINO AI SEMI DI CHIA O CHIA PUDDING
BUDINO AI SEMI DI CHIA O CHIA PUDDING

Meglio tardi che mai dice il proverbio e io, un po’ in ritardo, torno alla mia Sweet therapy con il budino ai semi di chia o chia pudding: un dolce che mi ha aiutato in questo periodo in cui ho fatto mille mila cose e le giornate erano sempre troppo corte. Non ricordo esattamente dove ho scovato questo “dolce”. Le virgolette sono d’obbligo perchè lo zucchero nel chia pudding è del tutto assente, ad eccezione di quello contenuto nelle fragole e nei kiwi, coppia vincente da abbinare al budino ai semi di chia, che da solo risulterebbe un po’ triste e privo di sapore.

Con l’arrivo di questo caldo, non so cosa mi sia successo, sono stata assalita da una fame mostruosa, tanto che molto spesso a metà mattina ero affamata come non mai. La situazione era diventata abbastanza fastidiosa: in primo luogo, perchè a colazione mangiavo un quantitativo di biscotti utile a sfamare un intera nazione e, in secondo luogo, mi sentivo in colpa a mangiare tutta quella montagna di dolci che, sicuramente, non mi facevano troppo bene. Ma da quando ho scoperto il chia pudding la situazione è decisamente migliorata: mangio meno biscotti e mi sento molto più energica.

INGREDIENTI PER IL BUDINO AI SEMI DI CHIA (2 porzioni)

  • 25 g di semi di chia
  • 250 ml di latte di soia o altro latte vegetale
  • fragole q.b.
  • kiwi q.b
  • 1 cucchiaio di miele o sciroppo d’agave

COSA OCCORRE PER FARE IL CHIA PUDDING: Una ciotola, due barattoli di vetro, un cucchiaio e una notte di riposo affichè i semi di chia facciano il loro dovere… 🙂

PROCEDIMENTO

  1. In una ciotola ponete i semi di chia e aggiungete il latte di soia.
  2. Mescolate bene fino a che i semi non si saranno distribuiti uniformente nella ciotola.
  3. Lasciate riposare il composto per tutta la notte in frigorifero.
  4. Trascorso il tempo di riposo riprendete il budino ai semi di chia, che avrà una consistenza simile a quella dello yogurt. Distribuitelo uniformemente in due barattoli o ciotoline.
  5. Guarnite con fragole e kiwi. Se preferite che il budino ai semi di chia sia più dolce aggiungete un goccio di miele o sciroppo d’agave.
BUDINO AI SEMI DI CHIA O CHIA PUDDING
BUDINO AI SEMI DI CHIA O CHIA PUDDING

Visto l’imminente arrivo dell’estate potete preparare il budino ai semi di chia utilizzando la frutta fresca che preferite. Con pesche, albicocche, melone e ciliegie avete solo l’imbarazzo della scelta!

Buona colazione e buona sweet therapy! 🙂

PLUMCAKE VARIEGATO SENZA UOVA E LATTE

PLUMCAKE VARIEGATO SENZA UOVA, LATTE E BURRO
PLUMCAKE VARIEGATO SENZA UOVA, LATTE E BURRO

LA RICETTA DEL PLUMCAKE VARIEGATO SENZA UOVA, LATTE E BURRO

Questo plumcake variegato l’ho fatto quando, purtroppo, avevo qualche intolleranza alimentare. Nonostante fossi a dieta non volevo rinunciare, in alcun modo, a prepararmi torte e dolci gustosi e questo plumcake è il dolce che mi ha stupito maggiormente per la sua bontà nonostante non contenga uova, latte e burro.

Il plumcake variegato è piaciuto anche alla mia famiglia…non è durato più di due giorni. Come vi ho raccontato più volte mi piace fare i dolci “vegani” perchè non serve lo sbattitore elettrico e, quindi, sono molto veloci da fare. Questo plumcake variegato mi ha accompagnato negli ultimi giorni di lavoro prima che partissi per le mie meritate vacanze: una vera coccola in quei giorni difficili. 🙂

 

Ingredienti per il plumcake variegato

  • 300 g di farina 00
  • 120 g di zucchero di canna
  • 250 g di yogurt di soia bianco
  • 100 ml di olio di semi di mais
  • 100 ml di latte di soia o altro latte vegetale
  • 3 cucchiai di cacao amaro in polvere
  • una bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • Per guarnire: zucchero a velo

 

COSA OCCORRE PER FARE IL PLUMCAKE VARIEGATO: Una frusta a mano, uno stampo da plumcake, carta da forno, ciotole varie…voglia q.b. per fare un dolce semplice e goloso 🙂

 

Procedimento per preparare il plumcake variegato

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Frullate lo zucchero di canna per renderlo più fine.
  3. In una ciotola ponete lo yogurt, lo zucchero di canna, il latte di soia, l’olio di semi di mais, la vanillina e, infine, il pizzico di sale. Mescolate questi ingredienti con l’aiuto di una frusta a mano.
  4. In un’altra ciotola setacciate la farina con il lievito e uniteli agli ingredienti liquidi: miscelateli fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo privo di grumi.
  5. Dividete in due parti l’impasto e aggiungete in una parte il cacao in polvere.
  6. Foderate lo stampo da plumcake con carta da forno.
  7. Trasferite l’impasto chiaro e quello al cacao nello stampo da plumcake: per ottenere l’effetto marmorizzato mettete gli impasti nello stampo a cucchiaiate e, con l’aiuto di una forchetta, miscelateli parzialmente.
  8. Infornate il plumcake variegato a 180°C per circa 35 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  9. Estraete il plumcake variegato del forno, lasciatelo intiepidire e cospargete, a piacere, con zucchero a velo.

Il plumcake variegato è ottimo per la colazione, ma anche per la merenda. Preparatelo e fatemi sapere cosa ne pensate!!!

Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta del plumcake variegato cliccando sull’icona Print Friendly.

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂

 

TORTA MORBIDA BANANE E CIOCCOLATO

TORTA MORBIDA BANANE E CIOCCOLATO
TORTA MORBIDA BANANE E CIOCCOLATO

LA RICETTA DELLA TORTA MORBIDA BANANE E CIOCCOLATO

Una parola per descrivere questa torta morbida banane e cioccolato: DIVINA…soprattutto perchè non contiene né uova, né latte. E’ un dolce buonissimo che ho fatto prima di partire per le vacanze, ma non avevo ancora avuto tempo di postare la ricetta. Il giorno in cui l’ho preparata ero un po’ stanca le energie mi stavano ormai lasciando, ma questa torta mi ha rimesso in sesto e mi svegliavo con il sorriso. La ricetta me l’ha suggerita la mia amica Shanti che ringrazio per avermela data.

 

Ingredienti per la torta morbida banane e cioccolato

  • 200 g di farina 00
  • 170 g di zucchero di canna
  • 100 ml di olio di semi di mais
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 200 ml di latte di soia
  • una bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • due banane mature
  • 2 cucchiai di cacao amaro in polvere

 

COSA OCCORRE PER FARE LA TORTA MORBIDA BANANE E CIOCCOLATO: Una frusta a mano, ciotole varie, una tortiera con il diametro di 20 cm, carta da forno, un pentolino per far sciogliere il cioccolato a bagnomaria…voglia q.b. di recuperare un po’ di energie 🙂

 

Procedimento per preparare la torta morbida banane e cioccolato

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria e poi lasciatelo intiepidire.
  3. In un ciotola amalgamate lo zucchero di canna e il latte di soia.
  4. Setacciate la farina con il lievito e il cacao in polvere e aggiungeteli al resto degli ingredienti.
  5. Unite anche l’olio di semi di mais e mescolate fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo
  6. Aggiungete, in ultimo, anche il cioccolato fuso.
  7. Sbucciate la banana, tagliatela a pezzettini piccoli e uniteli al resto dell’impasto.
  8. Infornate la torta morbida banane e cioccolato a 180°C per 35/40 miuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  9. Estraete la torta morbida banane e cioccolato dal forno, lasciatela intiepidire e cospargete, a piacere, con zucchero a velo.

Io ho decorato la mia torta morbida banane e cioccolato con un piccolo coppapasta a forma di cuore. Questo dolce è buono da mangiare anche fresco. Potete conservare la torta morbida banane e cioccolato in frigorifero.

Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta della torta morbida banane e cioccolato cliccando sull’icona Print Friendly.

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂

TORTA VEGANA AL CIOCCOLATO

 

TORTA VEGANA AL CIOCCOLATO
TORTA VEGANA AL CIOCCOLATO

LA RICETTA DELLA TORTA VEGANA AL CIOCCOLATO

Buongiorno cari lettori…oggi continuo con la serie di dolci vegani e vi propongo la ricetta di questa buonissima torta vegana al cioccolato. Qualche sera fa in TV hanno fatto vedere il film “Notting Hill”, un film che a me personalmente piace molto perchè è una storia molto romantica e a me, come ben sapete, le storie romantiche piacciono un sacco. In questo film mi colpisce sempre la sequenza in cui l’affascinante e imbranato Hugh Grant porta alla festa di compleanno di sua sorella la bellissima e irragiungibile Julia Roberts.

Alla fine della cena, se non vi ricordate male, il gruppo di amici si contende una fetta di una deliziosa torta al cioccolato…ecco io tutte le volte che vedo quella scena ho una gran voglia di mangiarmi una bella fetta di torta al cioccolato e la stessa cosa è avvenuta proprio pochi giorni fa. Peccato che io, attualmente, sia intollerante al latte e alle uova e quindi la torta al cioccolato rimane per me un miraggio. Tuttavia, non mi sono data per vinta: volevo ostinatamente la mia torta al cioccolato e volevo che fosse assolutamente golosa e invitante come i dolci “normali”. Le ricette che trovavo su internet non mi convincevano appieno, così ho messo insieme la mia passione per i dolci e la mia creatività per giungere a creare la ricetta di questa deliziosa torta vegana al cioccolato.

TORTA VEGANA AL CIOCCOLATO
TORTA VEGANA AL CIOCCOLATO…DOPO IL TAGLIO

Ingredienti per la torta vegana al cioccolato

  • 300 g di farina 00 + q.b. per lo stampo
  • 100 g di fecola
  • 200 g di zucchero di canna
  • 6 cucchiai di cacao amaro in polvere
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 400 ml di latte di mandorla
  • 100 ml di olio di semi di mais + q.b. per ungere lo stampo
  • 1 bustina di lievito per dolci o anche cremor tartaro
  • una bustina di vanillina o i semi di una bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

 

COSA OCCORRE PER FARE LA TORTA VEGANA AL CIOCCOLATO: Una frusta a mano, una tortiera con il diametro da 24 cm, ciotole varie, una spatola per dolci, voglia q.b. per soddisfare un vostro desiderio goloso 🙂

 

Procedimento per preparare la torta vegana al cioccolato

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Fate fondere la tavoletta di cioccolato fondente a bagnomaria e poi fate raffreddare leggermente.
  3. In una ciotola riunite tutti gli ingredienti secchi: la farina, la fecola, il lievito, lo zucchero, il pizzico di sale e la vanillina. Setacciateli così quando li unirete a quelli liquidi non si formeranno grumi.
  4. In un’altra ciotola mettete l’olio di semi di mais e il latte di mandorla. Miscelateli con l’aiuto di una frusta.
  5. Unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi e mescolate il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo e privo di grumi.
  6. Aggiungete, in ultimo, anche la tavoletta di cioccolato che avete fatto sciogliere in precedenza.
  7. Trasferite l’impasto della torta vegana al cioccolato nella tortiera che avrete precedentemente unto e infarinato o foderato con carta da forno.
  8. Infornate la torta vegana al cioccolato a 180°C per 40-45 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  9. Estraete la torta dal forno, lasciatela raffreddare e cospargete, a piacere, con zucchero a velo.

Secondo me è una torta bellissima oltre che buonissima: è venuta alta, soffice, leggermente umida, profumata come un’autentica torta al cioccolato. Io ho usato il latte di mandorla che mi piace molto, voi potete usare un altro latte vegetale come quello di soia o quello di riso.

Provate a fare la mia torta vegana al cioccolato e fatemi sapere come è!!!

Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta della torta vegana al cioccolato cliccando sull’icona Print Friendly.

Buona Sweet therapy a tutti!! 🙂