PORRIDGE AI FIOCCHI D’AVENA E FRUTTA FRESCA

PORRIDGE AI FIOCCHI D'AVENA E FRUTTA FRESCA
PORRIDGE AI FIOCCHI D’AVENA E FRUTTA FRESCA

LA RICETTA DEL PORRIDGE AI FIOCCHI D’AVENA E FRUTTA FRESCA

Inauguriamo il mese di settembre con la ricetta del porridge ai fiocchi d’avena e frutta fresca. Infatti, ho scelto di postare questa ricetta proprio ora perchè ho finalmente risolto l’annoso problema della fame che sopraggiunge verso metà mattina. Nel periodo vacanziero, complici colazioni pantagrueliche e la sveglia dimenticata in un meandro polveroso del comodino, il problema del buco allo stomaco delle 10.30 me lo ero proprio scordato. Oggi, invece, ritornata al lavoro, nonostante la colazione a base di té, muffin e una quantità di biscotti utili a sfamare 10 persone, alle 10.30 il mio stomaco ha cominciato a darmi le prime avvisaglie di fame, e a nulla è valso il thermos di tè verde alla menta che troneggiava sulla scrivania.

La fame mi ha fatto compagnia fino alle 13.30 quando, ad attendermi, ho trovato una bella porzione di pizzoccheri. Solo oggi pomeriggio mi sono ricordata di questo delizioso porridge preparato nei giorni antecedenti alla mia partenza. Il porridge è una zuppa ai fiocchi d’avena originaria del mondo anglosassone. Si prepara lasciando a mollo i fiocchi d’avena nell’acqua che vengono successivamente cotti nel latte o, per una versione vegana, nelle bevande vegetali o, più semplicemente, dell’acqua.

Il porridge può essere dolcificato con del miele, dello sciroppo d’acero o consumato così come è. Io l’ho accompagnato con delle fragole e un goccio di miele, e ho già in mente una gustosissima versione invernale. Il porridge è un alimento nutriente in grado di fornirvi il giusto apporto di energia per affrontare la giornata e potete dire addio all’assalto alle macchinette verso le 10.45. Per realizzare il porridge ho usato la ricetta di Giallo Zafferano, che potete trovare QUI. Io l’ho modificata preferendo cuocere i fiocchi d’avena nella bevanda vegetale alla soia.

 

Ingredienti per una porzione di porridge ai fiocchi d’avena e frutta fresca

  • 60 g di fiocchi d’avena
  • 140 ml di bevanda vegetale alla soia o altra bevanda vegetale
  • 200 ml di acqua
  • Frutta fresca per guarnire
  • Miele q.b. o altro dolcificante a piacere

Cosa occorre per preparare il porridge ai fiocchi d’avena: una ciotola per ammollare i fiocchi davena, un pentolino, un cucchiaio di legno…una scodella e un cucchiaio per consumare la vostra colazione!

Procedimento per preparare il porridge ai fiocchi d’avena e frutta fresca

  1. Ponete i fiocchi d’avena in una ciotola insieme all’acqua e lasciateli ammollare per circa un’ora.
  2. Quando i fiocchi d’avena saranno sufficientemente morbidi metteteli in un pentolino insieme al latte di soia.
  3. Fate cuocere il composto per 8-10 minuti, fino a che tutto il latte non sarà stato assorbito.
  4. Spegnete il fuoco e ponete il porridge in una ciotola.
  5. Dolcificate con il miele. Accompagnate con frutta fresca tagliata a pezzettini.

Non vi sembra un a colazione magnifica? Addio giornate noiose! Benvenuta energia!

Il porridge va preparato e consumato al momento. E’ buono da gustare tiepido.

Buona Sweet therapy a tutti! 🙂

 

 

GRANOLA CON MANDORLE, BACCHE DI GOJI E CRANBERRIES

GRANOLA CON MANDORLE, BACCHE DI GOJI E CRANBERRIES
GRANOLA CON MANDORLE, BACCHE DI GOJI E CRANBERRIES

La ricetta della granola con mandorle, bacche di goji e cranberries

Avete mai provato la granola fatta in casa? Io si e me ne sono innamorata all’istante. Dovete sapere che io e la mia mamma siamo delle fan degli spuntini sani e scrocchiarelli, come il muesli. Infatti, quando lo compriamo, finisce sempre in men che non si dica. Curiosando tra i blog ho incontrato, in modo del tutto casuale, quello de “Il Colazionista” e tra i vari post ho trovato la ricetta della granola (QUI il link diretto per la ricetta).

Ho deciso di farla immediatamente perchè in casa avevo un grosso pacco di fiocchi d’avena (prima o poi capirò perchè sono così affezionata ai fiocchi d’avena…) e con l’arrivo della primavera ho sentito la necessità di qualcosa di energetico. La granola, a differenza del muesli, è meno dolce perchè contiene meno zucchero, ma si riesce ad assaporare perfettamente il gusto dei fiocchi d’avena e della frutta essiccata. Il colazionista consiglia di sbizzarrirsi con gli abbinamenti e io ho deciso di preparare la granola con le mandorle, le bacche di goji e i cranberries. E’ stata una scelta molto azzeccata perchè i vari gusti si sono amalgamati perfettamente.

Con l’arrivo della stagione estiva mi piacerebbe provare una variante con mandorle, cocco e ananas. La granola può essere consumata da sola come ottimo spuntino, oppure accompagnata da latte o yogurt.

INGREDIENTI PER LA GRANOLA

  • 200 g di fiocchi d’avena
  • 100 – 120 g di mandorle (io ho usato quelle sgusciate con la pellicina)
  • 50 g di bacche di goji
  • 50 g di cranberries
  • 75 g di miele
  • 30 ml di olio di semi di mais
  • 70 ml di acqua
  • un cucchiaio abbondante di zucchero di canna
Cosa occorre per fare la granola: un pentolino, carta forno, una ciotola e un bel barattolo di vetro per conservare la granola…tanta voglia di fare quacosa di buono.

 

PROCEDIMENTO PER LA GRANOLA

  1. Preriscaldate il forno a 160°C.
  2. Per prima cosa preparate lo sciroppo. In un pentolino fate sciogliere il miele con l’acqua, l’olio di semi di mais e lo zucchero di canna. Lasciate raffreddare il liquido ottenuto.
  3. Riducete a pezzettini le mandorle e unitele ai fiocchi d’avena.
  4. Aggiungete lo sciroppo ai fiocchi d’avena e alle mandorle. Mescolate tutto con un cucchiaio di metallo.
  5. Distribuite il composto su una teglia rivestita precedentemente con carta da forno. Fate tostare il tutto a 160°C per 30 minuti. Abbiate cura di rimestare i fiocchi d’avena e le mandorle ogni 10 minuti, in modo che non si attacchino alla teglia.
  6. La granola è pronta quando sarà abbronzata e la vostra casa sarà invasa da un meraviglioso profumo.
  7. A questo punto aggiungete le bacche di goji e i cranberries.
  8. Lasciate raffreddare la granola e poi conservatela in un barattolo: si conserva per più giorni.

Buona colazione e buona Sweet therapy!

 

PANCAKES ALLO YOGURT LEGGERI

PANCAKES ALLO YOGURT
PANCAKES ALLO YOGURT

I pancakes allo yogurt sono il dolce ideale per la colazione della domenica. I giorni della settimana appena trascorsa sono stati a dir poco frenetici e per coccolarmi un pochino ho deciso di premiarmi con questi deliziosi pancakes allo yogurt: sono molto più leggeri rispetto a quelli classici perchè non hanno il burro.

Io adoro mangiare i pancakes la domenica, comodamente seduta sul divano, sotto la copertina, con un buon libro e una tazza di tè. Inoltre, questi pancakes allo yogurt sono semplicissimi e rapidissimi da fare: in pochissimo riuscirete a preparare una colazione gustosa e nutriente.

Io ho scelto di accompagnare i pancakes allo yogurt a una generosa dose di miele che mi piace moltissimo: in alternativa potete aggiungere delle banane tagliate a fettine, delle mandorle a lamelle o altra frutta secca a piacere o, perchè no, una buona confettura fatta in casa. Insomma, con i pancakes allo yogurt potete veramente sbizzarrirvi.

 

INGREDIENTI PER I PANCAKES ALLO YOGURT

  • 150 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di olio di semi di mais
  • 1 vasetto di yogurt bianco (125 grammi)
  • 100 ml latte
  • 2 cucchiai di zucchero
  • un cucchiaino di lievito
  • una bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • Per guarnire: miele q.b.

 

COSA OCCORRE PER FARE I PANCAKES ALLO YOGURT: Una ciotola, una frusta a mano, una padella antiaderente…una domenica di totale relax 🙂

 

PROCEDIMENTO

  1. In una ciotola sbattete l’uovo con lo zucchero, il pizzico di sale e la vanillina.
  2. Aggiungete i due cucchiai di olio di semi di mais e la farina setacciata con il lievito.
  3. Unite all’impasto anche lo yogurt e il latte. Mescolate fino a ottenere una pastella omogenea non troppo liquida.
  4. Fate scaldare una padellina antiaderente e versate un po’ di impasto fino a ottenere un pancakes di circa 10 cm di diametro.
  5. Fate cuocere il pancake fino a che non compariranno delle bollicina sulla superficie. A quel punto girate il pancake e fatelo cuocere dall’altra parte. Fate i pancakes allo yogurt fino a esaurimento della pastella.
  6. Guarnite, a piacere, con una generosa dose di miele.

Per tenere al caldo i pancakes faccio bollire un po’ di acqua in un pentolino su cui appoggio un piatto. Quando l’acqua bolle e il piatto è sufficientemente caldo ci adagio i pancakes e nel frattempo cucino gli altri.

Buona sweet therapy a tutti e buona domenica!!! 🙂

BISCOTTI AL MIELE E SEMI DI PAPAVERO

BISCOTTI AL MIELE E SEMI DI PAPAVERO
BISCOTTI AL MIELE E SEMI DI PAPAVERO

Con la ricetta dei biscotti al miele e semi di papavero vorrei chiudere con dolcezza, e solo per quest’anno, la serie di ricette dedicate ai biscotti natalizi. Dopo gli omini di pan di zenzero, i chocolate crinkle cookies, i biscotti di frolla montata e i biscotti arancia cannella, non potevano di certo mancare i miei biscotti preferiti, ossia quelli al miele e semi di papavero.

Quando si avvicina il Natale mi viene sempre una gran voglia di “biscottare”: amo il profumo che si sprigiona per casa quando i biscotti sono pronti a sfornare; mi piace aspettare che il biscotto si intiepidisca per poi addentarlo e gustare tutta la sua fragranza; adoro sorseggiare una buona tazza di tè con i miei biscoti fatti con tanto amore.

Fare questi biscotti al miele e semi di papavero ogni Natale è diventata ormai una tradizione, anche se questi biscotti possono essere fatti in ogni momento dell’anno. La dolcezza del miele si sposa perfettamente con i semi di papavero che, come sapete, io adoro mettere nei dolci. La ricetta originale è di Giallo Zafferano: da quando ho scoperto la loro ricetta dei biscotti al miele e semi di papavero non l’ho più abbandonata.

 

INGREDIENTI per i biscotti al miele e semi di papavero

  • 200 g di frina 00
  • 80 g di fecola di patate
  • 100 g di zucchero semolato
  • 40 g di miele
  • 1 uovo
  • 60 g di burro
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (8 grammi)
  • la buccia grattugiata di un limone
  • una bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio abbondante di semi di papavero

COSA OCCORRE PER FARE I BISCOTTI AL MIELE E SEMI DI PAPAVERO: Uno sbattitore elettrico, carta forno, un mattarello, ciotole vari, stampini per biscotti, una spatola per dolci…e tanta voglia di aspettare il Natale facendo degli ottimi biscotti.

 

PROCEDIMENTO

  1. In una ciotola ponete il burro ammorbidito, lo zucchero, il sale, la vanillina e la buccia grattugiata del limone. Lavorate questi ingredienti con l’aiuto di uno sbattitore elettrico fino s che non avrete ottenuto un composto soffice e spumoso.
  2. Aggiungete l’uovo e continuate a sbattere fino a che non si sarà completamente assorbito.
  3. Unite anche il miele.
  4. Setacciate la farina con il lievito e la fecola: aggiungeteli, a poco a poco, al resto degli ingredienti.
  5. Aggiungete, in ultimo, anche i semi di papavero.
  6. Lavorate l’impasto dei biscotti al miele e semi di papavero con le mani fino a creare un panetto liscio e omogeneo.
  7. Avvolgete l’impasto dei biscotti nella pellicola e mettetelo a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
  8. Trascorso il tempo di riposo prelevate il vostro panetto e preriscaldate il forno a 180°C.
  9. Stendete la frolla con l’aiuto di un mattarello fino a ottenere uno spessore di 5 mm.
  10. Ricavate i biscotti con le apposite formine e adagiateli su una teglia che avrete precedentemente foderato con carta forno.
  11. Infornate i biscotti al miele e semi di papavero a 180°C per 12-15 minuti.
  12. Estraete i biscotti al miele e semi di papavero dal forno e lasciateli raffreddare prima di gustarli.

Buona Sweet therapy a tutti e Sweet Christmas!!! 🙂

CIAMBELLA PANNA E MIELE SOFFICE E PROFUMATA

CIAMBELLA PANNA E MIELE
CIAMBELLA PANNA E MIELE

LA RICETTA DELLA CIAMBELLA PANNA E MIELE

Buongiorno cari lettori…oggi, per festeggiare l’inizio della primavera, voglio proporvi questa ciambella panna e miele, soffice e profumata adatta per la colazione o anche la merenda. In questi giorni le giornate si stanno lentamente allungando e io comincio a sentirmi meglio: penso alle vacanze, alle belle giornate al mare, alla frutta primaverile che ci aspetta e alle lunghe giornate di luce che ci aspettano. Io adoro questo momento dell’anno perchè tutto si risveglia, tutto è colorato e nell’aria si avverte quel dolce profumo di libertà e di calma.

La mattina, quando mi sveglio, apro la finestra e non sapete che sollievo vedere il giardino in fiore: starei veramente delle ore distesa nel prato attorniata dalle margherite in compagnia di un bel libro e, perchè no, di una bella fetta di torta. Un po’ di giorni fa ho preparato questa bella ciambella panna e miele: mi piace sperimentare cose nuove e questa ciambella è un ottimo risultato. E’ molto soffice e con un delizioso profumo di miele. Se il miele non vi piace potete utilizzare del semplice zucchero.

 

INGREDIENTI PER LA CIAMBELLA PANNA E MIELE

  • 500 g di farina 00
  • 5 uova
  • 200 ml di panna fresca
  • 200 g di zucchero
  • 100 g di miele
  • 100 ml di latte
  • una bacca di vaniglia o 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale

 

COSA OCCORRE PER FARE LA CIAMBELLA PANNA E MIELE: Uno sbattitore elettrico, uno stampo da ciambella con il diametro di 28 cm, ciotole varie, una spatola per dolci e…voglia q.b. di celebrare la primavera!!! 🙂

 

Procedimento per fare la ciambella panna e miele

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Ponete le uova in una ciotola insieme allo zucchero e al miele.
  3. Con l’aiuto di uno sbattitore elettrico cominciate a montare fino a che non otterrete un composto soffice e spumoso.
  4. Aggiungete un pizzico di sale e i semi di una bacca di vaniglia.
  5. Setacciate la farina con il lievito e uniteli, a più riprese, al resto del composto alternando con il latte. Amalgamate il tutto per ottenere un composto liscio e omogeneo
  6. Montate la panna a neve ben ferma e unitela al resto dell’impasto.
  7. Infornate la ciambella panna e miele a 180°C per 45-50 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  8. Estraete dal forno, fate raffreddare la vostra ciambella panna e miele e cospargete, a piacere, con zucchero a velo.

 

La ciambella panna e miele è un dolce semplice da fare e molto veloce. Il miele conferisce alla ciambella un profumo particolare e inconfondibile. Provatela e poi fatemi sapere.

Buona sweet therapy a tutti e buona primavera! 🙂

Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta della ciambella panna e miele cliccando sull’icona “Print Friendly”.