GRANOLA CON MANDORLE, BACCHE DI GOJI E CRANBERRIES

GRANOLA CON MANDORLE, BACCHE DI GOJI E CRANBERRIES
GRANOLA CON MANDORLE, BACCHE DI GOJI E CRANBERRIES

La ricetta della granola con mandorle, bacche di goji e cranberries

Avete mai provato la granola fatta in casa? Io si e me ne sono innamorata all’istante. Dovete sapere che io e la mia mamma siamo delle fan degli spuntini sani e scrocchiarelli, come il muesli. Infatti, quando lo compriamo, finisce sempre in men che non si dica. Curiosando tra i blog ho incontrato, in modo del tutto casuale, quello de “Il Colazionista” e tra i vari post ho trovato la ricetta della granola (QUI il link diretto per la ricetta).

Ho deciso di farla immediatamente perchè in casa avevo un grosso pacco di fiocchi d’avena (prima o poi capirò perchè sono così affezionata ai fiocchi d’avena…) e con l’arrivo della primavera ho sentito la necessità di qualcosa di energetico. La granola, a differenza del muesli, è meno dolce perchè contiene meno zucchero, ma si riesce ad assaporare perfettamente il gusto dei fiocchi d’avena e della frutta essiccata. Il colazionista consiglia di sbizzarrirsi con gli abbinamenti e io ho deciso di preparare la granola con le mandorle, le bacche di goji e i cranberries. E’ stata una scelta molto azzeccata perchè i vari gusti si sono amalgamati perfettamente.

Con l’arrivo della stagione estiva mi piacerebbe provare una variante con mandorle, cocco e ananas. La granola può essere consumata da sola come ottimo spuntino, oppure accompagnata da latte o yogurt.

INGREDIENTI PER LA GRANOLA

  • 200 g di fiocchi d’avena
  • 100 – 120 g di mandorle (io ho usato quelle sgusciate con la pellicina)
  • 50 g di bacche di goji
  • 50 g di cranberries
  • 75 g di miele
  • 30 ml di olio di semi di mais
  • 70 ml di acqua
  • un cucchiaio abbondante di zucchero di canna
Cosa occorre per fare la granola: un pentolino, carta forno, una ciotola e un bel barattolo di vetro per conservare la granola…tanta voglia di fare quacosa di buono.

 

PROCEDIMENTO PER LA GRANOLA

  1. Preriscaldate il forno a 160°C.
  2. Per prima cosa preparate lo sciroppo. In un pentolino fate sciogliere il miele con l’acqua, l’olio di semi di mais e lo zucchero di canna. Lasciate raffreddare il liquido ottenuto.
  3. Riducete a pezzettini le mandorle e unitele ai fiocchi d’avena.
  4. Aggiungete lo sciroppo ai fiocchi d’avena e alle mandorle. Mescolate tutto con un cucchiaio di metallo.
  5. Distribuite il composto su una teglia rivestita precedentemente con carta da forno. Fate tostare il tutto a 160°C per 30 minuti. Abbiate cura di rimestare i fiocchi d’avena e le mandorle ogni 10 minuti, in modo che non si attacchino alla teglia.
  6. La granola è pronta quando sarà abbronzata e la vostra casa sarà invasa da un meraviglioso profumo.
  7. A questo punto aggiungete le bacche di goji e i cranberries.
  8. Lasciate raffreddare la granola e poi conservatela in un barattolo: si conserva per più giorni.

Buona colazione e buona Sweet therapy!

 

LINZER COOKIES: I BISCOTTI AUSTRIACI

LINZER COOKIES
LINZER COOKIES

Direttamente dall’Austria con dolcezza ecco un nuovo post con la ricetta dei Linzer Cookies: gli irresistibili biscotti con farina di mandorle e un cuore di deliziosa confettura di fragole. Mancano poco più di due settimane a San Valentino e io non voglio farmi trovare impreparata. Per varie ragioni la festa di San Valentino a me piace moltissimo…se poi avessi un fidanzato sarebbe ancora meglio :-). Dedico con piacere questo post a tutti voi innamorati che mi state leggendo e che state pensando a come stupire la vostra dolce metà. Per rendere felice la persona che amate bastano pochi e semplici gesti: una parola dolce, una piccola sorpresa, un complimento inaspettato…e perchè no, anche un bel vassoio di Linzer Cookies. Potreste fare una sorpresa alla vostra dolce metà preparando i Linzer Cookies per la colazione o la merenda, oppure come dessert al termine di una romantica cena.

 

INGREDIENTI PER I LINZER COOKIES

  • 250 g di farina 00
  • 150 g di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 150 g di mandorle o farina di mandorle
  • 1 cucchiaio di cannella
  • 150 g di burro
  • la buccia grattugiata di un limone
  • una bustina di vanillina
  • un cucchiaino di lievito per dolci
  • marmellata di fragole q.b.
  • 1 pizzico di sale
  • Per guarnire: zucchero a velo

 

COSA OCCORRE PER FARE I LINZER COOKIES: Un mattarello, carta forno, formine per biscotti…e tanta voglia di mostrare tanto amore alla vostra dolce metà 🙂

 

PROCEDIMENTO

  1. Se non avete la farina di mandorle ponete le mandorle pelate in un frullatore e frullate fino a ottenere una specie di farina.
  2. Mettete la farina di mandorle e la farina 00 a fontana su di una spianatoia.
  3. Aggiungete nel centro tutti gli altri ingredienti: l’uovo, lo zucchero a velo, il burro leggermente ammorbidito, il cucchiaino di cannella in polvere, la buccia grattugiata del limone, la vanillina, il lievito per dolci e, infine, il pizzico di sale.
  4. Impastate tutti gli ingredienti fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo.
  5. Ponete l’impasto dei Linzer Cookies nella pellicola e ponete a riposare in frigorifero per almeno due ore.
  6. Passato il tempo di riposo riprendete la frolla e preriscaldate il forno a 180°C.
  7. Stendete la frolla con un mattarello fino a ottenere uno spessore di 5 mm.
  8. Con le formine per biscotti ricavate tanti cerchi. In metà di questi fate tanti cuoricini: saranno i biscotti che andranno a coprire la confettura di fragole.
  9. Infornate i Linzer Cookies a 180°C per 15 minuti, fino a che saranno leggermente dorati.
  10. Sfornate i Linzer Cookies e lasciateli raffreddare completamente.
  11. Quando i biscotti saranno completamente raffreddati prendete la metà con i cuoricini e guarnite, a piacere, con zucchero a velo.
  12. Prendete le metà integre e spalmate un po’ di confettura di fragole. Ricoprite con le altre metà con i cuoricini.
  13. Gustate i Linzer Cookies con la vostra dolce metà.
LINZER COOKIES
LINZER COOKIES

I Linzer Cookies sono profumatissimi e grazie alla farina di mandorle si sciolgono letteralmente in bocca: la persona che amate rimarrà piacevolmente sorpresa dalla loro bontà.

Buona Sweet therapy a tutti e buon San Valentino!

TORTA DI CAROTE E MANDORLE SENZA GLUTINE

TORTA DI CAROTE E MANDORLE SENZA GLUTINE
TORTA DI CAROTE E MANDORLE SENZA GLUTINE

Avete idea di quanto sia buona la torta di carote e mandorle senza glutine??? In più post vi ho mostrato la mia passione per i dolci a base di carota che sono, in assoluto, i miei preferiti. Durante le vacanze natalizie mi era venuta voglia di preparare una buona torta con le carote e ho pensato di farla senza farina utilizzando, così, solo la farina di mandorle e la fecola di patate.

Ho preparato la torta di carote e mandorle senza glutine il giorno dell’Epifania dopo aver passato una giornata infernale tra i mille mila impegni di lavoro. Il giorno dell’Epifania mi sono svegliata più stanca che mai, ma dopo una lauta colazione mi sono dedicata a preparare la mia torta di carote…in pigiama ovviamente :-). Il risultato è questa torta di carote soffice, leggermente umida e profumatissima: una coccola per questi giorni invernali in cui è un’impresa titanica abbandonare il piumone. La torta di carote e mandorle senza glutine non contiene burro, olio e latte. Mi raccomando, consiglio a coloro che sono intolleranti al glutine di consultare il prontuario AIC e assicuratevi che gli ingredienti non contengano glutine e siano sicuri.

 

INGREDIENTI PER LA TORTA DI CAROTE E MANDORLE SENZA GLUTINE

  • 300 g di carote grattugiate
  • 180 g di zucchero
  • 5 uova
  • 250 g di farina di mandorle (in alternativa potete usare 250 g di mandorle che dovrete frullare finemente fino a ottenere una sorta di farina)
  • 50 g di fecola di patate
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 bustina di lievito
  • Per guarnire: zucchero a velo

 

COSA OCCORRE PER FARE LA TORTA DI CAROTE E MANDORLE SENZA GLUTINE: Una tortiera con il diametro di 24 cm, carta da forno, uno sbattitore elettrico, ciotole varie, una spatola per dolci…una giornata per rilassarsi dopo una giornata di lavoro estenuante… 🙂

 

PROCEDIMENTO

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Sbucciate le carote e grattugiatele finemente.
  3. Separate gli albumi dai tuorli. Ponete questi ultimi in una ciotola insieme allo zucchero, la vanillina e il pizzico di sale. Cominciate a montare fino a ottenere un composto gonfio, soffice e spumoso.
  4. Aggiungete le carote grattugiate, la farina di mandorle, la fecola setacciata con il lievito.
  5. Miscelate tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo.
  6. Montate gli albumi a neve fermissima e amalgamateli al resto degli ingredienti.
  7. Trasferite l’impasto in una tortiera con il diametro da 24 cm che avrete precedentemente foderato con carta forno.
  8. Infornate la torta di carote e mandorle senza glutine a 180°C per 35-40 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  9. Sfornate la torta di carote e mandorle senza glutine, lasciatela raffreddare e guarnite, a piacere, con zucchero a velo.
TORTA DI CAROTE E MANDORLE SENZA GLUTINE
TORTA DI CAROTE E MANDORLE SENZA GLUTINE

Preparate la torta di carote e mandorle per i vostri sweet moments!

Buona Sweet therapy a tutti! 🙂

TORTA VEGANA DI CAROTE E MANDORLE

TORTA VEGANA DI CAROTE E MANDORLE
TORTA VEGANA DI CAROTE E MANDORLE

LA RICETTA DELLA TORTA VEGANA DI CAROTE E MANDORLE

Oggi vi propongo la torta vegana di carote e mandorle senza uova, latte e burro…un dolce adatto a tutte le mie intolleranze alimentari. Sono stata (ahimè) una settimana senza le mie torte e cominciavo a sentirne la mancanza, anche se ogni mattina facevo colazione con una bella tazza di tè e quattro fette biscottate con la mia buonissima marmellata di arance.

Avevo voglia di farmi una torta buona e golosa e ho pensato subito a una torta vegana di carote e mandorle. Prima di farla ho fatto qualche ricerca qua e là, ma alla fine mi sono lasciata trasportare dal mio istinto e, dal risultato ottenuto, devo dire che ho fatto benissimo. Per realizzare la torta vegana di carote e mandorle ho usato in parte la farina normale e in parte la farina integrale: voi potete scegliere di usare solo la farina normale, qualora non aveste la farina integrale.

 

Ingredienti per la torta vegana di carote e mandorle

  • 150 g di farina 00 + q.b. per infarinare la tortiera
  • 150 g di farina integrale
  • 100 g di mandorle
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • 200 g di zucchero di canna
  • 400 g di carote grattugiate
  • 250 ml di latte di soia o altro latte vegetale
  • 100 ml di olio di semi di mais + q.b. per ungere la tortiera
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere (facoltativo)
  • una bustina di lievito per dolci o cremor tartaro
  • 1 pizzico di sale

 

COSA OCCORRE PER FARE LA TORTA VEGANA DI CAROTE E MANDORLE: Una tortiera con il diametro di 24 cm, ciotole varie, un tritatutto, una frusta a mano, una spatola per dolci e tanta voglia di preparare un dolce per coccolarsi 🙂

 

Procedimento per preparare la torta vegana di carote e mandorle

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Ponete le mandorle in una tritatutto e frullatele con la fecola di patate fino a ottenere una sorta di farina.
  3. Sbucciate le carote e grattugiatele finemente.
  4. In una ciotola riunite tutti gli ingredienti secchi: la farina 00, la farina integrale, la farina di mandorle, lo zucchero di canna, il lievito per dolci, lo zenzero in polvere, la vanillina e, infine, anche il pizzico di sale.
  5. In un’altra ciotola mettete gli ingredienti liquidi: il latte di soia, l’olio di semi di mais e le carote grattugiate. Mescolate gli ingredienti con l’aiuto di una frusta a mano fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  6. Unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi e amalgamateli bene fino a ottenere un impasto uniforme-
  7. Trasferite l’impasto della torta vegana di carote e mandorle nella tortiera che avrete precedentemente unto e infarinato o foderato con carta forno.
  8. Infornate e fate cuocere a 180°C per 40-45 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  9. Estraete la torta vegana di carote e mandorle dal forno. Lasciate raffreddare e decorate, a piacere, con zucchero a velo.

La torta vegana di carote e mandorle è pronta. Non vedo l’ora di gustarmela domani mattina a colazione con una bella tazza di tè.

TORTA VEGANA DI CAROTE E MANDORLE
TORTA VEGANA DI CAROTE E MANDORLE
Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta della torta vegana di carote e mandorle cliccando sull’icona Print Friendly.

ROSE DEL DESERTO CIOCCOLATO BIANCO E MANDORLE

Rose del deserto cioccolato bianco e mandorle
ROSE DEL DESERTO CIOCCOLATO BIANCO E MANDORLE

LA RICETTA DELLE ROSE DEL DESERTO CIOCCOLATO BIANCO E MANDORLE

Io adoro queste rose del deserto cioccolato bianco e mandorle. Per la verità la ricetta non è mia: l’ho adocchiata quasi un anno fa sul blog Ho voglia di dolce … e da quando l’ho scoperta non l’ho più lasciata. Infatti, ogni volta che c’è un’occasione speciale, preparo queste rose del deserto cioccolato bianco e mandorle: oltre che essere molto buone sono molto belle da vedere.

L’occasione per cui le ho preparate è stata una pausa pranzo con la mia amica Serena. Serena, il mio angolo di Toscana, e una super futura mamma, è la proprietaria della Libreria Volante, un luogo che adoro in cui passerei tutte le mie giornate. Ho scoperto quella libreria a metà marzo e da allora ci vado ogni settimana per fare scorpacciate di libri e per scambiare qualche chiacchiera con i librai, vera anima di quel delizioso posto. Questa settimana Serena mi ha chiesto se volessi passare la pausa pranzo con lei e io ho accettato. Le ho portato queste rose del deserto cioccolato bianco e mandorle che abbiamo mangiato chiacchierando di libri, di come è nata la libreria e di come la prossima settimana la Libreria Volante si trasformerà nella città di Istanbul.

Le rose del deserto hanno ricevuto l’assoluta approvazione di Serena, ma anche di tutta la mia famiglia. Infatti, mio papà, assolutamente entusiasta, ha elargito questi dolcetti a tutti e quando sono arrivata a casa ne erano avanzate solo tre (quelle che vedete nella foto). Mia mamma mi ha chiesto se settimana prossima posso rifargliele così le porta alle sue amiche.

 

Ingredienti per le rose del deserto cioccolato bianco e mandorle

  • 120 g di farina 00
  • 50 g di fecola di patate
  • 100 g di burro
  • 80 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 100 g di mandorle pelate
  • 100 g di cioccolato bianco
  • corn flakes q.b.
  • la buccia grattugiata di un limone
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (8 grammi)
  • una bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
COSA OCCORRE PER FARE LE ROSE DEL DESERTO CIOCCOLATO BIANCO E MANDORLE: Un frullatore, ciotole varie, una spatola per dolci, carta forno…e un bel pomeriggio da passare con una persona speciale 🙂

 

Procedimento per preparare le rose del deserto cioccolato bianco e mandorle:

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Fate ammorbidire il burro.
  3. Frullate le mandorle pelate fino a ottenere una sorta di farina.
  4. Riducete il cioccolato bianco in piccoli pezzettini.
  5. Ponete tutti gli ingredienti in una ciotola: la farina, lo zucchero, la fecola di patate, il burro, l’uovo, la farina di mandorle, il lievito, la vanillina, il pizzico di sale e la buccia grattugiata di un limone.
  6. Mescolate fino a ottenere un impasto non troppo molle.
  7. Aggiungete il cioccolato ridotto a pezzettini e amalgamate il tutto.
  8. Prendete l’impasto e fate delle palline non troppo grandi.
  9. Fate rotolare le palline nei corn flakes.
  10. Adagiate le rose del deserto cioccolato bianco e mandorle su una teglia che avrete, precedentemente, foderato con carta da forno.
  11. Infornate a 180°C per circa 15 minuti o fino a che non saranno dorate.

Queste rose del deserto cioccolato bianco e mandorle sono assolutamente strepitose…gustatele con una bella tazza di tè. 🙂

Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta delle rose del deserto cioccolato bianco e mandorle cliccando sull’icona Print Friendly

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂