TORTA DI CAROTE E MANDORLE: RICETTA SENZA LATTE E BURRO

TORTA DI CAROTE E MANDORLE
TORTA DI CAROTE E MANDORLE

LA RICETTA DELLA TORTA DI CAROTE E MANDORLE

Questa settimana ho preparato una torta di carote molto speciale. A Proust era bastata una Madeline intinta nel tè al gelsomino per far affiorare tutti i suoi ricordi, mentre a me è servita questo delizioso dolce. La torta, infatti, ha la consistenza e il sapore delle Camille che mangiavo a merenda quando rientravo da scuola. Mi sono ricordata dei giochi che facevo da bambina, del succo alla pesca che bevevo, dei cartoni animati che, all’epoca, duravano fino alle 17 e di tutti i libri che ho letto da bambina.

Per ottenere una torta di carote così speciale ho lessato le carote in pentola a pressione prima di unirle agli altri ingredienti. Questo procedimento l’avevo adocchiato su post di Misya che potete trovare QUI. Anche la nota foodblogger aveva lessato le carote prima di utilizzarle per realizzare la torta. Questa torta è ancora più speciale perché per prepararla non ho utilizzato latte e burro, quindi è molto leggera e ideale da gustare in qualsiasi momento della giornata. Siete pronti a immergervi nei dolci ricordi della vostra infanzia?

Ingredienti per la torta di carote e mandorle

  • 150g di farina 00
  • 70g di farina di mandorle
  • 2 uova
  • 100 ml di olio di semi di mais
  • 100g di zucchero
  • 200g di carote lesse
  • Una bustina di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale
  • Una bustina di vanillina

 

Cosa occorre per preparare la torta di carote e mandorle: uno sbattitore elettrico, ciotole varie, una spatola per dolci, carta da forno, una tortiera con il diametro di 18 cm…e un dolce ricordo da far affiorare!

Procedimento per la torta di carote

  1. Per prima cosa preriscaldare il forno a 180°C.
  2. Ponete le uova in una ciotola insieme allo zucchero, la vanillina e il pizzico di sale. Montate fino a ottenere un composto chiaro, soffice e spumoso.
  3. Successivamente aggiungete l’olio a filo e le carote lesse frullare.
  4. A questo punto miscelate le due farine e unite anche il lievito per dolci.
  5. Unite le polveri al resto degli ingredienti e mescolate fino a ottenere un impasto omogeneo.
  6. Trasferite l’impasto nella tortiera che avrete precedentemente foderato con carta da forno.
  7. Infine, infornate la torta di carote per circa 35 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  8. Sfornate la torta e quando sarà raffreddata decoratela, a piacere, con zucchero a velo.
torta di carote e mandorle
TORTA DI CAROTE E MANDORLE

La torta di carote e mandorle è pronta per la mia merenda, vado a scaldare l’acqua per una buona tazza di tè. Buona sweet therapy a tutti!

Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta della torta di carote cliccando sull’icona “Print friendly”.

TORTA DI ZUCCA E MANDORLE: RICETTA SENZA LATTE E BURRO

TORTA DI ZUCCA E MANDORLE
TORTA DI ZUCCA E MANDORLE

LA RICETTA DELLA TORTA DI ZUCCA E MANDORLE

É arrivato l’autunno e oggi voglio presentarvi questa deliziosa torta di zucca e mandorle preparata con la zucca del mio orto. Infatti, quest’anno, mio papà ha deciso di piantare nel nostro piccolo orticello una pianta di zucca. Io amo la zucca cucinata in mille modi, anche se vado matta per gli gnocchi: ecco, per quelli potrei fare seriamente follie.

Siccome si sta avvicinando Halloween, e mancano poche settimane a Natale, vorrei proporvi in queste settimane tante ricette con la zucca che vi piaceranno sicuramente. Oggi comincio con questa soffice torta di zucca e mandorle che non contiene latte e burro. Amo follemente il sapore e la consistenza di questo dolce, molto simile a quello delle Camille, le famose tortine di carote.

Preparare questa torta utilizzando la zucca del mio orto mi ha reso ancora più felice. Infatti, la zucca mi fa venire in mente la favola di Cenerentola che, grazie all’intervento della fatina, riesce a sposare il suo principe azzurro. Chissà mai che arrivi la mia fatina, trasformi la mia zucca in una splendida carrozza e mi porti fra le braccia del mio principe azzurro. Sognare non costa nulla e in attesa del mio principe continuo a preparare dolci buonissimi!

Ingredienti per la torta di zucca e mandorle

  • 150g di farina 00
  • 50 g di farina di mandorle
  • 2 uova
  • 200g di polpa di zucca lessa
  • 100g di zucchero
  • 100 ml di olio di semi di mais
  • Una bustina di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale
  • Una bustina di vanillina
  • Per guarnire: zucchero a velo
Cosa occorre per preparare la ricetta della torta di zucca e mandorle: uno sbattitore elettrico, una ciotola, una tortiera con il diametro di 18 cm, carta da forno…l’attesa del principe azzurro!

 

Procedimento per la torta di zucca e mandorle

  1. Per prima cosa preriscaldate il forno a 180°C.
  2. A questo punto ponete le uova in una ciotola insieme allo zucchero, la vanillina e il pizzico di sale. Montate fino a ottenere un composto gonfio e spumoso.
  3. Successivamente unite la purea di zucca e la farina di mandorle e continuate ad amalgamare.
  4. Aggiungete, quindi, l’olio di semi di mais a filo.
  5. Setacciate la farina con il lievito per dolci e uniteli al resto dell’impasto.
  6. Trasferite l’impasto nella tortiera che avrete precedentemente foderato con carta da forno.
  7. Per finire infornate la torta di zucca e mandorle a 180°C per 30-35 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  8. Al termine della cottura estraete dal forno, lasciate raffreddare e decorate, a piacere, con zucchero a velo.

Per preparare la purea di zucca potete cuocere la polpa di zucca in pentola a pressione per 10 minuti: per ottenere 200 g di polpa io ne ho cotti circa 350 g.

La torta di zucca e mandorle è ottima gustata accompagnata da una buona tazza di tè.

Vi ricordo che potete stampare o salvare la ricetta della torta di zucca e mandorle cliccando sull’icona “Print Friendly”.
Se siete golosi e vi piacciono i dolci con la zucca QUI potete trovare molte idee!

Buona Sweet therapy a tutti! 🙂

 

PLUMCAKE AL LIMONE E MANDORLE: RICETTA SENZA LATTE

PLUMCAKE AL LIMONE E MANDORLE
PLUMCAKE AL LIMONE E MANDORLE

LA RICETTA DEL PLUMCAKE AL LIMONE E MANDORLE

Ho preparato questo plumcake al limone e mandorle qualche settimana fa ma, per un motivo o per l’altro, non sono riuscita a postare la ricetta. Infatti, ho deciso di pubblicarlo proprio ora perchè queste ultime giornate piene di impegni e contrattempi mi hanno fatto venire un po’ di nostalgia per le giornate di vacanza in cui l’unica preoccupazione era scegliere il libro da portare in spiaggia. Tuttavia, proprio sul finire dell’estate, ho fermamente deciso che non avrei permesso a elementi esterni, quale il lavoro o altri impegni, di  condizionare la mia vita e che avrei fronteggiato le difficoltà un passo alla volta certa di riuscire ad arrivare ad una soluzione.

Infatti, d’ora in poi, il mio motto sarà: “Se la vita ti dà dei limoni, tu preparaci un dolce”. Io, oggi, ho deciso di presentarvi questo soffice plumcake al limone e mandorle che non contiene latte o burro. La ricetta originale la trovate sul sito di Mamma Gy.

Per preparare il plumcake al limone e mandorle ho utilizzato il latte di mandorle che conferisce al plumcake un profumo particolare.

Ingredienti per il plumcake al limone e mandorle

  • 2 uova
  • 120 g di zucchero
  • 200 g di farina 00
  • 50 g di farina di mandorle
  • 100 ml di latte di mandorla
  • 50 ml di olio di semi
  • il succo e la buccia grattugiata di un limone
  • una bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • una bustina di vanillina

Cosa occorre per preparare il plumcake al limone e mandorle: Uno sbattitore elettrico, una ciotola, una spatola per dolci, uno stampo da plumcake, carta da forno…e una giornata nostalgica!

Procedimento per il plumcake al limone e mandorle

  1. Preriscaldate il forno a 180°.
  2. Per prima cosa ponete le uova in una ciotola insieme allo zucchero, il pizzico di sale e la vanillina.
  3. Cominciate a montare fino a ottenere un composto chiaro, soffice e spumoso.
  4. Aggiungete l’olio a filo e unite anche la farina di mandorle.
  5. Poi setacciate la farina con il lievito per dolci e uniteli al resto dell’impasto alternando con il latte di mandorle.
  6. Infine, unite il succo e la buccia grattugiata del limone.
  7. In ultimo, trasferite l’impasto nello stampo da plumcake che avrete precedentemente foderato con carta da forno.
  8. Quindi, infornate il plumcake a 180°C per 35-40 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  9. Alla fine della cottura estraete dal forno, lasciate raffreddare e decorate, a piacere, con zucchero a velo.
Vi ricordo che potete stampare o salvare la ricetta del plumcake al limone e mandorle cliccando sull’icona “Print Friendly”.

Buona Sweet therapy a tutti!

 

 

 

MUFFIN AI FICHI E MANDORLE: RICETTA SOFFICISSIMA

MUFFIN AI FICHI E MANDORLE
MUFFIN AI FICHI E MANDORLE

LA RICETTA DEI MUFFIN AI FICHI E MANDORLE

Dopo lunghe ricerche credo di aver capito che il miglior rimedio per il rientro traumatico al lavoro dopo le vacanze siano i muffin ai fichi e mandorle. Io ero impreparata al rientro: dopo aver passato due settimane in bikini e infradito, dormendo e mangiando a qualsiasi ora della giornata (il metabolismo dei neonati praticamente), capite che ritornare alla routine di tutti i giorni mi ha provocato qualche pensiero. Per questo gli ultimi giorni delle vacanze li ho impiegati cercando attività belle e piacevoli da fare al rientro. Dopo aver vagliato corsi di pilates, Yoga, Salsa e palestra sono capitata sul sito “Vita su Marte” di cui seguo il profilo Instagram. Tra una risata e l’altra, perchè dovete capire che questo sito mette il buonumore, ho adocchiato la ricetta di questi muffin ai fichi e mandorle che potete trovare QUI. 

Ho pensato subito ai fichi del mio orto e a quanti muffin avrei potuto fare. Infatti, una delle prime cose che ho fatto dopo aver rimesso piede nel pianeta della normalità è stato raccogliere i fichi. L’unico mio rammarico è di non aver trovato il latte alla mandorla zuccherato come indicato nella ricetta originale. Purtroppo non ho trovato nemmeno la versione salutista e mi sono dovuta accontentare del latte normale. Però, come mi ha suggerito Gloria di “Vita su Marte”, nel caso in cui si utilizzi del latte vaccino sarebbe meglio aggiungere un goccio di miele per rendere i muffin più dolci.

Ingredienti per i muffin ai fichi e mandorle

  • 150 g di farina
  • 50 g di mandorle o farina di mandorle
  • 50 g di fecola di patate
  • 2 uova
  • 100 ml di latte (la ricetta originale consiglia l’utilizzo di latte di mandorla zuccherato)
  • 50 ml di olio di semi di mais
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • una bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • 6 – 7 fichi maturi

Cosa occorre per fare i muffin ai fichi e mandorle: pirottini di alluminio e pirottini di carta per i muffin, una ciotola, una frusta…e un rientro traumatico dalle vacanze!

Procedimento per i muffin ai fichi e mandorle

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Sbucciate i fichi e tagliateli a pezzettini.
  3. Frullate le mandorle e riducetele in farina.
  4. In una ciotola ponete gli ingredienti secchi: la farina, la farina di mandorle, il lievito, il pizzico di sale e la vanillina.
  5. In un’altra ciotola mescolate con una frusta le uova, lo zucchero, il latte e l’olio.
  6. Unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi e aggiungete, in ultimo, i fichi tagliati a pezzettini.
  7. Riempite i pirottini per 3/4 e infornate a 180°C per circa 20 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  8. Estraete i muffin ai fichi e mandorle dal forno e lasciateli raffreddare.
  9. Decorate, a piacere, con zucchero a velo.
MUFFIN AI FICHI E MANDORLE
MUFFIN AI FICHI E MANDORLE

Inutile dirvi quanto siano buoni i muffin ai fichi e mandorle. Il lunedì più lunedì di tutta la storia dei lunedì non è stato così traumatico.

Buona Sweet therapy a tutti! 🙂

TARTUFI AL COCCO E MANDORLE: RICETTA VEGAN

TARTUFI AL COCCO E MANDORLE
TARTUFI AL COCCO E MANDORLE

LA RICETTA DEI TARTUFI AL COCCO E MANDORLE

Amo coccolare le persone a cui voglio bene con le mie dolcezze e l’occasione per preparare questi deliziosi tartufi al cocco e mandorle, completamente vegani, si è presentata nel mese di luglio. Qui a Lecco, ormai da tre anni, viene organizzato il “My secret dinner”.  Si tratta di un pic-nic molto chic, che si tiene in città, in cui i partecipanti, rigorosamente vestiti di bianco, devono provvedere alla preparazione del cibo e all’allestimento dei tavoli. La cosa può sembrare alquanto semplice, se non per il piccolo dettaglio che la location rimane segreta fino a due giorni prima dell’evento. Io e le mie preziose amiche ci siamo date un gran da fare per organizzarci: chi portava le stoviglie, chi le bevande, chi le decorazioni, chi le portate principali, ma a me spettava il dolce.

Ero particolarmente emozionata perché avrei avuto l’occasione di cimentarmi con le ricette vegane, visto che la mia amica Valentina è vegana e volevo fare dei dolci molto buoni e pieni di gusto. La prima scelta è ricaduta sulla crostata alla frutta di cui vi parlerò più approfonditamente in un altro post, ma volevo preparare anche delle piccole dolcezze da gustare a fine serata. Curiosando qua e là ho trovato sul blog di Laura Barile la ricetta di questi tartufi vegan al cocco e mandorle (QUI trovate la ricetta originale) che mi hanno colpito per la loro semplicità. Per realizzare i tartufi al cocco e mandorle ho utilizzato le albicocche secche, invece dei datteri, ma il risultato è stato comunque ottimo. Infatti, per stemperare il gusto deciso delle albicocche è bastato aggiungere un po’ di zucchero di canna.

TARTUFI AL COCCO E MANDORLE
TARTUFI AL COCCO E MANDORLE

Ingredienti per i tartufi al cocco e mandorle

  • 150 g di albicocche secche. In alternativa potete usare i datteri che conferiscono ai tartufi al cocco e mandorle un gusto più gradevole vista la loro naturale dolcezza.
  • 45 g di farina di cocco + quella che serve per la copertura
  • 50 g di mandorle spellate
  • 2 cucchiai di cacao amaro + quello che serve per la copertura
  • 3 cucchiai scarsi di zucchero di canna
  • due cucchiai di latte di mandorla o altro latte vegetale

Cosa occorre per fare i tartufi al cocco e mandorle: un mixer, una ciotola, un cucchiaio, pirottini di carta per appoggiare i tartufi…voglia di creare delle piccole dolcezze tutte naturali!

Procedimento per fare i tartufi al cocco e mandorle:

  1. Nel mixer ponete le mandorle spellate e frullatele.
  2. Aggiungete le albicocche secche, la farina di cocco, il cacao amaro, il latte di mandorle e, infine lo zucchero di canna. Frullate fino a ottenere un composto compatto.
  3. Fate riposare il composto dei tartufi al cocco e mandorle in frigorifero per almeno mezz’ora.
  4. Trascorso il tempo di riposo prelevate una piccola porzione dal composto, create una pallina e fatela rotolare nel cacao in polvere o nella farina di cocco.
  5. Appoggiateli sui pirottini di carta e conservateli in frigorifero.

I tartufi al cocco e mandorle hanno riscosso un notevole successo. Si conservano in frigorifero per due o tre giorni.

QUI potete trovare la ricetta dei classici tartufi al cioccolato

Buona Sweet therapy a tutti!