BUDINO AI SEMI DI CHIA O CHIA PUDDING CON FRAGOLE E KIWI

BUDINO AI SEMI DI CHIA O CHIA PUDDING
BUDINO AI SEMI DI CHIA O CHIA PUDDING

Meglio tardi che mai dice il proverbio e io, un po’ in ritardo, torno alla mia Sweet therapy con il budino ai semi di chia o chia pudding: un dolce che mi ha aiutato in questo periodo in cui ho fatto mille mila cose e le giornate erano sempre troppo corte. Non ricordo esattamente dove ho scovato questo “dolce”. Le virgolette sono d’obbligo perchè lo zucchero nel chia pudding è del tutto assente, ad eccezione di quello contenuto nelle fragole e nei kiwi, coppia vincente da abbinare al budino ai semi di chia, che da solo risulterebbe un po’ triste e privo di sapore.

Con l’arrivo di questo caldo, non so cosa mi sia successo, sono stata assalita da una fame mostruosa, tanto che molto spesso a metà mattina ero affamata come non mai. La situazione era diventata abbastanza fastidiosa: in primo luogo, perchè a colazione mangiavo un quantitativo di biscotti utile a sfamare un intera nazione e, in secondo luogo, mi sentivo in colpa a mangiare tutta quella montagna di dolci che, sicuramente, non mi facevano troppo bene. Ma da quando ho scoperto il chia pudding la situazione è decisamente migliorata: mangio meno biscotti e mi sento molto più energica.

INGREDIENTI PER IL BUDINO AI SEMI DI CHIA (2 porzioni)

  • 25 g di semi di chia
  • 250 ml di latte di soia o altro latte vegetale
  • fragole q.b.
  • kiwi q.b
  • 1 cucchiaio di miele o sciroppo d’agave

COSA OCCORRE PER FARE IL CHIA PUDDING: Una ciotola, due barattoli di vetro, un cucchiaio e una notte di riposo affichè i semi di chia facciano il loro dovere… 🙂

PROCEDIMENTO

  1. In una ciotola ponete i semi di chia e aggiungete il latte di soia.
  2. Mescolate bene fino a che i semi non si saranno distribuiti uniformente nella ciotola.
  3. Lasciate riposare il composto per tutta la notte in frigorifero.
  4. Trascorso il tempo di riposo riprendete il budino ai semi di chia, che avrà una consistenza simile a quella dello yogurt. Distribuitelo uniformemente in due barattoli o ciotoline.
  5. Guarnite con fragole e kiwi. Se preferite che il budino ai semi di chia sia più dolce aggiungete un goccio di miele o sciroppo d’agave.
BUDINO AI SEMI DI CHIA O CHIA PUDDING
BUDINO AI SEMI DI CHIA O CHIA PUDDING

Visto l’imminente arrivo dell’estate potete preparare il budino ai semi di chia utilizzando la frutta fresca che preferite. Con pesche, albicocche, melone e ciliegie avete solo l’imbarazzo della scelta!

Buona colazione e buona sweet therapy! 🙂

FRULLATO DI KIWI, ARANCIA E MELOGRANO

IMG_5937Questa è una ricetta tutta vitamine. Ebbene sì, nel mio blog c’è anche una categoria dedicata ai centrifugati e frullati multi vitaminici fatti con frutta e verdura fresca.

Anche qui è arrivato l’inverno. Mi sono goduta fino all’ultimo queste tiepide giornate di autunno inoltrato, ma sentivo il bisogno di un po’ di freddo. Io sono nata a dicembre e amo il freddo, la neve e starmene sdraiata sul divano sotto la mia copertina con una bella tisana e una fetta di torta e qualche biscotto.

Sono ancora bella carica per la mail di F. e non voglio sprecare tutta questa energia con una brutta influenza. Io sono una gran mangiatrice di frutta e verdura (vi ha già raccontato la mia dipendenza dalle clementine), ma i malanni di stagione sono sempre dietro l’angolo.

Ecco perchè mi preparo spesso questi mix multi vitaminici che fanno benissimo al sistema immunitario. Ho scelto solo frutta di stagione, che prediligo in ogni mia preparazione. In questo frullato ho optato per il KIWI, l’ARANCIA e il MELOGRANO. Il kiwi contiene tantissima vitamina C, è ricco di minerali e ha un’azione dissetante. Le sue fibre e i suoi piccoli semini favoriscono l’attività dei pancini, anche quelli più pigri. L’arancia ha un buon contenuto di vitamina C, utilissima per rafforzare le difese immunitarie e combattere efficacemente influenze e raffreddori che non sono mai graditi. L’arancia è un mix perfetto di sostanze utilissime per il nostro organismo…quindi mangiatele o fate una bella spremuta 🙂 . Ho poi usato anche il melograno visto che, nel mio giardino, ho una pianta di questo speciale frutto. Anche il melograno ha tanta vitamina C…bisogna avere un po’ di pazienza per sgranare i chicchi, ma poi lo sforzo viene ampiamente ripagato.

INGREDIENTI PER IL FRULLATO DI KIWI, ARANCIA E MELOGRANO

  • 2 kiwi
  • 1 arancia
  • 1 melograno
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna per addolcire (facoltativo)

COSA TI SERVE PER FARE IL FRULLATO

Un frullatore o un minipimer, uno spremiagrumi…e tanta grinta per combattere i malanni di stagione 🙂

PROCEDIMENTO

  1. Sgranate con pazienza il melograno e ponete tutti i chicchi in un contenitore, frullateli e poi filtrate il succo con un colino a maglie non troppo fitte.
  2. Sbucciate i kiwi e tagliateli a pezzettini.
  3. Tagliate a metà l’arancia e spremetela aiutandovi con uno spremiagrumi.
  4. Unite i kiwi tagliati, il succo e la polpa del melograno e anche il succo d’arancia. Frullate fino a che il composto non risulti omogeneo.
  5. Dolcificate a piacere e gustatevi questo concentrato di benessere.

La fragola che vedete proviene dal mio orto. Mio papà, all’inizio della bella stagione, aveva comprato tre piante di fragole rampicanti che, a suo dire, avrebbero prodotto quintali di frutti. In realtà, le piantine se ne sono state lì per tutta la stagione producendo in tutto quattro fragole (fortunatamente buonissime). Le piantine, con queste ultime giornate di caldo, sembrano essersi risvegliate e hanno prodotto in tutto altre quattro fragole (un vero successone oserei dire). Una l’ho requisita e me la sono gustata prima di bermi il mio magico frullato.

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂