CINNAMON ROLLS: GIRELLE ALLA CANNELLA PER LA COLAZIONE

Cinnamon rolls
CINNAMON ROLLS

LA RICETTA DEI CINNAMON ROLLS

Se dovessi scegliere un dolce per la colazione di Natale opterei per i cinnamon rolls: delle brioches soffici e burrose che profumano di cannella. Mi piace la tranquillità della mattina di Natale: casa mia è stranamente silenziosa perché i miei genitori sono sempre fuori e io posso dedicarmi con tranquillità alla colazione. Solitamente la faccio davanti all’albero di Natale indugiando su quale regalo aprire per primo, mentre i miei gatti si aggirano curiosi tra i pacchetti.

Preparare i cinnamon rolls è stato veramente semplice e per la prima volta ho impastato con la macchina del pane ottenendo, così, dei cinnamon rolls molto soffici. Io ho lasciato lievitare l’impasto per tutto il pomeriggio, intanto sono andata al lavoro e al mio ritorno l’impasto era pronto per essere lavorato.

Ingredienti per i cinnamon rolls

  • 500 g di farina di Manitoba
  • Una bustina di lievito di birra secco
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 100 g di burro
  • 220 ml di latte
  • Un pizzico di sale
  • Per il ripieno: 80 g di burro, zucchero di canna q.b è cannella in polvere.
Cosa occorre per preparare i cinnamon rolls: un impastatore o una planetaria, una ciotola, un mattarello, carta da forno e…voglia q.b. di accogliere il Natale!

Procedimento per preparare i cinnamon rolls

  1. Per prima cosa togliere il burro dal frigo, tagliatelle a piccoli pezzettini e lasciate ammorbidire.
  2. Nel frattempo ponete in una ciotola il latte, il lievito di birra secco e due cucchiai di zucchero. Mescolate fino a che il lievito non sarà sciolto.
  3. Intanto, sbattete leggermente l’uovo.
  4. Ora inserite nella planetaria tutti gli ingredienti cominciando con la miscela di latte e lievito, l’uovo, la farina e la restante parte dello zucchero. Ricordatevi di tenere da parte il burro.
  5. A questo punto azionate la planetaria o l’impastatore e lasciate che si crei un impasto compatto e privo di grumi (ci vorranno circa 10 minuti).
  6. Ora potete aggiungere il burro a tocchetti, avendo l’accortezza di non aggiungere il pezzettino successivo fino a che il precedente non sarà stato assorbito.
  7. Quando tutto il burro sarà stato assorbito e l’impasto sarà bello compatto spegnete l’impastatore, trasferite l’impasto in una ciotola, coprite con della pellicola e lasciate lievitare a temperatura ambiente fino a che non sarà raddoppiato di volume.
  8. Trascorso il tempo di lievitazione prendete l’impasto e, con l’aiuto di un mattarello, stendetelo fino a ottenere un rettangolo un po’ più piccolo rispetto alla teglia del forno.
  9. Prendete il burro e spalmatelo su tutto l’impasto. Per facilitarvi in questa operazione vi consiglio di utilizzare del burro molto morbido.
  10. Infine, distribuite lo zucchero di canna e la cannella in polvere su tutta la superficie.
  11. Arrotolate l’impasto fino a ottenere un grosso rotolo.
  12. Tagliate delle grosse fette che abbiano uno spessore di 3 cm circa e disponetele sulla teglia che avrete ricoperto con carta da forno.
  13. Lasciate lievitare le girelle ancora per 30 minuti in un luogo tiepido. Intanto, preriscaldate il forno a 180°C.
  14. Fate cuocere i cinnamon rolls per 25-30 minuti, fino a che la superficie sarà dotata e la casa sarà inondata dall’inconfondibile profumo di brioches.
CINNAMON ROLLS
CINNAMON ROLLS
Potete decorate i cinnamon rolls con della semplice glassa preparata mescolando dello zucchero a velo e pochi cucchiai d’acqua.
Per mantenere intatta la fragranza dei cinnamon rolls vi consiglio di conservarli in un contenitore ermetico.
Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta dei cinnamon rolls cliccando sull’icona “Print Friendly”.
Cinnamon rolls
CINNAMON ROLLS

Buona sweet therapy a tutti e sweet Christmas! 🙂

CREPES ALLA NUTELLA PER LUNGHE COLAZIONI CHE FANNO SOGNARE

Crepes alla Nutella
CREPES ALLA NUTELLA

LA RICETTA DELLE CREPES ALLA NUTELLA

Ritorno dopo un po’ di tempo con la ricetta delle crepes alla Nutella. Mi è piaciuto creare il set per questa ricetta perché ho avuto l’occasione di pensare a un viaggio che vorrei fare da tempo con destinazione Parigi. Purtroppo, non ho mai avuto la possibilità di visitare e vivere realmente questa splendida città. Tuttavia, posso dire di averla conosciuta un pochino attraverso i libri che ho letto ambientati in questa città unica. Forse sarà un po’ banale associare le crepes alla Francia, ma in fondo quando le preparo mi immagino quanto sarebbe bello poter vivere in quella città e perdermi in ogni suo angolo, nei suoi musei e nei suoi tesori. Per ora Parigi rimane lì nei mie sogni, ma chissà che prima o poi io non riesca a realizzarlo.

Ingredienti per le crepes alla Nutella

  • 250 ml di latte
  • 15 g di burro
  • 125 g di farina 00
  • 25 g di zucchero
  • 2 uova
  • Un pizzico di sale
  • Una bustina di vanillina
  • Nutella q.b.
  • Per guarnire: zucchero a velo

 

Cosa occorre per preparare le crepes alla Nutella: una ciotola, una frusta, una pentola antiaderente, un mestolo… e un sogno che possa diventare reale!

 

Procedimento per preparare le crepes alla Nutella

  1. Per prima cosa fate sciogliere il burro.
  2. Successivamente ponetele uova in una ciotola e unite zucchero, vanillina e il pizzico di sale.
  3. Sbattete leggermente e unite a più riprese la farina alternando con il latte.
  4. Unite, in ultimo, anche il burro fuso raffreddato.
  5. Mescolate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pastella fluida.
  6. A questo punto scaldate una padella antiaderente e versate una piccola quantità di pastella.
  7. Quando la crepe comincerà a staccarsi dalla padella giratela con l’aiuto di una spatola e fatela cuocere sull’altro lato.
  8. Quando avrete terminato di cuocere le crepes farcitele con la Nutella e guarnire, a piacere, con zucchero a velo.
Crepes alla Nutella
CREPES ALLA NUTELLA
Le crepes alla Nutella sono pronte e io non vedo l’ora che arrivi il weekend per prepararle.

Anche voi avete un dolce che vi piace gustare quando avete tempo da dedicare alla colazione?

Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta delle crepes alla Nutella cliccando sull’icona “Pronte friendly”.

Ringrazio tantissimo la mia amica Valentina per avermi portato quella meravigliosa cartolina: Parigi mi sta aspettando ed è pronta ad accogliermi.

Buona sweettherapy therapy a tutti e buona colazione! 🙂

TARTUFI DI OREO: GLI OREO TRUFFLES

Tartufi di oreo
TARTUFI DI OREO

LA RICETTA DEI TARTUFI DI OREO

Ci sono giorni che nascono storti, senza un perché, e in quei giorni si avrebbe bisogno dei tartufi di oreo. Mi è capitato proprio l’altro giorno: un martedì da dimenticare iniziato con l’emicrania e proseguito con ritmi lavorativi assurdi, file che non si scaricavano, memorie senza spazio e chi più ne ha più ne metta. Mi chiedo spesso se queste giornate siano realmente così brutte o se io non sia in grado di cogliere la loro particolarità. Ad ogni modo in questi giorni vorrei solo rintanarmi sotto le coperte e aspettare che la giornata volga al termine nel più breve tempo possibile.

Però, troppo spesso, i numerosi impegni mi impediscono di farlo e l’unica cosa che riesce a risollevare il mio umore è un buon dolcetto, come questi tartufi di Oreo. Personalmente mi piacciono molto gli Oreo e mi diverto a scoprire nuove ricette che li contengano. Questa, in particolare, l’avevo intravista QUI ed ero rimasta sbalordita dalla sua semplicità. Infatti, per realizzare gli Oreo truffles, servono solo tre ingredienti: i biscotti Oreo, del mascarpone e del cioccolato bianco. Non serve il forno e si fanno in pochissimo tempo. Un morso a queste piccole delizie e il mondo non sarà mai sembrato tanto bello.

Ingredienti per i tartufi di Oreo

  • 24 biscotti Oreo
  • 120g di mascarpone
  • 150g di cioccolato bianco
Cosa occorre per fare i tartufi di Oreo: una ciotola, un frullatore, un cucchiaio e una giornata che non vuole proprio raddrizzarsi!

Procedimento per preparare i tartufi di Oreo

  1. Per prima cosa frullate i biscotti Oreo.
  2. Successivamente metteteli n una ciotola e unite il mascarpone.
  3. Mescolate i due ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo.
  4. Ricavate tante palline del diametro di circa 2 cm.
  5. Ponete i vostri tartufi nel congelatore per circa 30 minuti.
  6. Tirateli fuori solo quando saranno ben rassodati.
  7. Nel frattempo sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria. Per evitare che si formino grumi aggiungete mezzo cucchiaio di olio di semi di mais. Lasciate che il cioccolato si raffreddi leggermente.
  8. Infine, prendete i tartufi, immergeteli nel cioccolato bianco e appoggiateli  su un piatto. Prima di mangiarli lasciate che il cioccolato si indurisca.

 

TARTUFI DI OREO

TARTUFI DI OREO

Per la copertura dei tartufi di Oreo potete usare del cioccolato fondente o al latte. 

Adoro queste piccole dolcezze e non vedo l’ora di rifarle.

Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta dei tartufi di Oreo cliccando sull’icona “Print Friendly”.

Buona sweet therapy a tutti! 🙂

BANANA BREAD CON NOCI E CIOCCOLATO: RICETTA SENZA LATTE

BANANA BREAD
BANANA BREAD

LA RICETTA DEL BANANA BREAD

Prima di questa settimana non avevo mai provato il banana bread. Devo dire che ero un po’ scettica perchè non amo moltissimo i dolci con le banane. Questa malfidenza era dovuto principalmente al fatto che qualche anno fa avevo preparato dei muffin con la banana e la crema di nocciole, ma non mi avevano entusiasmato. Da quel momento non avevo provato a fare altri dolci con le banane. Ma dopo aver provato questo dolce mi sono dovuta ricredere perchè è veramente goloso e pieno di gusto. Ho preparato il banana bread venerdì sera, anche se ero stanca e non di ottimo umore. In questi casi, come ben sapete, sarebbe meglio per me evitare di preparare ricette non collaudate, onde evitare di creare solo pasticci. Invece, in questo caso, il banana bread mi ha aiutato a chiudere la giornata nel migliore dei modi.

Dopo aver cominciato a mescolare tutti gli ingredienti i cattivi pensieri mi hanno abbandonato ed era come se avessi preparato il banana bread moltissime volte. Infatti, verso le 22, tutta la casa è stata inondata dal profumo di questo dolce buonissimo. Peccato che abbia dovuto aspettare fino alla mattina successiva per provarne una fetta.

Con questa ricetta partecipo al contest lanciato da Mamma Gy, che trovate QUI, per proporre ricette per la colazione utilizzando i prodotti Alpro. Per la preparazione di questa ricetta ho utilizzato la bevanda vegetale alla soia. Infatti, il mio dolce è leggerissimo e non contiene latte e burro. Vi posso solo dire che il banana bread è già sparito e non vedo l’ora di fare altre ricette con le banane.

banana bread
BANANA BREAD

Ingredienti per il banana bread

  • 250 g di farina oo (potete usare anche metà 00 e metà integrale)
  • 3 banane belle mature
  • 1 uovo
  • 130 g di zucchero di canna integrale
  • 70 ml di olio di semi di mais
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 5-6 noci
  • gocce di cioccolato fondente q.b.
  • 100 ml di bevanda vegetale alla soia o la bevanda vegetale che preferite
  • 1 bustina di vanillina
  • un pizzico di sale

Cosa occorre per preparare il banana bread: Uno sbattitore elettrico, uno stampo da plumcake di cm. 25 x 11, carta da forno, una ciotola, una spatola per dolci…e una giornata un po’ particolare 🙂

Procedimento per il banana bread

  1. Per prima cosa preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Successivamente ponete l’uovo in una ciotola insieme allo zucchero, al pizzico di sale e alla vanillina.
  3. Montate con l’aiuto di uno sbattitore elettrico fino a ottenere un composto soffice e spumoso.
  4. Unite l’olio a filo e continuate a mescolare.
  5. Schiacciate due banane con una forchetta e unitele al resto dell’impasto.
  6. A seguire setacciate la farina con il lievito e uniteli a più riprese agli altri ingredienti alternando con la bevanda vegetale alla soia.
  7. Unite, infine, le noci tagliate grossolanamente e le gocce di cioccolato fondente.
  8. Tagliate a fettine la terza banana e disponetele sulla superficie.
  9. Infornate a 180°C per 35-40 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  10. Sfornate e lasciate raffreddare prima di servire.

Per gustare al meglio questo dolce potete accompagnarlo con una tazza di latte macchiato.

Vi ricordo che potete stampare o salvare la ricetta del banana bread cliccando sull’icona “Print Friendly”.

Buona Sweet therapy a tutti!

BANANA BREAD
BANANA BREAD

CLAFOUTIS CON UVA BIANCA E ROSA: RICETTA D’AUTUNNO

CLAFOUTIS CON UVA BIANCA E ROSA
CLAFOUTIS CON UVA BIANCA E ROSA

LA RICETTA DEL CLAFOUTIS CON UVA BIANCA E ROSA

Una domenica piovosa si trasforma nell’occasione ideale per provare un dolce nuovo: il clafoutis con uva bianca e rosa. Certamente, uno dei motivi per cui mi piace il mese di settembre è che le temperature più gradevoli permettono di accendere il forno più frequentemente per preparare nuovi dolci. Perciò, in questa domenica piovosa scandita dalla lettura, dal completo relax e dal profumo di tè alla vaniglia che ha riempito la casa, mi sono dedicata alla preparazione di un dolce il cui nome, tanto delicato, quanto raffinato, evoca uno dei paesi rinomato per la sua bellezza e la bontà dei suoi dolci: la Francia.

Il clafoutis è un dolce che viene preparato con una pastella liquida simile a quella crepes che ricopre della frutta fresca. Per realizzare il mio clafoutis ho utilizzato dell’uva bianca e rosa, ma potete utilizzare la frutta fresca che preferite. Il clafoutis era talmente buono che io e la mia mamma ce ne siamo concesse una generosa porzione per la merenda. Per la preparazione di questo dolce mi sono affidata alla ricetta che trovate sulla rivista dell’Esselunga del mese di settembre introducendo, però, delle modifiche nella preparazione.

Ingredienti per il clafoutis con uva bianca e rosa

  • 3 uova
  • uva bianca e rosa q.b.
  • 60 g di zucchero
  • 80 g di farina
  • 250 ml di latte
  • un pizzico di sale
  • una bustina di vanillina
  • mezza bustina di lievito per dolci (8 grammi)

Cosa occorre per fare il clafoutis: uno sbattitore elettrico, una teglia, una ciotola, una spatola per dolci, carta forno…una giornata piovosa di inizio autunno.

Procedimento per il clafoutis con uva bianca e rosa

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. In una ciotola ponete le uova con lo zucchero, la vanillina e il pizzico di sale.
  3. Montate fino a ottenere un composto chiaro, soffice e spumoso.
  4. Aggiungete la farina setacciata con il lievito.
  5. Successivamente unite a filo il late fino a ottenere una pastella liscia e senza grumi.
  6. Tagliate a metà i chicchi d’uva e togliete i semi.
  7. Disponete i chicchi sul fondo di una teglia che avrete precedentemente foderato con carta da forno.
  8. Infine ricoprite l’uva con la pastella.
  9. Infornate a 180°C per 20-25 minuti, fino a che la superficie non sarà dorata.
  10. Estraete il dal forno e lasciate raffreddare. Gustate il dolce tiepido.

Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta del clafoutis con uva bianca e rosa cliccando sull’icona “Print Friendly”.

Buona Sweet therapy a tutti.