CUPCAKES AI MIRTILLI CON CREMA DI RICOTTA

CUPCAKES AI MIRTILLI CON CREMA DI RICOTTA
CUPCAKES AI MIRTILLI CON CREMA DI RICOTTA

LA RICETTA DEI CUPCAKES AI MIRTILLI CON CREMA DI RICOTTA

Buonasera a tutti voi che state seguendo la mia Sweet therapy…oggi vi propongo una nuova ricetta molto leggera, ma di sicuro effetto scenografico, ossia i cupcakes ai mirtilli con crema di ricotta.

Nonostante la mia passione per la pasticceria mi sono cimentata pochissime volte con i cupcakes, non tanto per le soffici tortine, quanto per la copertura costituita, per lo più, da burro o panna.

Tuttavia volevo assolutamente inserire nel mio blog almeno una ricetta di cupcakes. Nonostante avessi a casa tanti libri sui cupcakes le ricette illustrate non mi convincevano moltissimo, allora ho iniziato una ricerca e per caso, sul sito della Vallè ho trovato la ricetta di questi leggerissimi cupcakes ai mirtilli con crema di ricotta. Ho modificato la ricetta originale che potete trovare QUI e ho aggiunto un morbido ripieno di marmellata ai mirtilli. Questi cupcakes sono ottimi in estate soprattutto perché la copertura è costituita solo da ricotta e zucchero a velo.

 

Ingredienti per preparare i cupcakes ai mirtilli con crema di ricotta

Per le tortine

  • 150 g di farina 00
  • 2 uova
  • 100 g di zucchero
  • 125 g di margarina
  • La buccia grattugiata di un limone
  • ½ bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • Marmellata di mirtilli q.b.

Per la crema di ricotta

  • 250 g di ricotta
  • 50 g di zucchero a velo
  • Mirtilli freschi q.b.
COSA OCCORRE PER FARE I CUPCAKES AI MIRTILLI CON CREMA DI RICOTTA: Uno sbattitore elettrico, dei pirottini per muffin o cupcakes, ciotole varie…tanta voglia di fare una ricetta semplice ma ce faccia un grande effetto!!!

 

Procedimento per preparare i cupcakes ai mirtilli con crema di ricotta

  1. Preriscaldate il forno a 180°.
  2. Ponete la margarina e lo zucchero in una ciotola insieme allo zucchero e lavorateli a crema.
  3. Aggiungete un uovo alla volta avendo cura di non aggiungere il successivo fino a che il precedente non si sarà amalgamato con l’impasto.
  4. Setacciate la farina con il lievito e aggiungeteli al resto dell’impasto.
  5. Unite anche la buccia grattugiata del limone, la vanillina e, infine, anche il pizzico di sale.
  6. Mescolate fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  7. Trasferite un cucchiaio di impasto in ogni pirottino per muffin.
  8. Aggiungete un cucchiaino di marmellata ai mirtilli e coprite con il resto dell’impasto fino riempirli per ¾.
  9. Infornate i cupcakes ai mirtilli a 180° per 20-25 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  10. Estraete dal forno i vostri cupcakes ai mirtilli e fateli raffreddare bene.
  11. Intanto dedicatevi a preparare la crema di ricotta.
  12. Prendete la ricotta, aggiungete lo zucchero a velo e mescolate fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  13. Trasferite la crema di ricotta in una siringa per dolci e decorate i vostri cupcake: ultimate la decorazione con dei mirtilli freschi.
  14. Servite i vostri cupakes ai mirtilli con crema di ricotta dopo averli fatti riposare per un’ora in frigorifero.

 

Le tortine sono ottime da mangiare anche da sole accompagnate da un succo o una tazza di thè.

Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta dei cupcakes con mirtilli e crema di ricotta cliccando sull’icona Print Friendly.

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂

 

 

ROSE DEL DESERTO CIOCCOLATO BIANCO E MANDORLE

Rose del deserto cioccolato bianco e mandorle
ROSE DEL DESERTO CIOCCOLATO BIANCO E MANDORLE

LA RICETTA DELLE ROSE DEL DESERTO CIOCCOLATO BIANCO E MANDORLE

Io adoro queste rose del deserto cioccolato bianco e mandorle. Per la verità la ricetta non è mia: l’ho adocchiata quasi un anno fa sul blog Ho voglia di dolce … e da quando l’ho scoperta non l’ho più lasciata. Infatti, ogni volta che c’è un’occasione speciale, preparo queste rose del deserto cioccolato bianco e mandorle: oltre che essere molto buone sono molto belle da vedere.

L’occasione per cui le ho preparate è stata una pausa pranzo con la mia amica Serena. Serena, il mio angolo di Toscana, e una super futura mamma, è la proprietaria della Libreria Volante, un luogo che adoro in cui passerei tutte le mie giornate. Ho scoperto quella libreria a metà marzo e da allora ci vado ogni settimana per fare scorpacciate di libri e per scambiare qualche chiacchiera con i librai, vera anima di quel delizioso posto. Questa settimana Serena mi ha chiesto se volessi passare la pausa pranzo con lei e io ho accettato. Le ho portato queste rose del deserto cioccolato bianco e mandorle che abbiamo mangiato chiacchierando di libri, di come è nata la libreria e di come la prossima settimana la Libreria Volante si trasformerà nella città di Istanbul.

Le rose del deserto hanno ricevuto l’assoluta approvazione di Serena, ma anche di tutta la mia famiglia. Infatti, mio papà, assolutamente entusiasta, ha elargito questi dolcetti a tutti e quando sono arrivata a casa ne erano avanzate solo tre (quelle che vedete nella foto). Mia mamma mi ha chiesto se settimana prossima posso rifargliele così le porta alle sue amiche.

 

Ingredienti per le rose del deserto cioccolato bianco e mandorle

  • 120 g di farina 00
  • 50 g di fecola di patate
  • 100 g di burro
  • 80 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 100 g di mandorle pelate
  • 100 g di cioccolato bianco
  • corn flakes q.b.
  • la buccia grattugiata di un limone
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (8 grammi)
  • una bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
COSA OCCORRE PER FARE LE ROSE DEL DESERTO CIOCCOLATO BIANCO E MANDORLE: Un frullatore, ciotole varie, una spatola per dolci, carta forno…e un bel pomeriggio da passare con una persona speciale 🙂

 

Procedimento per preparare le rose del deserto cioccolato bianco e mandorle:

  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Fate ammorbidire il burro.
  3. Frullate le mandorle pelate fino a ottenere una sorta di farina.
  4. Riducete il cioccolato bianco in piccoli pezzettini.
  5. Ponete tutti gli ingredienti in una ciotola: la farina, lo zucchero, la fecola di patate, il burro, l’uovo, la farina di mandorle, il lievito, la vanillina, il pizzico di sale e la buccia grattugiata di un limone.
  6. Mescolate fino a ottenere un impasto non troppo molle.
  7. Aggiungete il cioccolato ridotto a pezzettini e amalgamate il tutto.
  8. Prendete l’impasto e fate delle palline non troppo grandi.
  9. Fate rotolare le palline nei corn flakes.
  10. Adagiate le rose del deserto cioccolato bianco e mandorle su una teglia che avrete, precedentemente, foderato con carta da forno.
  11. Infornate a 180°C per circa 15 minuti o fino a che non saranno dorate.

Queste rose del deserto cioccolato bianco e mandorle sono assolutamente strepitose…gustatele con una bella tazza di tè. 🙂

Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta delle rose del deserto cioccolato bianco e mandorle cliccando sull’icona Print Friendly

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂

CHOCOLATE CRINKLE COOKIES: BISCOTTI AL CIOCCOLATO

chocolate crinkle cookies
CHOCOLATE CRINKLE COOKIES

LA RICETTA DEI CHOCOLATE CRINKLE COOKIES

E’ da un po’ che non mi faccio viva, ma finalmente è arrivato il turno dei chocolate crinkle cookies. Fra una festività e l’altra ero sempre rintanata in cucina a preparare i piatti per Natale. Inoltre, i giorni precedenti, è stato tutto uno sfornare di biscotti che poi ho ovviamente regalato alle mie amiche.

Il mio Natale è stato all’insegna della tranquillità, avvolta dal calore della mia casa e della mia famiglia. Sono contenta perchè, da qualche anno a questa parte, riesco ad apprezzare anche i giorni successivi al Natale: solitamente mi assaliva un po’ di tristezza e nostalgia, mentre ora approfitto di questi giorni di tranquillità per coccolarmi, per dedicarmi alla lettura e diventare un tutt’uno con il divano.

La ricetta che vi presento oggi nasce da un mio personale desiderio di coccolarmi. Oltre alle coccole dei mie gatti, che ovviamente non mancano mai, mi piace viziarmi preparando queste piccole dolcezze. Per me la coccola per eccellenza è ovviamente il CIOCCOLATO e questi chocolate crinkle cookies ne sono assolutamente pieni.

Sbirciando qua e là ho trovato tantissime varianti di questi chocolate crinkle cookies: alcuni usano solo il cacao, altri solo il cioccolato; alcuni usano l’olio, mentre altri preferiscono il burro. Io ho creato una mia personale versione: si ottengono dei biscotti morbidi pieni di cioccolato, avvolti in una crosta croccante resa ancor più invitante da una deliziosa copertura di zucchero a velo.

Io ho colto l’occasione del Natale per confezionarli e regalarli alle mie amiche che, ovviamente, mi hanno riempito di complimenti.

Ingredienti per i chocolate crinkle cookies

  • 240 g di farina 00
  • 20 g di cacao amaro in polvere
  • 2 uova più un tuorlo
  • 125 g di burro
  • 300 g di cioccolato fondente
  • 130 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (8 grammi)
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo q.b.

COSA TI OCCORRE PER FARE I CHOCOLATE CRINKLE COOKIES: Uno sbattitore elettrico, ciotole varie, carta da forno e tanta voglia di stare in casa a coccolarsi 🙂

Procedimento per i chocolate crinkle cookies

  1. Ponete il cioccolato in una ciotola e fatelo sciogliere a bagnomaria o nel microonde.
  2. Appena si sarà sciolto aggiungete il burro e mescolate fino a ottenere un composto liscio e omogeneo che lascerete raffreddare.
  3. A parte montate le uova e il tuorlo con lo zucchero fino a ottenere un composto soffice e spumoso.
  4. Prendete la miscela di cioccolato e burro, unitela al composto di uova e zucchero e mescolate bene.
  5. Aggiungete la farina setacciata, il lievito, il cacao in polvere, la vanillina e il pizzico di sale.
  6. Mescolate il tutto fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo che metterete a raffreddare e riposare in frigorifero per almeno un’ora o fino a che non si sarà leggermente solidificato.
  7. Trascorso il tempo di riposo riprendete l’impasto e fate delle palline che poi passerete nello zucchero a velo.
  8. Ponete le palline ottenute su una teglia che avrete precedentemente foderato con carta da forno.
  9. Fate cuocere, in forno già caldo, a 180°C per 15 minuti circa.
  10. Sfronate i chocolate crinkle cookies e fateli raffreddare.

I chocolate crinkle coockies sono un’autentica magia: durante la cottura si gonfiano molto e compaiono delle crepe che lasciano intravedere il ripieno al cioccolato. Visto che i biscotti in cottura crescono molto vi consiglio di lasciarli distanti l’uno dall’altro, altrimenti otterrete un unico cookie gigantesco 😉 . Se necessario fate più di una infornata. Si gustano al meglio davanti all’albero di Natale, sul divano, sotto la copertina, insieme a un buon libro e a una tazza di thè fumante.

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂

Vi ricordo che potete stampare o salvare la ricetta dei chocolate crinkle cookies cliccando sull’icona “Print Friendly”.

MERINGHE PROFUMATE ALLA VANIGLIA

MERINGHE PROFUMATE ALLA VANIGLIA
MERINGHE PROFUMATE ALLA VANIGLIA

LA RICETTA DELLE MERINGHE PROFUMATE ALLA VANIGLIA

La parola d’ordine oggi è PAZIENZA. Sto aspettando con trepidazione una mail di F. che, purtroppo, non arriva. F., se non l’aveste capito, è l’uomo di cui sono innamorata, ma lui non lo sa…o forse fa finta di non saperlo. E’ tutto il giorno che fisso lo schermo del cellulare che non si illumina: è più nero di un buco nero intergalattico. E’ arrivato il momento di distrarmi. Devo preparare un dolce, ma non uno qualsiasi. Mi serve una preparazione semplice che richieda al contempo molta pazienza (quella che sto perdendo in questo momento). Ed ecco l’illuminazione. Preparerò le MERINGHE PROFUMATE ALLA VANIGLIA. Ho giusto gli albumi avanzati dalla crema pasticcera preparata per la torta della nonna, e una dose industriale di bacche di vaniglia che sostano nella mia credenza.

Le MERINGHE PROFUMATE ALLA VANIGLIA hanno una preparazione molto semplice: il segreto della loro riuscita sta tutto nella cottura o, ancora meglio, nell’ “asciugatura”. Le meringhe non devono cuocere, ma asciugare a temperatura moderata nel forno per lungo tempo, fino a che non diventano croccanti e friabili. E’ bellissimo vedere due ingredienti così diversi fra loro, come gli albumi e lo zucchero, unirsi e dare vita a dei dolci buonissimi che danno il buonumore. Vigilare attentamente sulla loro cottura, per lo meno, mi distrarrà dai miei continui e infiniti pensieri.

Ingredienti per circa 30 meringhe profumate alla vaniglia

  • 150 g di albumi
  • 330 g di zucchero a velo
  • i semi di una bacca di vaniglia o una bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • qualche goccia di succo di limone

COSA OCCORRE PER FARE LE MERINGHE PROFUMATE ALLA VANIGLIA: Uno sbattitore elettrico, una ciotola, una spatola per dolci, una tasca da pasticcere o una siringa per dolci, carta da forno…e poi attenzione e pazienza q.b. per controllare la cottura 🙂

Procedimento per le meringhe profumate alla vaniglia

  1. Preriscaldate il forno a 80-100 °C
  2. Ponete gli albumi, a temperatura ambiente, in una ciotola dopo averli separati perfettamente dai tuorli.
  3. Iniziate a sbattere gli albumi aggiungendo metà dello zucchero a velo e il pizzico di sale.
  4. Montate gli albumi con lo zucchero a neve fermissima fino a che, capovolgendo la ciotola, il composto non cade.
  5. Incorporate con la spatola, dal basso verso l’alto, l’altra metà dello zucchero a velo, la vanillina (o i semi di una bacca di vaniglia), e il succo di limone.
  6. Inserite il composto ottenuto in una siringa per dolci e formate, su una teglia foderata con carta da forno, delle meringhe con una diametro di circa 6-7 cm.
  7. Ponete le meringhe profumate alla vaniglia nel forno e lasciatele asciugare per almeno due ore.

Il tempo di cottura può variare in base alla grandezza delle meringhe e alla temperatura del forno. Io le lascio asciugare fino a tre ore a una temperatura di 85-90°. Passate le due ore apro leggermente la porta del forno per fare uscire l’eventuale umidità. Se prolungate i tempi di cottura eviterete che, all’interno delle meringhe, si crei il cuore morbido. Se vi dovesse avanzare dell’impasto procedete con un’altra infornata.

Quelle che vedete nella foto sono le meringhe profumate alla vaniglia sopravvissute alla mia abbuffata. Vi posso dire una cosa: adesso che le vedo lì mi sento molto meglio, non solo perchè sono, a mio modo di vedere, bellissime e profumate di vaniglia, ma perchè sono buone e mangiarle mi fa provare una grande soddisfazione. Conservate le vostre meringhe in una scatola a riparo dell’umidità…sempre che non le mangiate una dopo l’altra 🙂

Buona Sweet therapy a tutti!!! 🙂

Vi ricordo che potete salvare o stampare la ricetta delle meringhe cliccando sull’icona “Print Friendly”.