La pasta con il pesce in casa mia va alla grande. Questi spaghetti al coccio non fanno eccezione. Una preparazione facile, veloce e leggera. La gallinella è un pesce dal sapore molto delicato, gradito da grandi e piccini.

M’affaccio alla finestra, e vedo il mare:
vanno le stelle, tremolano l’onde.
Vedo stelle passare, onde passare:
un guizzo chiama, un palpito risponde.
Ecco sospira l’acqua, alita il vento:
sul mare è apparso un bel ponte d’argento.
Ponte gettato sui laghi sereni,
per chi dunque sei fatto e dove meni?
GIOVANNI PASCOLI

spaghetti al coccio gallinella di mare

SPAGHETTI AL COCCIO gallinella di mare

Ingredienti per 6 persone
2 gallinelle di mare medie
dieci pomodori ciliegino
prezzemoolo fresco
olio evo
peperoncino
carota
sedano
aglio
sale q.b.

Ottimo primo piatto. Leggero e saporito di facile preparazione. Vediamo come procedere per la realizzazione. Prima di tutto ci occorrono due belle gallinelle di mare fresche. Le evisceriamo e le mettiamo in un tegame, con tutta la testa. L’acqua deve coprirle. Dobbiamo farle bollire per ottenere un buon brodo. Saliamo e togliamole dopo 5/6 minuti di bollitura. Mettiamole su un piatto e dobbiamo armarci di pazienza e spinarle per bene. Nel frattempo mettiamo una carota e un gambo di sedano nel brodo di pesce e facciamo sobollire e ritirare. Rimarrà un buon brodo ristretto. Uniamoci anche le teste che nel frattempo abbiamo tolto. In n saltapasta mettiamo l’aglio sminuzzato, i pomodorini, tagliati a metà, peperoncino, olio evo (non lesinate, ci dobbiamo condire la pasta) e aggiustate di sale. Facciamo saltare per 5 minuti e spegniamo il fuoco. Aggiungiamo il pesce, a cui avete tolto tutte le spine e lasciamo ad insaporire. Andiamo a cuocere la pasta, in abbondante acqua salata. Ho utilizzato una buona pasta ( la Molisana), ci vuole una che regga bene la cottura e non incolli. La qualità premia sempre. Mentre la pasta cuoce riaccendete sotto il saltapasta aggiungendo metà del brodo, a cui avrete tolto gli aromi, e fate insaporire. Togliete la pasta 2/3 minuti prima del termine della cottura e mettetela nel saltapasta, deve continuare cuocere nel brodo. Qando sarà cotta impiattate, cospargete di prezzemolo fresco, un giro d’olio evo e servite caldi.

Seguimi anche su Facebook e Pinterest

(Visited 1.978 times, 2 visits today)