Risotto al pesto di pistacchi e fiori di zucca con Philadelphia

Un risotto che è pura poesia! Cremoso, fresco, primaverile e delizioso! Mi hanno regalato il pesto di pistacchi che è senza ombra di dubbio il mio preferito, soprattutto poi se proviene direttamente dalla patria del pistacchio: Bronte! Davvero squisito e delicato come qualsiasi cosa che contenga il pistacchio! Ho deciso di utilizzarlo per questo super risotto, mantecato con il philadelphia che crea quindi una cremosità senza uguali e arricchito con i colorati e sempre fotogenici fiori di zucca! Ecco a voi la ricetta, davvero molto semplice!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Riso Carnaroli 180 g
  • Pesto di pistacchio 100 g
  • Fiori di zucca (più 1 per la decorazione) 6
  • Granella di pistacchi 1 q.b.
  • Philadelphia 80 g
  • Brodo vegetale 1 l
  • Burro 30 g
  • Scalogno 1
  • Vino bianco 1 bicchiere

Preparazione

  1. Per prima cosa preparare il brodo vegetale con cipolla, sedano carota, un po’ di prezzemolo.

    Tagliare lo scalogno sottilmente e farlo soffriggere in padella con il burro.

    Aggiungere il riso e tostare qualche minuto. Sfumare con il vino bianco.

  2. Quando l’alcool sarà evaporato, aggiungere qualche mestolo di brodo e continuare la cottura del riso aggiungendo poco per volta brodo man mano che si asciuga.

  3. Mondare i fiori di zucca a cui avremo tolto il picciolo e pistillo, lavarli a asciugarli delicatamente con carta assorbente. Tagliarli a listarelle.

    Quando mancheranno pochi minuti al termine della cottura, aggiungere il pesto di pistacchio e i fiori di zucca e se necessario altro brodo.

    Mantecare con il Philadelphia e servire il risotto immediatamente guarnendo con granella di pistacchi e un fiore di zucca.

  4. Buon appetito!

(Visited 121 times, 1 visits today)
RisottiAMO

Informazioni su sugarqueen

Tutto ciò che amo, racchiuso in un piccolo spazio virtuale, per condividere ricette, emozioni e pensieri! Insomma, tutto ciò che regna nella mia cucina! Ogni piatto è il mio personale modo di dire: ti voglio bene! Non è forse l’amore, l’ingrediente segreto per una ricetta di successo?

Precedente Flan di melanzane con scamorza affumicata grigliata e pomodorini confit Successivo Pizza con salmone Philadelphia e fiori di zucca

Lascia un commento