Pappardelle al pesto di salvia mandorle e pistacchi con stracchino

 

Un primo piatto estivo da leccarsi i baffi!

D’estate si sa, la voglia di stare ai fornelli diminuisce (nel mio caso drasticamente) ma non la fame! Quindi si ha l’esigenza di trovare ricette veloci e semplici in grado di sfamarci evitando però di squagliarsi davanti ai fornelli! Da qui, ecco che ho sperimentato una ricetta super veloce, super profumata e super estiva che ha avuto molto successo: Pappardelle al pesto di salvia mandorle e pistacchi con stracchino! Naturalmente se le pappardelle sono fatte in casa (come QUI) saranno di sicuro più buone ma come dicevo prima, d’estate divento super pigra, quindi andranno benissimo anche quelle già pronte! Il pesto di salvia mandorle e pistacchi è stato una vera e propria sorpresa, soprattutto se fatto con la salvia appena raccolta dal giardino dei suoceri (che si sa, è sempre piu verde :P). Delicato, profumato e fresco, con l’aiuto del Bimby si prepara in un secondo! Cosa volere di più? Ecco come ho fatto!

Ingredienti per 2 persone:

Pappardelle fresche 250 gr

Stracchino 100 gr

per il pesto:

Salvia 20 foglie lavate ed asciugate

Mandorle 30 gr

Pistacchi naturali non salati 20 gr

Grana padano 50 gr

Olio evo 50 gr

Sale q.b.


La preparazione è velocissima quindi partire mettendo a bollire abbondante acqua salata.

Nel frattempo, nel Bimby (o frullatore o mortaio) ridurre in polvere le mandorle i pistacchi e il grana: Vel 9 15 secondi.

Aggiungere quindi le foglie di salvia e tritare Vel 9 10 secondi.

Per ultimo aggiungere l’olio, salare ed emulsionare 30 secondi Vel 3.

Quando l’acqua bolle, tuffare le pappardelle che saranno pronte in pochissimo tempo.

Scolarle mettendo da parte un mezzo bicchiere di acqua di cottura che servirà per rendere più cremoso il nostro pesto.

A questo punto, unire il pesto di salvia mandorle e pistacchi, amalgamare bene e servire aggiungendo un po’ di stracchino fresco che creerà un contrasto davvero irresistibile.

(Visited 135 times, 1 visits today)
Precedente Linguine al pesto di melanzane con pomodorini e burrata Successivo Focaccia con cipolle rosmarino e fleur de sel