Lasagne al nero di seppia con salmone e zucchine

Rieccoci con le mie lasagne al nero di seppia con salmone e zuchcine!!

E’ giunto il momento di ricominciare a darsi da fare con il blog e più in generale in cucina! Quest’estate a parte qualche rara eccezione mi sono data alla pazza gioia con piatti semplici, freschi e che non richiedevano un grande sforzo da parte della sottoscritta! Ma è ora tempo di ricominciare, le temperature stanno tornando nuovamente ad essere più miti e accettabili e questo comporta anche la ritrovata voglia di passare più tempo ai fornelli!

Questa ricetta è stata una di quelle eccezioni di cui parlavo prima.. Avevo a cena gli amici e di certo non potevo proporre loro una caprese, seppur sia stato il mio piatto preferito durante l’estate, soprattutto quella con mozzarella di bufala! Ma tant’è, dovevo ingegnarmi con qualcosa di speciale! E cosa c’è di più speciale che la pasta fatta in casa? Ovviamente la scelta è ricaduta su una pasta nera aromatizzata quindi al nero di seppia e che ho sfogliato fine in modo da imitare così le famose lasagne Sfogliavelo. Così sono nate le mie Sfogliavelo dark! Le ho condite con il salmone affumicato e le zucchine in modo da ottenere un primo piatto genuino, delicato e superbo! Da provare! Ecco la ricetta…

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    2 ore
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    9/10 porzioni
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Per la pasta

  • Farina 320 g
  • Uova 3
  • Nero di seppia 8 g
  • Sale 1 pizzico

Per la besciamella

  • Latte 1 l
  • Farina 80 g
  • Burro 50 g
  • Noce moscata 1 pizzico
  • Pepe nero 1 pizzico

per il condimento

  • Salmone affumicato 300 g
  • Zucchine 3
  • Mozzarella 2

Preparazione

  1. Iniziare la preparazione dalle lasagne. Disporre a fontana la farina, e rompere al centro le uova con l’estratto di nero di seppia ed il sale. Mescolare con una forchetta fino a quando il composto di uova non sarà diventato nero. Quindi con la forchetta prendere sempre più farina, iniziando quindi ad impastare con le mani fino a quando non avremo un composto liscio e compatto. (con Bimby, mescolare farina e nero di seppia a Vel.6 per circa 10 secondi, aggiungere le uova e 3 min. Vel. Spiga).

  2. Lavorare l’impasto energicamente con le mani per circa 10 minuti, sbattendolo di tanto in tanto sul piano di lavoro infarinato.

    Avvolgere quindi il panetto ottenuto nella pellicola e far riposare per 30 minuti.

    Preparare quindi la besciamella:

    In una pentola, fondere il burro e aggiungere la farina continuando a mescolare con la frusta (avremo così ottenuto il roux). Versare il latte freddo continuando sempre a mescolare con la frusta per evitare la formazione di grumi. Cuocere per circa 8/10 minuti sempre mescolando, fino a quando la salsa non si sarà addensata. Aggiungere il sale e la noce moscata.

  3. Trascorso il tempo di riposo della pasta, sul piano di lavoro ben infarinato, dividere il panetto in più porzioni e tirare quindi la pasta a mano oppure con l’apposita macchina della pasta, in modo da formare una sfoglia sottilissima. A questo punto tagliare la pasta in tanti rettangoli di misura variabile in base alla teglia.

  4. Preparare il condimento facendo saltare in padella con un filo di olio le zucchine precedentemente lavate e tagliate a rondelle. Far cuocere per una decina di minuti aggiungendo se necessario un bicchiere di acqua.

    Tagliare a listarelle il salmone affumicato e a fettine le mozzarelle.

  5. A questo punto assemblare la lasagna:

    formare un primo strato di besciamella in una pirofila capiente, adagiarvi sopra uno strato di sfoglia di lasagne. Ricoprire con altra besciamella e con il salmone, le zucchine e la mozzarella.

    Coprire con un altro strato di pasta e continuare a formare strati fino ad esaurimento degli ingredienti. Infornare a 180° per circa 25/30 minuti. Buon appetito!!

Una lasagna dal carattere romantico e decisamente rock’n’roll!

(Visited 176 times, 1 visits today)
Primi Piatti

Informazioni su sugarqueen

Tutto ciò che amo, racchiuso in un piccolo spazio virtuale, per condividere ricette, emozioni e pensieri! Insomma, tutto ciò che regna nella mia cucina! Ogni piatto è il mio personale modo di dire: ti voglio bene! Non è forse l’amore, l’ingrediente segreto per una ricetta di successo?

Precedente Arancini al pistacchio e mortadella Successivo Trofie al pesto di zucchine con pomodorini su fonduta di taleggio

Lascia un commento