Hamburger nero con carne di cavallo mousse di barbabietola scamorza affumicata e songino

Un piatto che vale sicuramente la pena di assaggiare!

 

Finalmente il venerdì è arrivato, e in casa Sugar Queen questo significa solo una cosa: serata hamburger!

Il venerdì sera finalmente si tira un po’ il fiato, ci si rilassa, tutto rallenta. Si stappa una bella birra magari artigianale, si riscalda il forno e si comincia a pensare a come comporre il proprio panino. I burger buns neri, fatti lievitare a lungo con il mio super Licoli (lievito coltura liquida) sono di una bontà strepitosa, la farina nera assicura sempre un ottimo risultato, croccante fuori e morbido dentro! Ho farcito il mio hamburger con carne di cavallo, naturalmente ricca di ferro, proteine, magra e priva di colesterolo, scamorza affumicata, songino e mousse di barbabietola. Il successo è assicurato! Provateci anche voi e fatemi sapere cosa ne pensate!

Ps: la farina nera che ho utilizzato è quella de “Le farine magiche” con l’aggiunta di carbone vegetale! Mi ci trovo benissimo!


Ingredienti per 3 persone

Per i burger buns

Farina nera 220 gr

Acqua tiepida 90 ml

Licoli 65 gr rinfrescato da 3 ore

Uovo 1

Burro 15 gr

Sale 1 cucchiaino

Zucchero 25 gr

+ tuorlo sbattuto per spennellare la superficie e semi di sesamo q.b.

Per l’hamburger:

Carne trita di equino 350 gr

Pangrattato 1 cucchiaio

Sale q.b.

Pepe nero q.b.

Per la mousse di barbabietola:

Barbabietola 70 gr (precotta)

Ricotta (50 gr)

Sale 1 pizzico

Pepe nero q.b.

In più:

Songino

Scamorza affumicata a fette


Per prima cosa preparare i nostri burger buns neri:

Mescolare il licoli in acqua tiepida con una forchetta e lasciare da parte.

Nella planetaria inserire la farina e lo zucchero e mescolare. Aggiungere l’acqua con il lievito e l’uovo amalgamare bene il composto con la foglia. A questo punto con il gancio a uncino, iniziare ad impastare per circa 10 minuti. Aggiungere quindi il burro poco per volta e per ultimo il sale. Continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto bello liscio e soffice. Con l’impasto ottenuto formare una palla e metterla a riposare in una ciotola unta di olio per due ore. Trascorso questo tempo, trasferire il tutto nel frigo per almeno 12 ore (per me tutta la notta).

Al mattino dopo, togliere l’impasto dal frigo e far acclimatare per circa 2 ore. Ora possiamo formare i nostri panini, sgonfiando l’impasto e dividendolo in tre. Formare quindi 3 palline di un diametro di 8 cm perfettamente pirlate e metterle a lievitare nella teglia ricoperta di carta forno nel forno spento. Far  lievitare per altre 6/8 ore.

Al termine dell’ultima lievitazione, togliere la teglia dal forno e preriscaldarlo a 200°. Spennellare i panini con il tuorlo sbattuto e poi spolverare con semi di sesamo a volontà. Infornare i nostri panini per circa 15 minuti.

Intanto che i panini cuociono, preparare la mousse di barbabietola frullando tutti gli ingredienti con un frullatore (con Bimby 20 sec Vel 8). Mettere da parte.

Preparare ora la carne, mescolando la carne trita con il pangrattato, sale pepe. Con l’aiuto di un coppapasta formare gli hamburger dello stesso diametro dei panini e cuocerli sulla piastra ben calda.

Passare sulla piastra velocemente anche le fette di scamorza affumicata.

A cottura ultimata, tagliare il panino, condirlo con la mousse di barbabietola, la carne, la scamorza affumicata e songino. Buon appetito!

(Visited 280 times, 1 visits today)
Precedente Brioche salate con farina di segale ai 7 cereali Successivo Risotto alla panna con riduzione di lamponi al porto e peperoncino