Focaccia con cipolle rosmarino e fleur de sel

Ovviamente con lievito madre!

 

Sono così orgogliosa di questa focaccia! Cosa sarà mai, direte voi, è una semplice focaccia! Si beh in effetti, lo è, ma quello che mi rende orgogliosa di lei è che è la prima preparazione che faccio con il mio lievito madre resuscitato! Eh sì perchè il lievito madre può morire! Avrei dovuto ricordarmene invece che pensare si autogestisse in frigo mentre io mi destreggiavo da un impegno all’altro senza minimamente dedicargli attenzione! E così me l’ha fatta pagare, della serie “certo, vai pure a divertiti senza di me che poi ne riparliamo!” Quello che però sfuggiva nella mente del mio sadico lievito madre è che io, da buona capricorno, non lascio stare, non lascio perdere, sbatto la testa nelle cose talmente tanto forte che a volte non mi ricordo neanche il motivo per cui l’ho fatto. E quindi, no caro mio, non ti lascio morire! Ti resuscito! Quindi dopo un intero weekend di rifreschi e di  “Lievito alzati e cammina!” ce l’ho fatta, sua maestà è resuscitato! E questa focaccia è la ricetta zero del mio nuovo lievito madre! Una focaccia morbida dentro e croccante fuori come piace a me, condita con cipolle rosse, rosmarino fresco e fleur de sel. Tagliata a quadrotti per un aperitivo semplice ma con tutto il gusto delle cose fatte in casa: il gusto delle cose buone!

Focaccia con cipolle rosmarino e fleur de sel


Ingredienti

Farina 00 260 gr

Semola 260 gr

Licoli rinfrescato da 3 ore 140 gr

Acqua 360 gr

Miele 1 cucchiaino

Sale 2 cucchaini

Olio evo q.b.

Cipolla rossa 1

Rosmarino fresco qb

Fleur de sel qb


Nella planetaria dotata di foglia, sciogliere il lievito (per me licoli) nell’acqua. Aggiungere il miele e mescolare bene fino al crearsi della schiumetta.

A questo punto aggiungere le farine setacciate e amalgamare brevemente.

Sostituire la foglia con il gancio ed iniziare ad impastare fino ad incordatura.

Salare e aggiungere un cucchiaio di olio, senza perdere l’incordatura.

Ci vorranno almeno 15 minuti.

A questo punto lasciar riposare l’impasto in ciotola per 30 minuti coperto con un canovaccio.

Effettuare delle pieghe sempre dentro la ciotola e lasciar lievitare almeno 8/10 ore (per me tutta la notte) a temperatura ambiente.

Trascorso questo tempo, oleare la teglia del forno, e adagiarvi l’impasto. Stenderlo bene e lasciarlo lievitare per altre 6/8 ore.

bolle bolle bolleeee

Al termine dell’ultima fase di lievitazione, emulsionare 2 cucchiai di olio con uno di acqua e spennellare la nostra focaccia sulla quale andremo a sistemare anche la cipolla tagliata finemente e gli aghi di rosmarino.

Pronta per essere infornata!

Spolverizzare con una manciata di fleur de sel ed infornare in forno già caldo a 220° per 10/15 minuti.

 

La vostra focaccia è pronta da servire!

(Visited 273 times, 1 visits today)
Precedente Pappardelle al pesto di salvia mandorle e pistacchi con stracchino Successivo Risotto allo zafferano fiori di zucca e burrata