Flan di asparagi con uovo in camicia su fonduta di parmigiano e crumble di taralli e mandorle aromatizzato al pepe rosa e timo

Un secondo piatto davvero godurioso!

 

Quando ho letto la lista degli ingredienti di SEI IN CUCINA per il mese di aprile ho subito pensato: come hanno fatto a leggermi nel pensiero? Avevo questa ricetta “in cantiere” ormai da un po’,attendevo solo con trepida attesa… gli asparagi! E finalmente eccoli arrivare puntuali con l’arrivo della primavera e dei primi raggi del sole! Adoro gli asparagi! E pensare che mio papà è allergico quindi quando abitavamo ancora tutti assieme, non andavano particolarmente di moda in casa mia! E’ stato quindi un amore nato in età pseudo adulta! Adoro mangiarli con la pasta, li abbiamo visti in versione LASAGNA, e li trovo sublimi accompagnati dall’uovo, che guarda caso è l’ingrediente chiave della lista di Sei In Cucina! Ho preparato quindi un delizioso flan di asparagi accostato ad un ovetto in camicia, il tutto adagiato su una cremosa fonduta di parmigiano. Poi per smorzare tutta questa sofficità e morbidezza, ho accostato un profumato e croccante crumble di taralli e mandorle aromatizzato al pepe rosa e timo.


Ingredienti per 4 flan

Per i flan:

Asparagi 350 gr

Panna fresca 3 cucchiai

Uova 2

Sale q.b.

Pepe nero q.b.

Scalogno 1

Olio evo 1 filo

Per la fonduta di parmigiano:

Parmigiano grattugiato 80 gr

Latte 20 ml

Panna fresca 3 cucchiai

Per l’uovo in camicia:

Uova fresche 4

Acqua q.b.

Sale q.b.

Aceto 1 cucchiaio

Per il crumble:

Taralli 4/5

Mandorle tritate a farina 15 gr

Pepe rosa q.b.

Timo fresco qualche rametto


Per prima cosa preparare i flan:

Preriscaldare il forno a 180°.

Lavare e pulire bene gli asparagi, eliminare la parte più chiara e dura del gambo e raschiare 2/3 del gambo con un pelapatate in modo da eliminare la parte esterna più dura. Tagliare gli asparagi grossolanamente.

In una padella, scaldare l’olio e soffriggere lo scalogno tritato finemente. Aggiungere quindi gli asparagi e 1 bicchiere di acqua e cuocere per circa 10 minuti. Nel frullatore poi versare gli asparagi, la panna fresca, le uova, sale e pepe e frullare.

Con Bimby:

inserire nel boccale lo scalogno e tritare a Vel 7. Aggiungere quindi l’olio e soffriggere 2 minuti a 100° Vel Soft. Aggiungere quindi gli asparagi tagliati grossolonamente e cuocere 10 minuti 90° Vel Soft. Versare il resto degli ingredienti ed omogeneizzare a Vel 8 per 15 secondi.

Imburrare gli stampini per i flan (a meno che non siano in silicone come il mio) e versare il composto in ciascun stampino. Posizionare gli stampini in una teglia dove verseremo dell’acqua fino a ricoprire lo stampino di 3/4. Infornare a 180° per circa 20 minuti.

Nel frattempo preparare la fonduta di parmigiano:

in un pentolino scaldare il latte con la panna, aggiungere il parmigiano e mescolare bene fino a creare una crema. Mettere da parte.

Per il crumble:

Sbriciolare i taralli al coltello per ottenere il crumble. Tritare le mandorle finissime a farina. Aggiungere il pepe rosa tritato fine e del timo fresco. Mettere da parte.

Per l’uovo in camicia:

Mettere a bollire in un pentolino dai bordi alti acqua salata a cui avremo aggiunto un cucchiaio di aceto.

Sgusciare l’uovo in una ciotolina facendo attenzione a non rompere il tuorlo.

Quando l’acqua avrà raggiunto il bollore, con l’aiuto di un cucchiaio creare un vortice e far scivolare al centro dello stesso l’uovo. Abbassare di colpo la fiamma e cuocere per circa 3/4 minuti.

Infine:

Quando tutto sarà pronto, non ci resterà che impiattare, versando al centro del piatto la fonduta di parmigiano, adagiarvi con delicatezza il flan di asparagi, appoggiare sopra il flan il nostro ovetto in camicia e spolverizzare il piatto con il crumble di taralli e mandorle aromatizzato al pepe rosa e timo.

Se vi siete ricordati di lasciare da parte qualche cimetta di asparago, usatela come decorazione!

Buon appetito!

Con questa ricetta partecipo al contest di SEI IN CUCINA per il mese di aprile:

 

 

 

 

 

 

(Visited 187 times, 1 visits today)
Precedente Risotto al lime, salmone e robiola aromatizzato al pepe rosa Successivo Canederli di barbabietola su fonduta di zola con salvia croccante