Crostata integrale con confettura ai petali di rosa, crema di pistacchio e meringa italiana

Girovagando per il web alla ricerca di qualcosa di speciale mi sono imbattuta in una magnifica crostata ai lamponi e crema di pistacchio che non vedevo l’ora di assaggiare! Poi mi sono ricordata di avere in dispensa la mia squisita e ultra profumata confettura ai petali di rosa “Favols” e dato che i lamponi non sono esattamente di stagione in questo periodo ho deciso di sostituirli con la confettura ai petali di rosa. Ho scelto una base integrale in quanto volevo una frolla più grezza e naturale. Dopo, a crostata quasi ultimata, mi sono detta: perchè non aggiungere con l’albume avanzato dalla frolla, una meringa italiana per un tocco di dolcezza in più? Risultato: una crostata iper profumata, golosa, delicata, dolce che racchiude le mie grandi passioni!

Ve ne offro una fetta virtualmente ed intanto vi lascio la ricetta!

ps: anche la frolla è naturalmente profumata con i petali di rosa! Scopriamo come ho fatto!

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10/12 porzioni
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 150 g Farina integrale
  • 150 g Farina
  • 80 g Zucchero
  • 1 cucchiaino Petali di rosa essiccati (ad uso alimentare)
  • 1 Uova
  • 1 Tuorli ((conservare l'albume!))
  • 120 g Burro

Per la crema di pistacchio

  • 2 cucchiaini Pasta di pistacchio
  • 120 g Cioccolato bianco
  • 200 ml Panna fresca liquida

Per la meringa italiana

  • 1 Albume
  • 60 g Zucchero
  • 15 ml Acqua

In più

  • 270 g Confettura ai petali di rosa (per me marca: Le Favols)
  • 1 q.b. Granella di pistacchi
  • 1 q.b. Petali di rosa essiccati

Preparazione

  1. Preparare la frolla: tritare lo zucchero con i petali di rosa essiccati (con Bimby 20 sec. Vel 7).

    Lavorare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero aromatizzato alla rosa. Aggiungere l’uovo e poi il tuorlo e successivamente la farina, impastare il tutto.

    Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e mettere in frigo a riposare per almeno 3 ore.

  2. Preparare anche la crema di pistacchio: scogliere il cioccolato bianco nel micronde con 40 ml di panna fresca presa dal totale. Mescolare bene quindi aggiungere la pasta di pistacchio e la rimanente panna. Mescolare bene con le fruste e far riposare in frigo per almeno 4/5 ore, l’ideale sarebbe prepararla la sera prima ma ho notato che anche 4/5 ore possono bastare.

  3. Dopo il tempo di riposo della frolla, stenderla con il mattarello e farla aderire sullo stampo imburrato, bucherellare la superficie ed aggiungerci quindi la confettura ai petali di rosa.

  4. Infornare in forno già caldo a 200° per 15 minuti.

    Sfornare e lasciare raffreddare completamente.

  5. Quando la crostata sarà completamente fredda, prendere la crema di pistacchi fredda da frigo e montarla con le fruste elettriche. Conservare di nuovo in frigo ed intanto prepariamo la meringa:

    in un pentolino far sciogliere lo zucchero con l’acqua. Intanto a parte in una ciotola montare l’albume con le fruste elettriche. Quando lo zucchero si sarà completamente sciolto e avrà raggiunto la temperatura di 118° (il termometro da cucina è indispensabile!), versarlo a filo sull’albume e continuare a montare con le fruste per altri 5 minuti.

  6. Inserire quindi la meringa in una sac a poche e la crema di pistacchi in un’altra sac a poche e decorare a piacere la crostata. Con il caramellatore da cucina, dorare la meringa. Guarnire con granella di pistacchi e petali di rosa a piacere!

Note

Una crostata dai sapori che più adoro: pistacchio e rosa per un tripudio di dolcezza infinita!
/ 5
Grazie per aver votato!
(Visited 130 times, 1 visits today)
Dolci

Informazioni su sugarqueen

Tutto ciò che amo, racchiuso in un piccolo spazio virtuale, per condividere ricette, emozioni e pensieri! Insomma, tutto ciò che regna nella mia cucina! Ogni piatto è il mio personale modo di dire: ti voglio bene! Non è forse l’amore, l’ingrediente segreto per una ricetta di successo?

Precedente Filetto di salmone ai semi su purè di patate e barbabietola Successivo Lasagne al salmone e mozzarella con besciamella al pistacchio

Lascia un commento