Cream Tart al cioccolato bianco mandorle e lamponi

On Air: Thank You – Led Zeppelin

Oggi vi presento la mia versione della Cream Tart al cioccolato bianco mandorle e lamponi!

Potevo resistere io al fascino delle Cream Tart?!? Ma ovviamente nooooo!!!

Stanno spopolando ovunque e avendo ormai stabilito la mia fissa dimora nel girone dei golosi, ecco la mia versione della Cream Tart al cioccolato bianco mandorle e lamponi!

Avevamo già visto una versione più peccaminosa di questa torta, la trovate A QUESTO LINK;

Non potevo quindi non provarla anche nella classica versione, quella che prevede una pasta frolla semplicissima ed una crema che dire deliziosa è dire poco! Avete presente quando il cioccolato bianco si amalgama alla dolcezza della panna unita alla cremosità del mascarpone? Ecco, che ve lo dico a fare!!! Un tripudio di bontà! E anche se può sembrare una preparazione lunga e complessa in realtà non lo è affatto! Basta solo avere il tempo e la pazienza di aspettare che la frolla si raffreddi completamente onde evitare una rovinosa e alquanto indesiderata rottura della stessa! Quindi l’unico accorgimento che mi sento di dare è questo..

Per il resto seguite la ricetta e provate a replicarla, le varianti che si possono ottenere sono molteplici, lettere, numeri, cuori, stelle, insomma spazio alla fantasia! Basterà semplicemente disegnare su un foglio di carta forno il soggetto che vogliamo rappresentare, ritagliare il tutto e poi adagiare la forma sulla pasta frolla e ritagliare cautamente prima di infornarla! Perchè io ho scelto il 2? Andate a curiosare nel mio profilo Instagram per scoprirlo! E ricordate di seguirmi!

Alla prossima and enjoy!

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    12/14 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Per la frolla

  • Farina 400 g
  • Scorza di limone 1 q.b.
  • Zucchero 110 g
  • Tuorli 2
  • Uova 1
  • Burro 160 g

Per la crema

  • Panna fresca liquida 500 ml
  • Mascarpone 500 g
  • Latte condensato 150 g

Per decorare

  • Lamponi 150 g
  • Scaglie di cioccolato bianco 50 g
  • Fiori eduli 1 q.b.
  • Menta 2/3 ciuffi
  • Granella di mandorle 50 g

Preparazione

  1. Come prima cosa preparare la frolla:

    In planetaria o a mano impastare il burro morbido con lo zucchero e scorza di metà limone fino ad omogeneizzare il tutto ma senza far perdere consistenza al burro.

    Aggiungere i tuorli e l’uovo e continuare a mischiare fino a incorporarli.

    Aggiungere quindi la farina ed impastare fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Coprirlo con pellicola e farlo riposare in frigo per almeno 1 ora.

    Tagliare un foglio di carta forno a forma di 2 o della forma che avete scelto.

    Dividere l’impasto a metà e stenderlo quindi ad uno spessore di circa 5/6 mm. aiutandosi con la sagoma ritagliare i due 2 che inforneremo (uno alla volta) in forno già caldo a 180’ gradi per circa 12/15 minuti.

    Per il procedimento con foto clicca QUI

    Con la frolla avanzata ritagliare i biscotti per la decorazione.

     

  2. Mentre la frolla si raffredda, preparare la crema montando con le fruste elettriche la panna.

    In una ciotola a parte mescolare il mascarpone con il latte condensato.

    Unirlo poi alla panna montata e mescolando dal basso verso l’alto amalgamare bene.

    Inserire la crema ottenuta nella sac a poche ed iniziare a farcire il primo piano della torta.

    Molto delicatamente appoggiare il secondo 2 di frolla. Farcire quindi anche il secondo piano.

    Decorare poi la torta con i biscottini, i fiori (per me fiordaliso) i ciuffetti di menta fresca, un’abbondante spolverata di granella di mandorle e cioccolato bianco e terminare con i lamponi a volontà!

Note

Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che è dolce!

Una deliziosa e scenografica torta per un traguardo importante!

(Visited 184 times, 1 visits today)
Dolci

Informazioni su sugarqueen

Tutto ciò che amo, racchiuso in un piccolo spazio virtuale, per condividere ricette, emozioni e pensieri! Insomma, tutto ciò che regna nella mia cucina! Ogni piatto è il mio personale modo di dire: ti voglio bene! Non è forse l’amore, l’ingrediente segreto per una ricetta di successo?

Precedente Risotto asparagi fontina e fiori di zucca Successivo Lasagne al pesto con fagiolini e crescenza

Lascia un commento