Razza al Forno con le Patate

La Razza al Forno, mette insieme dell’ottimo pesce bianco e cartilagineo e le, sempre gradite, Patate, ricalcando una classica ricetta all’italiana. La potete tenere buona per quasi tutti i pesci, specialmente filetti, diciamo che è una buona base per esplorare e farsi venire qualche idea per ulteriori abbinamenti con verdure e spezie esotiche. Abbiamo sia un ottimo secondo piatto, che può, in base alle quantità, essere anche il piatto unico adatto ad una cena, data la sicura leggerezza.

Razza al Forno con le Patate

Per le notizie generali sulla Razza vi rimando a ciò che scrivemmo sulla ricetta di Razza alla Pizzaiola Tarantina.

Per preparare la Razza al Forno con le Patate a quattro commensali, data per scontata la pulizia del pesce da parte del pescivendolo, occorrono venti minuti per risciacquarlo, tagliare le patate e condirlo ed ancora mezz’ora in forno preriscaldato a 170°C. Gli ingredienti sono invece questi:

  • una Razza da due chili circa
  • uno spicchio d’Aglio
  • un chilogrammo circa di Patate Pasta Gialla
  • un ciuffo di Origano secco
  • un ciuffo di Prezzemolo fresco
  • quattro cucchiai ed un generoso giro di Olio Extra Vergine di Oliva
  • una moderatissima spolverata di Pangrattato
  • quanto basta di Pepe Nero e Sale fino

Peliamo e laviamo le patate, lasciandole in acqua; prepariamo un trito fine di Aglio e Prezzemolo, lo condiamo con i cucchiai d’Olio, il Sale e del Pepe Nero appena macinato; unta appena la teglia, si fa un primo giro di fette sottili di patate, passate e rigirate nell’olio condito, vi si adagia ordinatamente il pesce, passato tra le mani unte, segue un secondo strato di patate ancora più sottili, condite come prima e si termina versando le ultime gocce d’intingolo, spolverando moderatamente d’Origano sbriciolato, Prezzemolo tritato, Pepe Nero, un pizzico di sale, un giro d’olio e pochissimo pangrattato, un velo. Non resta che infornare, il tempo di cottura dipende dallo spessore delle patate, sottile il più possibile per non eccedere nella cottura del pesce. Dopo mezz’ora di cottura, assolutamente non prima, bloccheremmo la cottura delle patate, controllarne consistenza, colorazione, liquido residuo e decidere se continuare o sfornare e servire questa magnifica Razza al Forno con le Patate.

Razza al Forno con le Patate

Seguiteci anche su Facebook, cliccando qui andrete alla nostra pagina, se vi pare lasciate un “Mi Piace” – In Facebook trovate anche un nostro gruppo
C’hama mangià josc . . . mamm ce croc stu mangià

Siamo anche su Twitter e in Google+

Precedente Ravioli di Borragine ai Rigagli di Pollo Successivo Maccheroni con il Ferro - come li facciamo noi