Che buona la frittata di cipolle !

 

Ecco la frittata di cipolle che prepara Francesca Lucia Miccolis !

Ecco la frittata di cipolle che prepara Francesca Lucia Miccolis !

Questa frittata, molto comune in Spagna dove è consumata abitualmente , fa parte anche delle antiche ricette popolari del Sud, ( probabile retaggio di scambi intercorsi durante l’ antica dominazione spagnola) e se si ha l’ accortezza di cuocere le cipolle il giorno prima, diventa anche veloce e comoda da preparare. Può essere usata per tutte le occasioni: come secondo piatto, in un picnic, per una cenetta saporita e tagliata a listarelle ed unita, nello stesso piatto, con assaggi di funghetti sott’ olio e di formaggi, diventa un antipasto gradevolissimo, molto apprezzato anche dai vegetariani.

Ingredienti:
Kg. 1 cipolle bianche o rosse
N. 12 uova
Gr. 250 latte intero
Gr. 100 pane grattugiato
Gr. 150 olio evo per cuocere le cipolle
Gr. 50 olio evo per cuocere la frittata
Sale e pepe nero q.b.
Procedimento:
Sbucciare, lavare, affettare le cipolle, sistemarle in un pentolino con l’ olio, coprirle completamente di acqua e lasciarle cuocere minimo per un’ ora finche’ l’ acqua si sarà consumata e le cipolle saranno diventate belle morbide. Salare leggermente e metterle da parte.
In una ciotola capiente rompere le uova, unire pane grattugiato, latte, sale, pepe, mescolare bene il tutto con una frusta ed alla fine scolare le cipolle dai residui di acqua e olio di cottura ed unirle alle uova sbattute.
Versare 50 gr. di olio evo in una padella antiaderente di 24 cm. circa di diametro, lasciarlo scaldare e versare il composto di uova e cipolle. Da questo momento tutta la vostra attenzione dovrà essere dedicata alla cottura! Secondo un antico modo di dire casalingo, ” la frittata non può essere mai lasciata sola, qualsiasi cosa accada ” perché il merito della sua bontà dipende esclusivamente dalla cura e dalla pazienza di chi la prepara.
Il fornello dovrà essere posizionato al minimo e bisogna capovolgerla su un piatto da portata oppure su un coperchio soltanto quando le uova si saranno ben rapprese in superficie.
Dopo averla capovolta in un solo colpo con mano ferma e decisa, rimetterla con delicatezza nella padella e continuare la cottura per un ‘ altra decina di minuti sempre a fuoco lento;
controllare il punto di rosolatura sollevandola leggermente da un lato con l’ angolo di una paletta e quando ne scorgerete il colore ben dorato sarà finalmente pronta per essere mangiata!

image

Frittata con erba cipollina, zucchine e scamorza al profumo di menta

 

image

Ingredienti per 4/5 porzioni:

N. 8 uova
N. 4 zucchine
Un ciuffo di prezzemolo
Qualche foglia di menta fresca
Un ciuffetto di erba cipollina fresca
N. 2 spicchi di aglio
Gr. 150 latte intero o panna da cucina
Gr. 80 pane grattugiato
Gr. 100 formaggio grattugiato
Gr. 100 scamorza
Olio evo, sale e pepe nero q.b.

Procedimento:

Lavare le zucchine, eliminare le due estremità, tagliarle a rotelle e friggerle a fuoco vivo con gli spicchi di aglio interi, mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo in una ciotola capiente rompere le uova ed aggiungere il latte oppure la panna, il pangrattato, il parmigiano grattugiato, la scamorza tagliata a cubetti, l’ erba cipollina tagliuzzata, le foglie di menta, sale e pepe q.b.

Quando le zucchine saranno leggermente dorate e morbide salarle leggermente, liberarle dall’ olio superfluo con un cucchiaio forato, eliminare gli spicchi di aglio, lasciarle intiepidire e versarle nel composto di uova.
Coprire il fondo di una padella anti aderente di 22/23 cm. circa con olio evo, scaldarlo e versare il composto di uova e zucchine. Lasciar rapprendere il tutto a fuoco vivo per qualche minuto piegando leggermente la padella da un lato e dall’ altro per agevolare la cottura della maggior parte del composto, poi diminuire la fiamma. Quando la superficie avra’ raggiunto una compattezza accettabile e comunque tale, da assicurare un capovolgimento agevole, girare la frittata su un piatto o su un coperchio ( io uso un coperchio ) e farla scivolare di nuovo nella padella, Concludere la cottura a fuoco lento per altri dieci minuti circa e per controllare se la frittata e’ ben rosolata anche dall’ altra parte, sollevarne con delicatezza un lato con un angolo della paletta.

Frittata di pasta al pesto di rucola

image

Ingredienti:
Gr. 300 mezzi ziti o rigatoncelli
Gr. 200 pesto di rucola ( ricetta n. 1 di questo blog )
N. 6 uova
Gr. 50 pangrattato
Gr. 100 latte intero o panna fresca
Sale, pepe nero e olio evo q.b.

Procedimento:
Preparare il pesto con rucola, mandorle, aglio, olio evo e pinoli come da ricetta di Storie e Fornelli. Cuocere i mezzi-ziti oppure i rigatocelli in acqua salata, scolarli al dente e mescolarli con il pesto. In una ciotola a parte sbattere le uova con un po’ di sale, pepe, pangrattato e panna, quindi aggiungere la pasta appena condita. Coprire il fondo di una padella antiaderente di 23 cm. circa , con ‘ olio (circa 50 gr. ) e quando sara’ caldo versare l’ impasto. Cuocere a fuoco moderato per circa venti minuti e quando il composto risultera’ gia’ parzialmente rassodato capovolgere la frittata su un coperchio o su un piatto, rimetterla nella padella, terminare la cottura fino a rosolarla per bene e buon appetito!

 

Frittata di zucchine alla menta

foto

Ingredienti per sei persone:

N. 4 zucchine medie
N. 12 uova
Gr. 120 olio evo di cui 90 circa per friggere le zucchine e 30 per friggere la frittata
Gr. 100 pane grattugiato
Gr. 50 parmigiano grattugiato
Tre cucchiai di latte o panna fresca
N. 1 spicchio di aglio
Sale, pepe q.b
Un rametto di menta fresca

fotofoto

Procedimento:

Lavare le zucchine, togliere i fondi e le punte, tagliarle a rondelle e friggerle in 90 grammi di olio evo insieme ad uno spicchio di aglio intero. Lasciarle soffriggere a fuoco vivo e quando saranno morbide e dorate eliminare lo spicchio di aglio, sgocciolare l’ eccesso di olio, aggiustare di sale e pepe e lasciare intiepidire.
In una ciotola sbattere le uova, aggiungere sale, pepe, pane grattugiato, tre o quattro cucchiai di latte, le foglie di menta tagliuzzate grossolanamente ed unire alla fine le zucchine fritte.
Mettere in una padella, dal diametro di 28 cm. circa, gli altri trenta grammi di olio evo e quando sara’ caldo versare il composto di uova e zucchine e cuocere a fuoco moderato finche’ gli orli della frittata incominceranno a staccarsi dalle pareti della padella e la parte centrale sara’ abbastanza densa e rappresa. Posare quindi sulla padella un piatto piano un po’ più largo del suo diametro, oppure un coperchio a misura, che spesso e’ piu’ comodo e con un gesto secco capovolgere la padella poi, con accortezza, far scivolare la frittata dal piatto nella padella e terminare la cottura a fornello basso.

 

Frittata di pasta per il picnic di Pasquetta

Immagine

image

image

Ingredienti:
Gr. 300 pici di Siena oppure bucatini
Gr. 150 piselli freschi o surgelati
Gr. 150 olio evo
N. 1 cipolla bianca
Gr. 100 bacon oppure pancetta
N. 10 uova
Gr. 100 parmigiano grattugiato (facoltativo)
Qualche cucchiaiata di latte
Gr. 50 pan grattato
Sale e pepe q.b.

 

Procedimento:
Soffriggere lentamente in una padella la cipolla affettata ed il bacon e quando il tutto risulterà morbido ed abbastanza amalgamato aggiungere i piselli e lasciarli cuocere. Aggiustare di sale e pepe nero. ( v. foto) Cuocere i pici di Siena oppure i bucatini in abbondante acqua salata, scolarli molto al dente e mescolarli con il condimento di cipolle e piselli ed eventualmente aggiungere qualche fiocchetto di burro oppure due cucchiai di panna da cucina.
Sbattere le uova con sale, pepe nero , pangrattato e parmigiano grattugiato (facoltativo) ed immergervi i pici appena conditi.
Scaldare in una padella capiente di circa 28 cm. di diametro,  un filo di olio evo e fare scivolare il composto di uova e pasta. Rosolare il tutto a fuoco medio e quando le uova si saranno ben rapprese, capovolgere con abilita’ la frittata su un coperchio oppure su un piatto della stessa misura. Passare di nuovo la frittata dal coperchio alla padella e concludere la cottura a fuoco lento.
N. B. In questa ricetta ho usato i pici che sono particolarmente gustosi e si spezzettano un po’ nella cottura. Comunque risultano  buonissimi anche i comuni bucatini oppure gli spaghetti alla chitarra.

 

 

Frittata di patate alla ‘rriggitana

foto

Ingredienti per 4/5 porzioni:

N. 7 uova intere e tre albumi
Gr. 600 patate
Gr. 100 pane grattugiato
Gr. 200 acqua
Gr. 250 olio evo per la frittura delle patate
Gr. 50 olio evo per cuocere la frittata
Sale e pepe q.b.

foto

 

 

 

 

 

 

 

 

foto

 

 

 

 

 

 

 

 

Procedimento:
Sbucciare le patate, lavarle, tagliarle a tocchetti, friggerle nell’ olio di oliva, scolarle su abbondante carta assorbente e salarle leggermente. In una ciotola unire le uova intere, gli albumi, il pane
grattugiato , l’ acqua , salare, pepare , sbattere il tutto ed aggiungere in ultimo le patate fritte.
Versare l’ olio rimasto, sul fondo di una padella di 25 cm. circa e quando sara’ caldo aggiungere il composto di uova e patate. Lasciare cuocere a fuoco moderato e quando gli orli della frittata si saranno dorati e la parte centrale si sara’ superficialmente rappresa, provvedere a capovolgerla su un piatto o un coperchio poi con delicatezza farla scivolare di nuovo nella padella per terminare la cottura a fuoco lento.