Crea sito

Ossibuchi al limone

Esistono tante ricette dell’ossobuco, la più classica nella mia zona è quella con il risotto alla milanese. Io voglio proporvi questa ricetta di ossibuchi al limone che è quella tradizionale di mia mamma. E’ molto facile nella realizzazione ma è una cottura lenta. I migliori risultati si raggiungono dedicando alla cottura molto tempo.le nella realizzazione ma è una cottura lenta. I migliori risultati si raggiungono dedicando alla cottura molto tempo.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 2 Ore
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 4 Ossibuchi di vitello
  • 4 foglie di alloro
  • 1 Scorza di limone
  • 1 bicchiere Vino bianco secco
  • 1 bicchiere acqua tiepida

Preparazione

  1. Per preparare gli ossibuchi al limone infarina leggermente gli ossibuchi.

    In una pentola bassa, abbastanza capiente scalda qualche cucchiaio di olio. Rosola la carne a fiamma viva; dopo aver rosolato entrambi i lati, sfuma con il vino bianco, aggiungi la scorza del limone, il limone e l’alloro. Aggiusta di sale. Aggiungi il bicchiere d’acqua. Appena riprende il bollore, abbassa la fiamma e copri lasciando uno spiraglio aperto.

    Lascia cuocere a fuoco lento per almeno due ore. Quando la carne sarà morbida e si staccherà dall’osso, scopri e fai rapprendere il sugo cuocendo a fuoco vivace.

    Puoi servire accompagnando con purè, polenta o patate lesse, l’importante è che sia caldissimo, dopo aver tolto sia la scorza del limone sia l’alloro.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ossibuchi al limone

 

Esistono tante ricette dell’ossobuco, la più classica nella mia zona è quella con il risotto alla milanese. Io voglio proporvi questa ricetta che è quella tradizionale di mia mamma. E’ molto facile nella realizzazione ma è una cottura lenta. I migliori risultati si raggiungono dedicando alla cottura molto tempo.

INGREDIENTI

4 ossibuchi di vitello di media grandezza;

3 foglie di alloro;

buccia di un limone a pezzi;

1 cucchiaio di succo di limone;

1 bicchiere di vino bianco secco;

1 bicchiere di acqua tiepida;

sale;

olio evo.

Procedimento

Infarina leggermente gli ossibuchi. In una pentola bassa, abbastanza capiente scalda qualche cucchiaio di olio. Rosola la carne a fiamma viva; dopo aver rosolato entrambi i lati, sfuma con il vino bianco, aggiungi la scorza del limone, il limone e l’alloro. Aggiusta di sale. Aggiungi il bicchiere d’acqua. Appena riprende il bollore, abbassa la fiamma e copri lasciando uno spiraglio aperto.

Lascia cuocere a fuoco lento per almeno due ore. Quando la carne sarà morbida e si staccherà dall’osso, scopri e fai rapprendere il sugo cuocendo a fuoco vivace.

Puoi servire accompagnando con purè, polenta o patate lesse, l’importante è che sia caldissimo, dopo aver tolto sia la scorza del limone sia l’alloro.

Buon inverno a tutti.

 

  • Preparazione:
  • Cottura:
  • Porzioni: