Risotto alla melagrana

Il risotto alla melagrana è un piatto nato dalla necessità di smaltire delle melagrane che avevo in casa da Natale. E’ una ricetta semplicissima fatto con del brodo vegetale e formaggio primo sale. Ora dei cenni storici su questi meravigliosi frutti che acquistiamo perché sono di buon auspicio per le feste. Sembra che siano state diffuse nel mediterraneo dai Fenici, dalla Siria, in Italia giunsero durante le guerre puniche, ma erano già noti agli Egizi e Greci. Nella cucina medievale erano immancabili, si utilizzavano per i chicchi per i ripieni e il succo nelle salse. La melagrana si conserva abbastanza a lungo, a temperatura ambiente, in luogo areato, buio e asciutto. Per ottenere un’eccellente bevanda, dopo averla sgranata mettere i chicchi nello schiacciapatate e spremere il succo in una brocca.

Risotto alla melagrana

Ingredienti per 4 persone

300 gr di riso carnaroli

1 lt di brodo vegetale

70 gr di formaggio primo sale

50 gr di burro

1 cipolla piccola

Mezzo bicchiere di vino bianco

4 cucchiai di chicchi di melagrana

Procedimento:

Pulire la cipolla e tritarla finemente, metterla in una casseruola con metà del burro e farla appassire senza lasciarla colorire; unire il riso, farlo rosolare brevemente mescolando con il cucchiaio di legno, sfumarlo con il vino bianco a fuoco vivace.

Aggiungere poco per volta il brodo bollente e portare a cottura il riso per i minuti indicati sulla scatola, mescolando ogni tanto.

Togliere dal fuoco, aggiungere il primo sale tagliato a dadini e il burro rimasto, quindi mantecare e completare con i chicchi di melagrana.

E’ un risotto piacevole e delicato perfetto anche per i giorni di festa appena trascorsi!

Alla prossima! Luisa

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*