QUANTI MODI DI FARE E RIFARE: LA FOCACCIA DOLCE DELLA SCIURA MARIA

Eccomi per l’appuntamento di settembre

con quanti “modi di fare e rifare”.

uvetta,mela,focaccia,dolce,cucina,farina

Indecisa fino all’ultimo giorno

se partecipare o no, causa

problemi vari che mi hanno tenuto

anche lontana dai vostri blog

nonché dal mio, alla fine

ho deciso per la partecipazione

e non me ne pento la ricetta

è a dir poco favolosa.

E’ una ricetta da perder di vista

e fare e rifare tanto è buona.

Non ho fatto grandi cambiamenti

ho solo aggiunto 3 cucchiai di liquore

all’amaretto per aromatizzare

il resto come da ricetta ho solo aumentato

le dosi.

Siamo state ospitate da Vittoria del blog

blog Semplice Semplice

dove trovate la ricetta orignale.

uvetta,mela,focaccia,dolce,cucina,farina

Ingredienti:

250 gr di farina tipo 0

250 gr di farina tipo 00

5 di mela royal gala a pezzettini

150 di uvetta

2 cucchiaio di olio

7 gr  di sale

1 bustina di lievito di birra

2 cucchiaino di zucchero per l’impasto

3 cucchiai di liquore all’amaretto

circa 250 gr di acqua

burro e zucchero per la copertura (circa 50 gr di burro e 2 o 3  di cucchiai di zucchero)
Procedimento:

non avendo la planetaria, ho impastato a mano.

Mischiare le fari e con il lievito e i 2 cucchiaini di zucchero,

fare una fontana e aggiunge e metà quantità di acqua,

quindi le mele a pezzettini con l’uvetta ammollata e il

liquore e impastare aggiungendo altra acqua se necessario

per ottenere un impasto morbido.

quindi far lievitare 2 ore al calduccio.

Foderare una teglia di 30 cm con carta

Forno, stendere con cura la pasta

perchè è morbidissima,

quindi cospargere la superficie con il

burro e zucchero e far lievitare di nuovo per 1 ora

Far cuocere in forno caldo a 200° per 15 minuti

e a 180° per altri 30 minuti o finché

la superficie non è bella dorata

uvetta,mela,focaccia,dolce,cucina,farina

mi raccomando fatela vi conquisterà!

l’appumento per il 6 di ottobre è a casa di:

Come un fiore di rosmarino

con le Palline di semolino

uvetta,mela,focaccia,dolce,cucina,farina

sarò di nuovo latitante nei prossimi

giorni scusatemi

arrivederci Luisa

Print Friendly

13 thoughts on “QUANTI MODI DI FARE E RIFARE: LA FOCACCIA DOLCE DELLA SCIURA MARIA

  1. Luisa cara, spero che non sia niente di grave.
    Grazie per aver partecipato alla nostra cucina aperta, altrimenti ci saremmo persi una così bella e profumata versione.
    Un abbraccio carissima e torna presto 🙂
    Buon fine settimana

  2. ciao Soleluna,
    che bella idea il liquore all’amaretto.
    La focaccia è già buona così con l’aggiunta del liquore sarà anche profumata!!
    BRAVA!!!
    Ti aspettiamo con gioia a casetta nostra
    il 6 ottobre con le palline di semolino.
    Un bacio e bellissime giornate dalle 4 apine

  3. Ciao cara Luisa, sono contenta che ce l’hai fatta a partecipare e spero che tutti i problemi siano risolti!
    Bellissima anche la tua versione, grazie!
    Un bacione buona giornata

  4. Hai fatto benissimo a riuscire a ritagliarti il tempo per questo appuntamento con il quanti modi di fare e rifare…questa focaccia merita un 10 e lode! E poi la tua in versione profumata…ancor di piu!

  5. carissima…anche io latitante come te:-) sai…io per focaccia intendo salato mentre tu hai datto un dolce…sicuramente da provare:-) un bacione
    Annamaria

  6. Buongiorno Soleluna che bello, dopo la pausa estiva, esser tornate a spignattare insieme con una focaccia veramente ottima, che profuma di casa, di tradizione e ricordi..! Grazie per la tua bellissima e golosa versione!! Alla prossima a casa delle simpatiche Apine 🙂
    La Cuochina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*