Penne rigate con olive e capperi

Ecco finalmente

la seconda ricetta di questo contest:

RICETTE ESTIVE LEGGERE –

PASTA INTEGRALE

BENEDETTO CAVALIERI

IN ACCESSORI FINGER FOOD

Per questa ricetta ho usato

la pasta integrale tipo penne rigate.

Il sugo è semplice senza tanti fronzoli,

un sugo che fa parte della tradizione

italiana come la pasta integrale.

E’ una comunque ricetta

molto personalizzata al gusto

della mia famiglia e mio vedi il prezzemolo

che metterei ovunque.

Una ricettina semplice, leggera

e veloce ricca di sapori

L’ ho presentata in minicoppette

e bicchieri finger food

inviatami da Atmosfera Italiana.

DSC02861 copia.jpg

Ingredienti:

250 gr di penne integrali

1 manciata di olive verdi tagliate ad anelli

1 manciata di olive nere tagliate ad anelli

1 cucchiaio di capperi dissalati

300 gr di passata di pomodoro

prezzemolo tritato

1 pezzetto di cipolla tagliata sottile

sale e pepe q.b.

olio evo

Procedimento:

in una padella far imbiondire la cipolla

con l’olio, quindi aggiungere le olive e i capperi.

Farli leggermente insaporire e

aggiungere la passata di pomodoro e

1 cucchiaio di prezzemolo tritato

regolare di sale se necessario e mettete

un pizzico di pepe.

Quindi far cuocere per circa 20 minuti

o finché il sugo sia della giusta

densità.

Cuocere la pasta integrale in abbondante

acqua salata e condirla con il sugo

spolverare con prezzemolo fresco.

e se vi piace con del pecorino grattugiato

DSC02865 copia.jpg

con questa ricetta partecipo al contest

LOGO%20CONTEST%20pasta%20integrale%20cavalieri.jpg

a breve la terza ricetta

buona settimana Luisa

Print Friendly, PDF & Email
Precedente TAGLIATELLE BENEDETTO CAVALIERI AL SUGO DI MELANZANE Successivo Penne rigate con tonno capperi e pezzemolo

One thought on “Penne rigate con olive e capperi

  1. Ad una pasta preparata secondo tradizione italiana e così ricca di sapore non saprei resistere! Piace molto anche a me il prezzemolo e sono fortunata perché la cucina greca abbonda di questa erba aromatica! Un bacione

Lascia un commento

*