Aprile dolce pic-nic: 4 ricette sfiziose per arricchire il vostro cestino

Aprile dolce dormire, recita un adagio popolare…Verissimo, per carità, ma per me Aprile significa anche pic-nic! Sarà per il sole che inizia ad essere meno timido e più intraprendente nel farsi largo tra le nuvole e il grigiore, sarà per l’aria più leggera e mite, ma ho sempre associato questo mese a scampagnate e gite fuoriporta! So che per alcuni di voi è difficile pensarla allo stesso modo, soprattutto dopo che il maltempo (in alcuni casi anche qualche fiocco di neve) ha imperversato in diverse località d’Italia, mandando all’aria i piani di Pasqua e pasquetta. Mi è dispiaciuto in quei giorni leggere i vostri commenti sconsolati su Facebook, Twitter e Instagram, però ho apprezzato moltissimo l’ottimismo di alcuni di voi che non si sono lasciati abbattere dai nuvoloni e si sono lanciati in grigliate con amici e parenti. Voglio proprio prendere esempio da questa ondata di positività e renderla virale con queste 4 ricette che, spero, diventeranno i pezzi forti del vostro cestino da pic-nic!

Cestino pic nic (2 di 3)

Per 24 rotolini di sfoglia

  • Pasta sfoglia 1 rotolo rettangolare
  • Prosciutto cotto 150 gr
  • Zucchine 120 gr
  • Formaggio spalmabile 80 gr

Per 12 triangolini alla nduja

  • Pasta sfoglia 1 rotolo rettangolare
  • Nduja 100 gr

Per 12 fagottini ai lamponi

  • Pasta sfoglia 1 rotolo rettangolare
  • Confettura di frutti di bosco 150 gr
  • Lamponi 12

Per 4 mini club sandwich

  • Pancarrè 6 fette
  • Asparagi 100 gr
  • Maionese 50 gr
  • Curry 2 gr
  • Bacon 8 fette (120 gr)
  • Uova sode 2

Per spennellare

  • Tuorlo 1
  • Latte 50 gr

step pic-nic

Come si preparano i rotolini di sfoglia con cotto e zucchine

Per prima cosa lavate le zucchine sotto acqua corrente fresca, poi tagliatele in fette sottili (tenetevi sui 4 mm di spessore) e grigliatele.

Quindi srotolate la pasta sfoglia e tagliatela a metà, in modo da ottenere 2 rettangoli di circa 24×16 cm. Prendete il formaggio e spalmatelo sui due rettangoli, dopodichè posizionate anche le fette di prosciutto cotto e infine disponete le fette di zucchine grigliate in tre file, coprendo tutta la superficie della sfoglia e separandole qualche centimetro l’una dall’altra.

Arrotolate delicatamente il rettangolo di sfoglia dal lato più lungo, avvolgetelo con della pellicola trasparente e lasciatelo compattare in frigo per almeno 1 ora oppure in freezer per almeno 30 minuti (così sarà più semplice tagliarlo).

Trascorso questo tempo, tagliate i rotoli con un coltello affilato a fette dello spessore di circa 1,5 cm. Spennellate i rotolini con il mix di tuorlo e latte poco prima di infornare, manteneteli in fresco in frigo se non cuocete subito.

Cottura: cuocete in forno ventilato a 200° per 15/20 minuti.

Come si preparano i triangolini alla nduja

Srotolate la pasta sfoglia e tagliate il rettangolo in quadrati dal lato di 8 cm. Spremete la nduja in una ciotola e mescolatela con un cucchiaio per renderla più omogenea e cremosa. Quindi depositatene circa 10/15 gr al centro di ogni quadrato che avete tagliato. Spennellate i lati di ogni quadrato con il mix di tuorlo e latte, accoppiate i due angoli opposti e formate dei triangolini. Premete bene, assicurandovi che i due lembi di pasta sfoglia siano ben attaccati e rifilate i lati con una rotella dentata. Spennallate la superficie di ogni triangolino e riponete in frigo se non cuocete subito.

Cottura: cuocete in forno ventilato a 200° per 15/20 minuti.

Come si preparano i fagottini ai lamponi

Srotolate la pasta sfoglia e tagliate il rettangolo in quadrati dal lato di 8 cm. Depositate al centro di ogni quadrato un cucchiaino di confettura di frutti di bosco (circa 15 gr) e posizionate al centro un lampone. Spennellate i lati di ogni quadrato con il mix di tuorlo e latte e chiudete i fagottini, accoppiando entrambi gli angoli opposti, formando una sorta di piramide. Pizzicate con le dita le punte per sigillarli bene, quindi spennellate la superficie e conservate in frigo fino alla cottura in forno.

Cottura: cuocete in forno ventilato a 200° per 15/20 minuti.

Come si preparano i mini club sandwich

Iniziate con la pulizia degli asparagi: per effettuarla al meglio sbirciate la mia Scuola di Cucina. Tagliateli a metà per il lato lungo. Scaldate una piastra o una griglia e grigliateli per qualche minuto. Nel frattempo tostate le fette di pancarrè su una piastra oppure anche per qualche minuto in forno.

Grigliate il bacon sulla piastra fino a che non risulterà dorato e croccante. Versate la maionese in una ciotolina e mescolatela con il curry fino ad ottenere un composto dal colore omogeneo. Sgusciate le uova sode e tagliatele in fette dello spessore di circa 5 mm.

Ora passate alla composizione dei mini club sandwich: spalmate la maionese al curry sulle fette di pancarrè tostato, quindi disponete gli asparagi sulla prima fetta e coprite subito con la seconda fetta di pane, in modo che il lato spalmato con la maionese entri in contatto con gli asparagi. Spalmate ancora un po’ di maionese sul lato asciutto della seconda fetta e sistemateci sopra qualche fetta di uova e il bacon, coprite con un’ultima fetta di pane tostato. Ripetete l’operazione con le altre tre fette di pane fino ad esaurire gli ingredienti.

Mettete i due sandwich in frigo a rassodare per qualche minuto e infine tagliateli a metà, ottenendo così  4 mini club sandwich.

Qualche consiglio…

In realtà non c’è bisogno che ve lo dica: quando si tratta di pasta sfoglia o sandwich largo alla fantasia! Queste due basi sono perfette per accogliere le più svariate farciture e ripieni, quindi non vi resta che dare un’occhiata in frigo e creare gli abbinamenti che più vi piacciono, avete solo l’imbarazzo della scelta 😉

A questo punto non vi resta che impacchettare tutto e riempire i vostri cestini da pic-nic, anche se sono sicura che non riuscirete a resistere alla tentazione e spizzicherete un rotolino o un fagottino già durante il viaggio!

Firma pera

Precedente Temperaggio: tutto ciò che vi serve sapere per trasformare la vostra cucina in una fabbrica di cioccolato Successivo Crepes di riso arrotolate senza glutine e senza latte