Panzerotti

Il ” Panzerotto” ha la forma di una mezza luna ed il suo involucro di pasta dorata racchiude il pomodoro e la mozzarella, calda e filante. Il suo odore è inconfondibile. Il suo sapore semplicemente meraviglioso 🙂

Panzerotti

Ricetta “Panzerotti”

 

Ingredienti ( per 4/6 persone )

per l’impasto

  • 350 gr di farina Manitoba
  • 150 gr di farina 00
  • 25 gr di burro
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 pizzico di zucchero
  • 1/2 panetto di lievito di birra fresco
  • 250 ml di latte

per il ripieno

  • 300 gr di pomodori maturi
  • 1 scamorza non stagionata o mozzarella q.b.
  • basilico (facoltativo)
  • sale q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

per la frittura

  • olio di semi per friggere

Riscaldate leggermente il latte ( deve essere tiepido ) . Stemperate il lievito in poco latte con lo zucchero. In una terrina lavorate la farina, il sale, il burro, il lievito sciolto nel latte con lo zucchero ed il restante latte tiepido versato a filo, fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Infarinate leggermente una ciotola, incidete una croce

Panzerottie coprite l’impasto con della pellicola. Bucherellate la superficie 3 o 4 volte con uno stuzzicadenti e mettetelo a lievitare nel forno spento con la luce accesa, per un’ora e mezza. Nel frattempo tagliate in piccoli pezzi la scamorza fresca.

Panzerotti

Scottate i pomodori, pelateli e spezzettateli grossolanamente. In un piatto, mettete il pomodoro spezzettato, un pizzico di sale, un filo di olio extravergine d’oliva ed una foglia di basilico ( la ricetta originale non la prevede ).

Panzerotti– Lasciatelo riposare in frigorifero, fino al momento di condire i panzerotti.-

Una volta trascorso il tempo, trasferite la pasta su una spianatoia. Rimpastatelo leggermente e ricavate da esso delle palline di 150 gr circa.

Panzerotti

Copritele con un canovaccio e lasciatele riposare per un’altra mezz’ora. Spianate in una sfoglia ( non molto sottile ), una alla volta, le palline con un mattarello .

Panzerotti

Mettete al centro di ognuno la scamorza ed i pomodori (il basilico va tolto ).

PanzerottiInumidite leggermente i bordi con un pennello da cucina e richiudete bene, facendo pressione con i lembi della forchetta.

Panzerotti

Sistemate i panzerotti su un tagliere infarinato. Scaldate , in una padella larga, abbondante olio . Una volta che ha raggiunto la giusta temperatura, iniziate a friggere i panzerotti. Calateli delicatamente nell’olio e friggeteli uno alla volta.

Panzerotti

Una volta dorato, scolatelo e poggiatelo su della carta per fritture a perdere l’unto in eccesso. Serviteli subito, devono essere mangiati bollenti 🙂 e “Buon panzerotto”…

Panzerotti

Vi aspetto a Matera …. 🙂

Matera - Panzerotti

 

25 thoughts on “Panzerotti

  1. artù il said:

    ci verrei di corsa a Matera per assaggiare i tuoi panzerotti caldi e filanti, profumati e golosi!!! ti avviso quando parto???

  2. Davvero un tour di ricette buonissime quest’oggi:-) e questi panzerotti devono proprio essere una bontà:-) un bacio e buona settimana, alla prossima:-) Cinzia

  3. I panzerotti li si trovano in tantissime tavole… ma d’altronde quando un piatto è così buono non si può certo far finta di nulla. Ottima la versione con pomodoro e mozzarella, mi fa venire in mente una bella pizza fritta. Uhhh, che fame mi stai facendo venire… 🙂

  4. Io arrivo di corsa a Matera e con la scusa di visitare questo meraviglioso posto di fionderei da te ad assaggiare (si fa per dire) i tuoi panzarotti fritti. Grazie e buonissima settimana, Babi

  5. Lode lode ai panzerotti
    ella loro morbidezza, al loro sapore e al loro goloso ripieno
    e lode ovviamente alle tue mani d’Oro!!!!!!!!!!!!!!!!
    Complimentiiiiiiiiiiiiiii

  6. donaflor il said:

    ah…i panzerotti…sono irresistibili…la famosa panzerottata con gli amici e parenti…tutti corrono!!! troppo buoni!
    bacioni

  7. E aspettami che io corro a mangiarmi sti panzerotti belli ciccioni, grossi, gustosi… Non mangiarli tutti, lasciamene almeno uno!! Li adoro!!! Li ho mangiati una volta in Puglia, ma erano più piccoli. Me ne innamorai!!

Lascia un commento

*