Minestra di pasta e fagioli

Minestra di pasta e fagioli … la ricetta per  questo appuntamento. Non poteva che essere  un piatto caldo ed avvolgente, adatto a questo freddo periodo dell’anno.

Tema appunto ”  le MINESTRE “

Minestra di pasta e fagioli

L'Italia nel piatto

 

Questa versione della “pasta e fagioli” è una ricetta tipica lucana , un primo piatto povero, nutriente e sostanzioso . E’ un piatto invernale che si prepara soprattutto nelle giornate più fredde. I legumi che si usano per questa minestra sono, come vi ho già accennato in altri articoli, molto comuni in Basilicata, perché vengono coltivati nella zona della Val d’Agri ( Potenza ). Sono i “Sarconi I.G.P”

Ma passiamo alla ricetta  🙂

      Ingredienti : ( per 4 persone )

  • 300 gr di fagioli di Sarconi
  • 1 sedano
  • 1 aglio
  • 2 pomodoro pelato
  • 2 foglie di alloro
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • 220 gr di pasta a scelta
  • sale e pepe q.b.

Lavate i fagioli sotto l’acqua corrente e metteteli a bagno in acqua tiepida con una manciata di sale per una nottata.

In una pentola con abbondante acqua fredda cuocete i fagioli, portate a bollore e con l’aiuto di una schiumarola, eliminate la schiuma che si formerà in superficie.

 

Dopo che avrete eliminato tutta la schiuma, aggiungete ai fagioli il sedano, lo spicchio di aglio, il pomodoro pelato ed un filo di olio extravergine d’oliva

 

Lasciate cuocere a fuoco basso fino a quando i fagioli saranno morbidi. Aggiustate di sale. Unite la pasta e lessatela. ( Se il liquido della minestra non fosse abbastanza, potete tenere da parte un pentolino di acqua calda da aggiungere ai fagioli per far cuocere la pasta )

Lasciate insaporire la minestra per qualche minuto ed impiattate, condite con un filo di olio extravergine d’oliva ed una spolverata di pepe ( a piacere ), servite e

Pasta e fagioli

“Buon appetito”.

Ci vediamo al prossimo appuntamento …

Ma prima di salutarci vediamo cosa hanno preparato anche le altre amiche blogger 🙂

 

26 thoughts on “Minestra di pasta e fagioli

  1. Conosco quei fagioli tondeggianti. Ne ho ancora mezzo sacchetto nella mia dispensa e mi sono piaciuti tanti. Bello che anche tu abbia messo gli spaghetti spezzati, che trovo siano fantastici nelle minestre. Una pasta e fagioli non si rifiuta mai… e pensare che io l’ho rifiutata per 25 anni! Ah… se tornassi indietro!!!!

  2. Questa la facciamo anche in Toscana… da noi “rigorosamente” con i ditalini come formato di minestra… 🙂
    Ti faccio un grande in bocca al lupo per il prosieguo della rubrica regionale.

  3. artù il said:

    Che bello conoscere anche i vostri prodotti regionali tipici, provo a vedere se li trovo anche dalle mie parti oppure on line. adoro i legumi!!!!

  4. donaflor il said:

    insomma…i legumi l’hanno fatta da padrona in questo tour!
    la pasta e fagioli è un piatto che faccio periodicamente, una coccola soprattutto in questo periodo!
    ottima proposta Nadina!
    un abbraccio

  5. ecco i sarconi igp, sono un ‘amante di questi prodotti di nicchia che cambiano davvero i volti ai piatti…unico neo:trovarli!!!
    sei stata bravissima! complimenti!
    un bacione alla cucciola, come cresce bene!!!

  6. In questa ricetta sono i prodotti di qualità a farla da padrone, quei fagioli sanno dare un sapore unico al piatto e il giro d’olio lo renderà anche più appetitoso.

    Piatto da comfort food 🙂

    alla prossima

  7. Un classico intramontabile, di cui hai eseguito con ingredienti (fagioli) di alta qualità.
    Scegliere il meglio in cucina equivale a piatti da grande chef.
    A Presto

Lascia un commento

*