Vellutata di cavolfiore e zucca , con curcuma e rosmarino

Una vellutata che scalda il cuore.. con ingredienti di stagione eccezionali e dalle mille proprietà, si tratta di una vellutata di cavolfiore e zucca, aromatizzata con un pizzico di curcuma e insaporita da un soffritto di aglio e rosmarino tritati. Davvero buonissima (se vi piace il cavolfiore, chiaramente). Io ho utilizzato il cavolo romano ma qualunque tipo di cavolfiore ben si presta.

Io adoro il cavolfiore! E’ un peccato averlo sulle nostre tavole così pochi mesi l’anno, in quanto è davvero ricco di proprietà importantissime. Vi lascio con questa bella ricetta, provatela sarà una piacevole sorpresa.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    60 minuti
  • Porzioni:
    3 porzioni

Ingredienti

  • 2 l Brodo vegetale
  • 1 kg Cavolfiore Romano (o bianco )
  • 200 g Zucca
  • 2 rametti Rosmarino
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 pizzico Curcuma in polvere
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Per prima cosa mettete a scaldare il brodo vegetale.

    Pulite un pezzetto di zucca, privatelo quindi della buccia e dei semi, poi tagliatelo a cubetti. Non è l’ingrediente principale di questa vellutata, serve a dare corpo e cremosità in sostituzione alla classica patata che normalmente viene utilizzata per queste preparazioni. 

  2. Pulite anche il cavolfiore. Quindi eliminate la parte dura, dividetelo in varie cimette e lavatele accuratamente. Tenete una cimetta da parte per la decorazione. Io ho utilizzato un cavolfiore romano intero dal peso di circa 1kg.

  3. Lavate e tamponate il rosmarino, tagliate lo spicchio d’aglio a metà e privatelo dell’anima centrale. Tritate ora finemente l’aglio e il rosmarino a coltello.

  4. Ora avete tutti gli ingredienti. Scaldate in una casseruola un filo d’olio extravergine e unire subito il trito di rosmarino e aglio. Fate insaporire un minuto e aggiungete prima i cubetti di zucca poi le cimette di cavolfiore. Mescolate bene tutti gli ingredienti in modo che si insaporiscano, dopodiché salate e aggiungete un cucchiaio di curcuma in polvere.

  5. Coprite tutto con il brodo vegetale caldo e lasciate cuocere a fuoco basso per circa un’ora. Vi consiglio di tenere una parte di brodo da parte in modo che possiate aggiungerla alla fine se necessario. La quantità infatti dipende dalla cremosità che volete ottenere. 

  6. A cottura ultimata riducete il tutto in crema con l’aiuto di un mixer ad immersione, aggiungendo brodo vegetale se necessario, fino ad ottenere la consistenza desiderata.

  7. Regolate di sale e pepe e servite la vellutata con un filo d’olio extravergine a crudo e qualche fettina di cavolfiore crudo.

  8. vellutata di cavolfiore

Precedente Torta allo yogurt e cioccolato Successivo Crostata amaretti e caffè

Lascia un commento