Torta di amaretti Reggiana

Dopo la ricetta della torta Nera, eccomi con un’altra torta della tradizione Reggiana, la torta di amaretti. Una volta venivano usati tantissimo, quasi ogni torta della mia nonna li contiene, mescolati a frutta secca come noci, mandorle, nocciole..

torta di amaretti

Mi piace tantissimo sperimentare, provare nuove ricette, nuovi accostamenti, adoro preparare torte moderne, ma la verità è che le mie preferite (soprattutto da mangiare 🙂 ) sono le torte della tradizione, quelle che si tramandano di madre in figlia, quelle che trovi nei piccoli forni di montagna, quelle che all’assaggio ti evocano un ricordo, quelle con pochi ingredienti ma buoni.

La torta di amaretti risale ai primi decenni del ‘900, quando si diffusero gli amaretti nel reggiano. Si tratta di una torta che veniva preparata in città dalla borghesia cittadina, o presso i possidenti terrieri che risiedevano nelle ville, direttamente presso i loro possedimenti in campagna. Dalla casa padronale si diffuse anche ai contadini più abbienti.

Curiosi di sapere come si prepara?

 

TORTA DI AMARETTI

INGREDIENTI

  • 250g di amaretti
  • 200g di zucchero
  • 200g di burro
  • 125g di farina
  • 50g di cioccolato fondente
  • 4 uova
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

 

PROCEDIMENTO

  1. Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve
  2. Ammorbidite il burro poi mescolatelo con lo zucchero. In seguito unite i tuorli, la farina e gli amaretti sbriciolati
  3. Unite delicatamente gli albumi al composto. Tritate in pezzetti minuti il cioccolato e incorporateli all’impasto
  4. Mescolate e versate l’impasto in una tortiera del diametro di 24/26 cm imburrata e infarinata o rivestita da carta forno. Cuocete a 170° per circa 40 minuti
  5. Una volta cotta, lasciate raffreddare la torta dopodiché spolveratela di zucchero a velo e servite!

torta di amaretti

torta di amaretti

Precedente Mela Val Venosta, tra Naturalità e Bontà Successivo Centrifugato mela, carote e zenzero