Pasta con le sarde siciliana

Ho mangiato per la prima volta la pasta con le sarde in Sicilia, più precisamente in un piccolo paese nella provincia di Caltanissetta che si chiama Butera.

L’occasione della visita era il matrimonio della mia cara amica Valentina, milanese doc, con Giuseppe, siciliano doc (di questa località appunto). Abbiamo approfittato del matrimonio per farci una bella vacanza visitando l’isola e devo dire che aver avuto l’occasione di passare anche per questo paese, che si trova su una zona collinare poco distante dalla costa e che vanta di un panorama spettacolare, ha reso la vacanza ancora più magica e meno “turistica”. Abbiamo respirato la vera vita siciliana!! E l’abbiamo anche mangiata.. a proposito, ma quanto si mangia bene in Siciliaaaa??

Comunque, il tutto per dire che il giorno del matrimonio abbiamo ben pensato di spararci un “piattino” modesto di pasta con le sarde prima della cerimonia.. alla quale seguiva poi una super mega iper cena al castello di Lentini.. ma non potevamo perdere l’occasione! Me ne sono innamorata, non son forse perché quel piatto era veramente buono, forse per il luogo magico, forse perché sono bravi a farlo. Purtroppo non ho una foto del piatto da mostrarvi.. Ma anche il mio piatto non è venuto male, anzi, buono buono! Non sarà la ricetta segreta originale ma vi consiglio di provarla! Quindi eccomi a condividerla con voi! 😉


pasta con le sarde

 

√ MEDIA 

√ PREPARAZIONE 30 minuti + tempo di cottura della pasta

√ DOSE per 2 persone

 

 

PASTA CON LE SARDE SICILIANA

INGREDIENTI

  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 scalogno
  • olio extravergine d’oliva
  • peperoncino q.b.
  • 200g di sarde pulite (private di teste e code)
  • 30g di pinoli
  • un mazzetto di finocchietto selvatico
  • 180g di spaghetti
Per il pan grattato aromatizzato
  • 5 cucchiai di pan grattato
  • 2 acciughe
  • 1 cucchiaio d’olio extravergine

pasta con le sarde

PROCEDIMENTO

  1. Pulite il finocchietto selvatico. Mettete una pentola sul fuoco con abbondante acqua e portatela a bollore. Salate l’acqua e scottatevi appena il finocchietto (1 minuto). Scolatelo con una schiumarola. Nell’acqua ora aromatizzata cuocerete poi la pasta quindi tenetela a fuoco basso per il momento
  2. Pulite le sarde: apritele a libro e togliete la testa e la lisca con la coda. Ora tagliatele a piccoli pezzettini
  3. Preparate un soffritto con olio extravergine, uno spicchio d’aglio tagliato a metà e privato dell’anima, uno scalogno tritato e il peperoncino. Unite quindi le sarde e lasciatele cuocere qualche minuto. Aggiungete anche qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta per non fare asciugare troppo il sugo e per far sciogliere appena le sarde
  4. Aggiungete i pinoli e lasciate cuocere circa 10 minutipasta con le sarde
  5. Nel mentre preparate il pan grattato aromatizzato: in una padella versate un cucchiaio d’olio extravergine, una volta caldo aggiungete le acciughe e lasciatele sciogliere (aiutatevi con un cucchiaio di legno). Aggiungete il pan grattato e fatelo dorare, tenendolo “mosso”pasta con le sarde
  6. Tritate il finocchietto che avete precedentemente lessato e unitelo al condimento con le sarde
  7. Cuocete la pasta, scolatela e saltatela nel tegame con il condimento. Servite nei piatti e finite con una manciata di pan grattato aromatizzato. Buon appetito!! pasta con le sarde

 

PS: se avete notato non ho mai aggiunto sale.. non ce n’è bisogno! Le sarde sono molto saporite, così come le acciughe che aromatizzano in pan grattato.

Precedente Muffin al cioccolato e arancia Successivo Crema di zucca e rosmarino, vellutata aromatica