Pane integrale

Pane integrale

Cosa c’è di più buono del pane fatto in casa e del profumo che rilascia. Il pane è un alimento che non manca mai sulle nostre tavole, e farlo in casa ci permette di scegliere le farine migliori senza incorrere in prodotti industriali. Quello che preferisco per sapore e valori nutrizionali è il pane integrale, ha un sapore intenso e rustico, inoltre si differenzia dal pane bianco per la quantità di fibre, vitamine e sali minerali e per un indice glicemico inferiore.

Con questa ricetta possiamo preparare dei panini oppure una grande pagnotta da tagliare a fette. Ho utilizzato soltanto farina integrale per cui ci vorrà un pochino più tempo per la lievitazione. Questo perché la farina integrale è più ricca di fibre e nutrienti e quindi richiede tempi di lievitazione più lunghi rispetto agli impasti con farine bianche. Io di solito preparo l’impasto al mattino per la sera.

 

PANE INTEGRALE

INGREDIENTI:

  • 500 g di farina integrale
  • 350 ml di acqua tiepida
  • 1/2 cucchiaino di miele
  • 12 g di lievito di birra (mezzo cubetto)
  • 10 g di sale
  • 3 cucchiai di olio evo

 

PROCEDIMENTO:

  1. Sbricioliamo il lievito in 3/4 dell’acqua tiepida a disposizione, aggiungendo una punta di miele. Mescoliamo e lo lasciamo sciogliere. Utilizziamo una ciotola un po grande perché sarà quella che utilizzeremo per impastare
  2. All’acqua restante invece uniamo l’olio e il sale e mescoliamo
  3. Versiamo ora a poco a poco la farina integrale nella ciotola contenente l’acqua e e il lievito, lavorando con le dita. quando avrà assorbito l’acqua versiamo anche la restante acqua con l’olio e il sale e impastiamo, spostando il tutto su un tagliere infarinato. Continuiamo ad impastare per 5 minuti almeno
  4. Formiamo una palla che andremo ad incidere sulla superficie con un coltello, formando una X
  5. Mettiamo la palla a riposare in un contenitore coperto con pellicola e un panno umido. Mettiamo a lievitare in un posto asciutto, io solitamente utilizzo il forno spento con la luce accesa per almeno 2/3 ore
  6. A questo punto l’impasto dovrà aver raddoppiato il suo volume. Lo prendiamo e formiamo tante palline (schiacciandole un po con il palmo) se desideriamo creare dei panini, oppure semplicemente formiamo due pagnotte che una volta cotte potremo tagliare a fette. In ogni caso incidiamo sempre la superficie. Mettiamo il nostro pane su una teglia da forno e lo rimettiamo a riposare per almeno un’ora prima di infornarlo
  7. Lasciamo cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 45/50 minuti, dipende dalla grandezza delle nostre pagnotte. Per creare umidità ed evitare che la parte esterna secchi, io metto sul fondo del forno un pentolino con dell’acqua
  8. Sforniamo il pane e, se resistiamo, lo lasciamo raffreddare prima di tagliarlo a fette oppure farciamo i nostri panini, a casa mia hanno deciso di utilizzarli come pane per hamburger 😉

IMG_5522

Precedente Crostata crema e ananas senza glutine Successivo Spaghetti alle vongole con pasta di kamut