Mousse alla ricotta e pere con aceto balsamico

Puntualmente ogni domenica sera esordisco con il canonico “basta, da domani mi metto a dieta”. Quanti di voi?! Dai, lo so che siamo in tanti. Ma non ce la faccio. Il lunedì è un giorno talmente triste, stressante, demotivante, frettoloso, noioso.. che io arrivo a casa dal lavoro e voglio preparare un dolce. E’ il mio miglior antistress. Ecco che lunedì ho deciso di condividere con voi sui social un fantastico dessert composto da una base cheesecake, una mousse alla ricotta e pere e infine ho guarnito il tutto con l’aceto balsamico di Modena di Acetaia del Cristo, che con ricotta e pere non vi dico come stia, ve lo lascio immaginare!

Per i più golosi, per i bambini o per chi non ama il contrasto agrodolce, è possibile sostituire l’aceto con del cioccolato fondente fuso o del miele.

Anche stavolta, pochi ingredienti e di qualità per un dessert sano e genuino. L’aceto balsamico lo trovate a questo link , ho utilizzato un aceto invecchiato 12 anni.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 porzioni

Ingredienti

Per la base

  • 60 g Biscotti Digestive
  • 30 g Burro
  • 1 pizzico Cannella in polvere

Per la mousse

  • 250 g Ricotta
  • 150 g Panna fresca liquida
  • 60 g Zucchero a velo
  • 6 g Colla di pesce

Per le pere caramellate

  • 2 Pere mature
  • 2 cucchiai Zucchero di canna
  • 1 Limone
  • 1 tazza da caffè Rhum
  • 1 cucchiaino Burro

Per la finitura

Preparazione

Per la base

  1. Preparate la base della mousse, si tratta di una classica base cheesecake. Sciogliete quindi il burro a bagno maria. Tritate finemente i biscotti (tipo Digestive o Oro Saiwa. In questo ultimo caso aumentate leggermente la dose di burro). Aggiungete un pizzico di cannella.

    Versate il burro fuso sul trito di biscotti e amalgamate bene.

  2. Utilizzate dei coppapasta per formare le vostre monoporzioni e adagiateli direttamente sui piattini di portata oppure, se volete preparare in anticipo i vostri dessert e surgelarli, disponeteli su un vassoio rivestito di carta forno.

    Mettete un po di biscotti sul fondo di ogni coppapasta e con l’aiuto del dorso di un cucchiaio, compattateli fino a formare uno strato uniforme di circa 1 cm. Mettete il tutto in frigo a rapprendere, mentre preparate la pere e la mousse.

Per la mousse

  1. Mettete in ammollo la colla di pesce in acqua fredda.

    Dei 150g di panna fresca, prelevatene 50 g e metteteli a scaldare in un pentolino. Nel mentre montate i restanti 100g e teneteli da parte.

    Nella panna calda, sciogliete la colla di pesce, ben strizzata.

    Con una frusta, mescolate energicamente la ricotta con lo zucchero a velo.

    Unite quindi alla ricotta la colla di pesce sciolta e mescolate bene. Aggiungete poi con l’aiuto di una spatola la panna montata, stavolta delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto.

    Mettete la mousse in un sac a poche.

    Ora potete comporre il dolce: prelevate dal frigorifero le basi del dessert e con l’aiuto del sac a poche formate un primo strato di mousse alla ricotta. Disponete sopra alla mousse le pere caramellate e coprite con un altro strato di crema, fino ad arrivare a bordo (per un coppapasta di altezza massimo 4/5 cm).

    Mettete a rassodare in frigorifero per almeno 5/6 ore dopodiché estraete delicatamente il coppapasta e finite il dolce con generoso aceto balsamico.

  2. mousse alla ricotta e pere

Per le pere caramellate

  1. Pelate le pere e tagliatele a dadini. Irrorateli con il succo di mezzo limone.

    In una padella fate sciogliere una noce di burro, versatevi i dadini di pera e fateli cuocere a fuoco vivo 5 minuti con 2 cucchiai di zucchero di canna. Infine, quando le pere saranno tenere, versate anche il Rhum, lasciatelo evaporare e lasciate cuocere ancora qualche minuto, finché il sugo formato non si ristringerà appena. Spegnete il fuoco e mettete le pere a scolare dal liquido in eccesso.

Note

Potete preparare le mousse alla ricotta qualche giorno prima, abbatterle e surgelarle ed estrarle dal freezer qualche ora prima del servizio. Soltanto allora le rifinirete con l’aceto balsamico.

Precedente Polpette di lenticchie speziate con purè di carote Successivo Insalata di rapa rossa e rucola

Lascia un commento