Burger di lenticchie vegetali

Ho preparato questi burger di lenticchie vegetali per via dei legumi avanzati dal Capodanno. L’avevo postata sulla pagina IG ma ancora non avevo avuto modo di inserirla nel blog. Eppure mi ero ripromessa di correre meno nel 2019..

Una ricetta semplice e veloce, che ci permette di sfruttare le proprietà nutritive delle lenticchie. Questi legumi infatti sono una buona fonte di proteine e carboidrati complessi, sono inoltre molto ricche di ferro fosforo e vitamine del gruppo B. Hanno inoltre buone proprietà antiossidanti. Ecco quindi la mia versione dei burger di lenticchie vegetali e vegani.

NB: 100g di lenticchie secche corrispondono circa a 250g di legumi cotti

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    20+10 minuti
  • Porzioni:
    5 burger

Ingredienti

  • 300 g Lenticchie cotte
  • 1 Carota
  • 1 Cipolla
  • 1 cucchiaino Curry
  • q.b. Pane grattugiato
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Sciacquate le lenticchie e cuocetele in acqua bollente per circa 20 minuti o  come indicato sulla confezione (le mie non prevedono ammollo e richiedono 500ml di acqua ogni 100g di lenticchie). Salate solo in ultimo mi raccomando. Scolatele e lasciatele intiepidire.

    In un robot da cucina tritate la cipolla e la carota.

    Una volta che le lenticchie si saranno intiepidite, frullatele ma senza ottenere una crema perfettamente liscia.

    In una ciotola riunite le verdure tritate, le lenticchie frullate, il curry. Regolate di sale e di pepe ed amalgamate tutti gli ingredienti con una spatola. Se necessario, e se il composto risulta molto umido,  aggiungete un cucchiaio o due di pan grattato.

    Formate quindi i vostri burger di lenticchie con l’aiuto di un coppapasta, pressando bene il composto con il dorso di un cucchiaio. Lasciate riposare i burger di lenticchie qualche istante (meglio in frigorifero) prima di cuocerli in una padella con un filo d’olio extravergine. Tenete girati i vostri burger per non bruciarli, facendo molta attenzione a non romperli.

    In alternativa potete cuocere i burger al forno a 180 gradi per circa 20 minuti, disponendoli su una teglia rivestita di carta forno conditi con un filo d’olio extravergine.

Senza categoria
Precedente Granola fatta in casa di mandorle e semi di lino Successivo Burger di ceci vegetariani

Lascia un commento