TORTA DI PESCHE

Buona giornata a tutti!

Oggi, in coda all’estate si va di pesche!

 

TORTA DI PESCHE

Ingredienti per una tortiera da 28 cm di diametro:

300 gr. di farina 00 (io ho provato anche la farina senza glutine e la torta è venuta ugualmente buona)

230 gr. di zucchero semolato

400 gr. di latte oppure metà latte e metà panna

4 uova intere medie

1 bustina di lievito

i bustina di vanillina (oppure ½ bacca di vaniglia unita al latte)

4-5 pesche gialle mature

zucchero a velo

Esecuzione:

montare molto le uova con lo zucchero, aggiungere il latte e, con movimenti dal basso verso l’alto, la farina setacciata con il lievito e la vanillina. Aggiungere le pesche tagliate a pezzi. Versare il tutto nella teglia imburrata ed infarinata oppure foderata di carta forno e infornare in forno tradizionale a 180° C per 45 minuti, poi alzare il forno a 200 ° C per 15 minuti.

Buon appetito!

Precedente PENNE ALLE MELANZANE, OLIVE E ERBE AROMATICHE Successivo FRITTELLE DI BACCALA'

19 commenti su “TORTA DI PESCHE

  1. Accipicchia!! Mi sarebbe servita ieri questa ricetta! Vabbe’, ormai le pesche sono nei vasetti…ne prendero’ delle altre, perche’ mi piacciono tanto le torte morbide con i pezzettoni di frutta….Grazie per la ricetta, buona giornata!

    • sissiincucina il said:

      Grazie cara! Se vuoi far si che i pezzettoni di frutta non “crollino” troppo tutti in fondo, potresti tenere l’impasto un po’ meno liquido diminuendo il quantitativo di panna/latte (di per sè è piuttosto liquido essendoci molto latte/panna).

  2. Gina il said:

    Nessuno dice che a 180 gradi dopo i primi 20 minuti e già tutta bruciata ???????
    E che cavolo, ho rovinato la torta, fidandomi ….magari doveva essere messa a 160 gradi….

    • sissiincucina il said:

      Mi dispiace, che peccato!:-( Non l’hai controllata durante la cottura??? Hai usato il forno tradizionale come indicato e NON IL VENTILATO?? Il f. tradizionale cuoce più lentamente del ventilato.E, cmq, la temperatura e il tempo di cottura, è risaputo, variano molto da forno a forno, ognuno deve conoscere il suo e adattare le indicazioni della ricetta che appunto sono solo indicative. Riprova variando la T’ e controllala durante la cottura, non abbandonarla!

Lascia un commento