Gonfietti di Carnevale

Intrigoni a volontà !!!  Qui nel mio blog potete trovare ottime ricette : è miracolosamente sparita la finestrella sul lato destro dove c’era scritto cerca : appena trovo un esperto che in cambio di un pessettino di torta me la rimette, risulterà più facile individuarle. Comunque sono registrate nei periodi febbraio o marzo di ogni anno.

Oggi ho voglia di cambiare con semplici dolcetti tipici emiliani. … Buoni,, buoni…buoni. Peccato che possa soltanto assaggiarli : ho smesso di fumare e qualche chilo in più è già arrivato ;-(

 

Ingredienti : 300 gr di farina bianca 00, 600 gr di acqua, 7 uova, 3 cucchiai di olio di oliva, 4 cucchiai di zucchero, una presa di sale, buccia grattugiata di un limone

 

 

In una pentola mescolare l’acqua con olio e zucchero e scaldare sul fuoco sinchè non bolla.

Fuori dal fuoco aggiungere la farina setacciandola,  facendo attenzione che non si formino dei grumi. E qui mi sono trovata leggermente in difficoltà, per cui ho chiamato in aiuto qualcuno. ;-). La prossima volta metto tutto nel robot   e lascio fare a lui da subito ……

Porre nuovamente sul fuoco fino a quando la pasta che non avrete cessato di mescolare non si staccherà dai bordi della pentola.

Lasciare raffreddare prima di aggiungere le uova, una alla volta.

Fare riposare l’impasto prima di friggerlo in strutto o in abbondante olio di arachidi.

Spolverare con zucchero semolato o a velo

da La Cucina Reggiana -Franco Muzzio Editore

Questa voce è stata pubblicata in Ricette tipiche reggiane, Tutti fritti. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*