Giglio all’uncinetto

1   

Anche queste bomboniere sono favolose… Naturalmente i gigli vanno ( cot. n.12 – uncinetto n.1 : dipende però si lavora stretto o morbido), messi in una soluzione di acqua tiepida e zucchero  (le proporzioni sono le stesse, anzi anche + zucchero che acqua…)  poi per sveltire il lavoro distanziati su un vassoio  in forno freddo ventilato mezzo aperto

g1

ad asciugare e modellare. Invece di utilizzare il nastro di raso verde ho messo il scotch  da fioristi, la guttaperca, per fare il gambo sempre il filo  da fiorista che non si deforma : al centro un bottoncino giallo.   Qualche anno fa alla sera, mentre guardavo la TV , ne ho fatti di parecchi colori e confezionato mazzi molto belli  : in casa arredano e sono un simpatico regalo in ogni occasione…

P1040271 P1040272 4 (2)

2 

4

3 

 da Casa Editrice “Mani di Fata ” – Le Bomboniere 2 – Marzo 1997

 

Questa voce è stata pubblicata in Colori, stoffa, ago, filo e fantasia.... Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.