Rivestire una culla di vimini per Vicky

La scorsa settimana, prima di un fastidioso mal di schiena che mi ha “rovinato” dolci  pomeriggi cullati da pioggia insistente, mi sono messa all’opera e ho rivestito una culla che è stata gentilmente prestata a mia figlia ( in dolce attesa – a Luglio – di Victoria ) dalla sua amica Anna…

1 (2)

 

1 (3) 2

Ho cercato nei vari siti indicazioni sui modelli, ( non sono sarta, ma cucitrice occasionale “fai da te” ) e praticamente non esiste quasi nulla a riguardo: se esiste mancano spiegazioni adeguate . Mi sono quindi  arrangiata …. Sono molto soddisfatta del risultato : anche se non è perfetta è bellissima !    

 

6

Ho fatto un sacco – stoffa doppia cm 135 x 80 (che poi va appoggiato alla parte inferiore della culla, e la stoffa è tipo lenzuolo, anzi era un lenzuolo da letto piccolo, che qui è di 2 colori perchè nè il bianco nè il rosa  bastavano, avendo “gli angoli”… ……)

7

e l’ ho foderata con fogli di ovatta tipo piumoncino

8

un pezzo di stoffa ovale (largh. 40 x 90, cuciture comprese) che poi è il rivestimento esteno 

9 (2)

 

e cucito intorno una striscia di tessuto alta cm 60  e lunga  m 3,20 circa : siccome non avevo abbastanza stoffa

4

 ho giocato con  vari toni di rosa     e per “mimetizzare ” l’ampiezza del tessuto fatto una qualche pieghina artistica ai lati   🙂 .

9

Ho passato  un elastico tutt’intorno affinchè tutto il tessuto abbracciasse bene la culla ;-).

10 (2)

La  frappa è alta cm 35 e lunga m. 6 : anche qui ho passato un elastico per arricciarla (il tessuto è tipo piquet di cotone e poi fissata tutta a “mano” con un ago lungo e sottile…  Qui nella foto era ancora puntata  con  spilli : una volta cucita “abbraccia meglio” …

Quando ho verificato il costo dell’organza per la tendina ci son rimasta male… ;-(   : rosa poi proprio non si trovava….)  Ho avuto “un lampo di genio”  :

11 (2)

ho recuperato l’organza bianca e il pizzo valencienne del  mio abito da sposa e l’ho tinto di rosa (un litro di acqua e un  cucchiaino di colore rosso per stoffa liquido, cioè quello che si utiliza per dipingere,  lasciato in ammollo per 10 minuti e centrifugato subito in lavatrice per 1 minuto, così la tinta è venuta bella pari )…. 

1

 

1 (5)

Nella culla della mia nipotina  ci saranno così anche tanti bei ricordi, e anche “un po’ di me……”   🙂

 

culla1

 Dimenticavo : prima era così …..Grazie Anna ! ….

Guardando questa foto mi sono accorta che andava maggiormente imbottita la base,

13

in modo che il materassino di cui la culla è dotato  sia  più in alto … Poco male : con la rimanenza dell’ovatta e un po’ di quella semplice, ho rimediato all’inconveniente e cucito un

12

cuscinetto ovale…(naturalmente da mettere sotto il materassino di dotazione)

Ecco qua :

14

Nella lavorazione è più facile così, in quanto attaccarla poi sistemarla  è abbastanza problematico…. per una “sarta della domenica” come me !!

 

v3

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Colori, stoffa, ago, filo e fantasia.... Contrassegna il permalink.

6 risposte a Rivestire una culla di vimini per Vicky

  1. Licia scrive:

    Hai fatto un capolavoro. Complimenti nonnina :-*

    Licia

  2. maria casadibari scrive:

    sei stata bravissima…..seguirò questa guida per creare la culla per mio nipote che nascerà ad agosto….semplici parole ben spiegate grazie..

  3. sioranadia scrive:

    grazie… e un mare di auguri ..
    nadia

  4. lucia farina scrive:

    complimenti. è venuta veramente molto bella. anche io ne ho fatta una proprio finita 2 settimane fa e ho fatto anche il fiocco da nascita.

  5. susanna scrive:

    Scusi potrei sapere all’incirca quanta stoffa ci vuole nn riesco a regolarmi sono anch’io diciamo un apprendista come lei

  6. sioranadia scrive:

    scusa il ritardo, ma non ero in città : ora che sono in pensione sto al mare. Non so Quanta stoffa ho utilizzato, in quanto erano scampoli comprati a peso. Fatti consigliare dalla commessa !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.