Tortellini dolci di Natale alle castagne

Questo ripeno è bene prepararlo 10-15 giorni (va bene anche 1 settimana, se avete fretta…) prima di fare i tortellini, conservandolo in frigorifero, per migliorarne il sapore. Si
prepara poi una pasta frolla, si tira con il matterello dell’altezza di una moneta, vi si dispone sopra il ripieno, si richiude sopra la pasta e si modellano i tortellini con l’orlo di un bicchiere o con l’apposito stampo dentellato o più semplicemente con la rotellina della sfoglia. Si dovranno friggere nello strutto bollente.Una volta raffreddati si possono spolverizzare con lo zucchero a velo.

tortelini fritti

tortellini al forno

Che dire …..
.. Non si può commentare, ma soltanto mangiare sino all’ultima
briciola…
Grazie Signora Lucia della splendida ricetta !!!

Una volta i tortellini di Natale si iniziavano a fare da San Martino all’Epifania. Attualmente si parte con la festa dell’Immacolata – 8 dicembre – e si prosegue sino a Carnevale… Evvai !!!!!!!!!!!!!

Ripieno
 1 kg castagne secche
300 g noci pestate e abbrustolite
200 g zucchero
150 gr uva sultanina
200 g di cacao
500 g di marmellata mista (savurèt e mele cotogne oppure prugne e amarena)
½ bicchiere di liquore tipo Sassolino

per la frolla
500 g di farina 0
3 uova
150 g di zucchero
buccia gratt. di limone
1 pizzico di sale
4 cucchiai di olio
100 gr di burro
1 bicchierino di grappa
1 bustina lievito per dolci
1 bustina di vanillina
(se occorre un goccio di latte)

Si lessano e si passano al setaccio le castagne; alla purea si aggiungono le noci abbrustolite

e pestate  accuratamente, lo zucchero, l’uva sultanina ammollata nel vino bianco, il cacao, la marmellata e il Sassolino ; si mescolano tra loro gli ingredienti in modo da ottenere un composto omogeneo.

Preferendo i tortellini al forno

è sufficiente utilizzare la stessa pasta, ma tirata leggermente più
alta della precedente, sempre utilizzando il matterello.

Ricetta
fornita dalla Sign.ra Lucia Croci vincitrice a Carpineti del 1° trofeo “Il
tortellino di Castagna” – Dic 2003

Da LA
CASTAGNA Civiltà e sapori di Diva Valli – La Nuova  Tipolito

Note : Ho fatto metà dose. L’uva sultanina non l’ho messa
perchè a casa mia non piace, e ho utilizzato soltanto 1 cucchiaino di lievito.
Le noci le ho abbrustolite con 1 noce di burro, direttamente sul fuoco. Nel
ripieno ho messo marmellata di prugne e amarene.

Al posto dello  struttopotete utilizzare  olio di arachide… però è meglio lo strutto. Sì, è moooolto  meglio….

Nei tortellini  al forno forse ho tenuto la pasta troppo sottile…

Ho lasciato riposare 1 notte parte della pasta in frigorifero, poi l’ho tirata subito con la macchina per la sfoglia, ad altezza “moneta” e ho fritto : tutto ok. Niente matterello, “che le vere resdore mi perdonino !!”

..

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Tortellini dolci di Natale alle castagne

  1. Isabella scrive:

    Che buoni con le castagne!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.