300 ricette con nutella

 

 

….Ever forever and ever…. No, non è l’ indimenticabile canzone del mitico Demis Roussos, il Poeta – che tra parentesi invito a riascoltare : ragazzi “riscopritelo” perchè se siete nati forse lo dovete anche ad una sua canzone… – sono parole che più, ancor di più ricordano la Nutella…, come pure Rain and Tears (Pioggia e Lacrime …….. dopo aver mangiato la Nutella …)

Il libro racconta che il Signor Pietro Ferrero pensò a questo dolce dedicandolo alle classi sociali meno abbienti, in quanto il cioccolato vero e proprio era un prodotto di prestigio riservato alle classi ricche. Il prodotto si chiamava “Giandujot” e in breve fu modificato e reso spalmabile per la delizia di tutti i bambini. Si pensò alla materia prima, la “nut” (in inglese, nocciola) a cui venne abbinata la desinenza “ella”…… Nutella ….. Non è la prima volta che pensando ai poveretti nasce un prodotto da favola : con l’aria frizzante che tira nelle borse (degli italiani) e nelle banche (dei potenti) sebbene non in ugual misura, qualche genio della finanza potrebbe pensare…… Così nacque il mito. L’Italia iniziò ad essere la terra del mito… All’estero più che per il nostro mare e il cielo azzurro, forse esistiamo grazie alla Nutella prima e agli spaghetti poi.. Storielle divertenti narrano che nacque causa esperimenti sbagliati… che una colata di cioccolato fuso fu confezionata e venduta in tutta fretta.. Tante sono le tesi. A leggerle c’è da divertirsi …. oppure piangere e non mangiarla più..

Chi di noi non ha mai tentato di dimenticare tuffandosi in un barattolo di Nutella…..                                                                                                                                                                        Chi di noi non ha mai tuffato direttamente il cucchiaio dal vasetto …                                                                                                                                                                                              Chi di noi non ha mai fatto merenda o si sia alzato di notte per andare in cucina…                    Scagli la prima pietra.

 E’ diventata uno stile di vita. Con questo volumetto di 200 pagine al costo di pochi spiccioli, questa crema di cioccolato diventa pandoro, budino freddo, ciambella facile, crema di banane, biscotto o creker farcito di 16 piani, mousse al caffè, sacherina, coppa gelato,brioches, vivacizza dolci tradizionali e inventa ricette nuove.

 Il tutto senza neanche una foto, ma semplicemente la riproduzione in bianco e nero in sottofondo con l’immagine retinata della protagonista che sembra dire : tirami su ! … poi vedrai !! Se per caso devi fare le analisi, aspetta un po’…: Che mondo sarebbe senza Nutella ? Naturalmente in tanti hanno cercato di imitarla, ma il signor vasetto in dimensioni piccole o giganti, rimane ai vertici delle vendite e del piacere collettivo.

 Eppure, scusate se lo dico e visto che siamo in democrazia lo devo dire : esistono in commercio anche altri ottimi prodotti – creme da spalmare – che la uguagliano .. (o forse la superano ??? – vedi Novi ….) in bontà e gusto, senza l’aggiunta (dicono) di oli vegetali generici, sublimi e cioccolatosi, sempre italianissimi, senza per questo togliere alla Nutella il trono di “Signora della merenda” , e dei fuori pasto….   Comè che si dice .. in inglese, che fa più ….VIP ???… :    😉         “….Facciamo uno snack ?…

” Stretta è la foglia, lunga è la via dite la Vostra che ho detto la mia ! “

http://www.youtube.com/watch?v=wsWny6nOqqE

Questa voce è stata pubblicata in Leggiamo un po'..... Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.