Le ricette regionali italiane

 

 

Questo libro uscì in prima edizione nell’ottobre del 1967 : la mia è del maggio 2005 ed è la sedicesima. Mi sono regalata questo volume dopo averlo cercato un po’ dappertutto : quasi tutte le librerie dovevano “mandarlo a prendere”. Stavo per rinunciarvi, quando finalmente sono riuscita ad averlo tra le mani e consultarlo un attimo……..
E’ la storia di un viaggio “nel tempo” durato 4 anni su e giù per l’Italia, in cui l’autrice ha cercato il ricordo delle nostre tradizioni ; circa 1200 pagine di ricette “storiche” scritte con garbo e con cuore : una raccolta che non è semplicemente un elenco di ingredienti e modi di cucinare, ma “ha un’anima”.

Dalle prime righe di presentazione :
“Da chilometro a chilometro anche la ricetta più tradizionale può variare, perché ogni famiglia la elabora a modo suo e naturalmente ognuno ritiene valida la propria preparazione. Ricerca quindi non solo di ricette, ma di persone che ne fossero le fedeli e riconosciute depositarie, assicurandomi la possibilità di poter riproporre delle esperienze gastronomiche assolutamente autentiche, originali. Una fatica che è stata una continua meravigliosa scoperta della vera cucina regionale, attraverso l’incantevole paesaggio italiano.”

Questo volume non è certamente un trattato di archeologia culinaria, ma un quadro in cui l’autrice ha cercato di fissare le varie ricette così come sono state nella nostra memoria negli ultimi 50-60 anni, ma moderne e attuali più che mai. Chi leggerà queste indicazioni noterà la genuinità di certi piatti tradizionali e senza dubbio evocherà nella propria mente ricordi, sensazioni, emozioni, risentirà il sapore di quel cibo particolare di un giorno che non ricorda più ma che ha ancora nel cuore.
Da anni preparavo piatti “a memoria” , così come li cucinava mia madre Anna o nonna Pia: li ho riscoperti praticamente tutti, arricchiti da spiegazioni, suggerimenti, anedoti : tante mie ricette sono partite da qui e hanno avuto in questa raccolta punto di riferimento. Quasi tutte alla fine hanno piccoli appunti , che non sono semplici curiosità: a completamento degli ingredienti e delle preparazioni indicano la stagione migliore per cucinarle, il vino da abbinare, i riferimenti legati a quel piatto, variazioni dal paese alla città. Non ci sono tavole o fotografie speciali, soltanto disegni al tratto, ma da ogni regione, dalla Valle D’Aosta alla Sardegna, nascono tanti piccoli mosaici che fanno rivivere sotto i nostri occhi persone, tradizioni, sapori e “musica” , delineando così “l’ incantevole paesaggio italiano” .
Non è un libro per cuoche esperte o principianti : è un libro da leggere, attuale, da gustarsi con serenità facendo anche un tuffo nel passato per riuscire a capire il presente ed immaginare il nostro futuro in tavola …..

“Non solo riviste, cucchiai d’oro e d’argento o scuole di pasticceria” , che pur essendo ottimi manuali, non hanno quel gusto particolare di pane appena sfornato che fa ancora sognare…………..

 

Le Ricette Regionali Italiane
Anna Gosetti Della Salda
Editrice Solares
pag. 1.200 – € 40,00

Questa voce è stata pubblicata in Leggiamo un po'..... Contrassegna il permalink.

3 risposte a Le ricette regionali italiane

  1. licia scrive:

    Celoooooooooooooooo

  2. Riky scrive:

    Non ho alcun dubbio su quello che sto scrivendo:
    Anche io l’ho comprato 7 anni fa, dopo estenuanti ricerche.
    E SICURAMENTE IL MIGLIOR LIBRO DI RICETTE ORIGINALI REGIONALI ITALIANE, E QUINDI IL MIGLIOR LIBRO DI RICETTE MAI SCRITTO AL MONDO!!!!!!!!!!!!!!

    Grazie Anna Gosetti Della Salda, il mondo della cultura culinaria ti ringrazia dal basso!…

  3. Bruno scrive:

    Ciao, cara!

    Non riesco a trovare da nessuna parte quello li..
    Hai voglia di venderlo?

    Saluto,
    BD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.