Tiramigiù

 

 

Buono, fresco, inimitabile : questa ricetta, nuvola di bontà è della mia amica : me l’ha trasmessa ritenendola “la scoperta del secolo” , tutta contenta dicendo che è un tipo di tiramisù con meno calorie, perchè con dose ristretta di mascarpone…
Cioè : della serie facciamo “finta di gnente” e nascondiamo la testa sotto la sabbia.. !!!!
Lasciando la signora nelle sue dorate e sognanti convinzioni, ridacchiando “ tra me e me” ho deciso di chiamarlo “Tiramigiù” , per differenziarlo dalla versione classica del tiramisù … chepperò questa è peggio : risultando più leggera al gusto, non dolciastra e non creando quel senso di pienezza e dolce gonfiore che in genere prende con questo tipo di creazioni, se ne mangia di più !! Una fettina tira l’altra !!!!!!!!!! Il sottofondo gustoso del marsala è “paradisiaco!” …Se volete fare bella figura e stupire, provate questo dolce al cucchiaio, che con questo caldo va giù che è un piacere…..
 

Ingredienti :
6 tuorli d’uovo
140 gr di zucchero
250 gr mascarpone
200 ml di panna (1 confezione)
90-100 ml di marsala secco (1 bicchiere piccolo)
savoiardi per ricoprire il fondo della teglia e 1 strato
caffè amaro (corretto con un po’ di brandy o Sassolino se si vuole)
cacao amaro per guarnire

Fare lo zabaione montando bene le uova con lo zucchero. 

Aggiungere il marsala e montare ancora un po’. 

Fare cuocere a bagnomaria mescolando bene con una frusta finchè non risulta una bella crema soffice e spumosa.

Lasciare raffreddare bene 

aggiungere il mascarpone 

poi montare la panna e aggiungerla.

Rivestire la teglia di savoiardi imbevuti nel caffè – io ho rivestito 2 vaschette di gelato – fare 2 strati, spolverizzare con cacao amaro,

 

poi mettere in frigo almeno  4-5 ore, oppure in congelatore ….

.

 

Questa voce è stata pubblicata in Dolci e Dessert. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.