Rose e frutta di marzapane – Coperura torte

Ecco maggio : il mese delle rose.

 Dalla consistenza malleabile il marzapane è ottimo per creare tanti tipi di decorazioni. A differenza della pasta di zucchero è, a mio parere, una volta seccato, molto naturale. Ecco qua alcuni esempi “casalinghi” :

 

 Ingredienti :

225 g di farina di mandorle

115 g di zucchero a velo

115 g di zucchero semolato

1 cucchiaino di succo di limone

2 gocce aroma di mandorla

1 uovo piccolo – medio sbattuto energicamente

Questa ricetta è anche sufficiente per ricoprire la superficie e i lati di una torta rotonda di 18 cm o una torta quadrata di 15 cm. Viene applicato sui lati e sulla superficie superiore, in genere in quelle di frutta, per proteggerle dall’umidità e per dare una base liscia a quelle da ricoprire poi con glassa reale o pasta di zucchero. Va lasciato riposare per un giorno o due prima di procedere con altre coperture.

Preparazione :

In una terrina amalgamare la farina di mandorle e i due tipi di zucchero. Aggiungere il succo di limone, l’essenza di mandorla e l’uovo ben sbattuto : mischiate sino a ottenere un impasto soffice ma stabile. Lavoratelo con le mani per formare una palla. Su una superficie di lavoro coperta con carta da forno e cosparsa di zucchero a velo stendere e lavorare il marzapane.

Colorazione :

E’ indubbio che occorrono i colori alimentari in polvere : ho utilizzato i colori liquidi, aiutandomi con lo zucchero a velo per ridare consistenza al marzapane. Nel caso di colori liquidi occorre in ogni caso diminuire la quantità dell’uovo sbattuto.

La frutta e le foglie le ho confezionate poi dipinte con i colori alimentari aiutandomi con un pennello : non c’è male, considerato che è la prima volta che “ci provo”. In ogni caso preferisco tinte pastello e colori tenui, perchè quelli decisi fanno sembrare il tutto “di plastica”. Le rose di marzapane a 5 petali più il bocciolo centrale, a differenza di quelle di zucchero risultano leggermente più granulose, ma l’effetto finale, (ho tenuto il marzapane volontariamente leggermente “sgranato” ) è piacevole.

Affinchè la pasta si solidifichi occorrono circa 2 giorni : per accellerare i tempi ho messo i fiori nel forno ventilato freddo e mezzo aperto. Il marzapane si acquista anche preconfezionato in negozi specializzati : non contiene uova crude ed è disponibile in bianco e giallo. Il bianco è adatto per chi vuole aggiungere colore e modellare nuove forme.

 

Conservare :

Si conserva per 4 giorni avvolto nella pellicola trasparente in un contenitore a chiusura ermetica in frigorifero. Non dovendo utilizzare subito le rose – Marco due se le è mangiate – le ho congelate.

Rose e frutta qui presentati nel vassoio (ultima foto) si riferiscono a metà dose degli ingredienti su elencati.

Da “Dolci e come decorarli” di A. Nilsen e S. Maxwell – RL Gruppo Editoriale Srl.

Marzapane da copertura

Ingredienti : 

Farina di mandorle

il doppio di zucchero semolato

acqua o colori alimentari liquidi

Procedimento :

Per fare questa prova sempre “casalinga”  ho utilizzato 70 g di farina di mandorle, 140 gr di zucchero semolato, 1 cucchiaio emmezzo di colore alimentare rosso : ho scaldato sul fuoco il colore  rosso e versato poi lo zucchero mescolando velocemente e per non più di un minuto, affichè non cristallizzi.. Versato il tutto sulla carta da forno e impastato con la farina di mandorle. Questo composto, steso abbastanza sottile con l’aiuto del matterello e della carta da forno affinchè non si attacchi, secondo me si presta bene per la copertura di torte, ma non per confezionare rose o frutta, in quanto non è malleabile e si sgrana subito, senz’altro perchè non c’è l’uovo a tenerlo unito.

Giocando con i colori, si possono fare tante cose interessanti…… 

  

Fasi della lavorazione :

 

Questa voce è stata pubblicata in Decorazioni. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Rose e frutta di marzapane – Coperura torte

  1. vickyart scrive:

    …il costo è più elevato però! rispetto alla pdz o mmf… l’unico neo direi! perchè alla vista è vero, da più un effetto nature!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.