Come cuocere torte e lievitati in forno con partenza a freddo

Come cuocere torte e lievitati in forno con partenza a freddo? Si puo’ eccome se si puo’. Ma ci pensate? E’ un piccolo accorgimento che vi permetterà di risparmiare notevolmente sul consumo accendendo almeno 15 minuti prima- tenendomi bassa, affinchè il forno arrivi alla temperatura indicata dalla ricetta per infornare e cuocere la torta. Ho provato questo metodo proprio oggi prima di mettermi a scrivere questo articolo e condividerlo con voi, darvi la prova tangibile che è possibile la cottura in forno con partenza a freddo ed ottenere un ottimo risultato.

Come cuocere torte e lievitati in forno con partenza a freddo

 

Come cuocere torte e lievitati in forno con partenza a freddo

Come cuocere torte e lievitati in forno con partenza a freddoVale per i forni elettrici in modalità statica per torte o ventilata per i lievitati dolci e salati…oppure in forni a gas; a proposito dei forni a gas ho ricevuto proprio ieri sera un commento da una  mia lettrice Biancamaria che mi scrive: ” le paste lievitate sopratutto se morbide vanno infornate a freddo, io accendo il forno un attimo prima di mettere la torta e ho un vecchio forno a gas niente di che, ma da allora le mie torte sono perfette alte e lievitate perfettamente;  è un consiglio ottenuto anni fa da un pasticcere di professione. La torta di oggi cotta in forno con partenza a freddo, formata da un’impasto morbido e delicato con un’alta percentuale di latte e yogurt, spesso e volentieri si affloscia al centro dopo che è lievitata quasi a fine cottura, beh ma non ci crederete è lievitata perfettamente.

Come cuocere torte e lievitati in forno con partenza a freddoIl procedimento vale anche per i lievitati salati; quando per esempio preparo dei  panini allo yogurt, al latte o semplicemente panini all’olio, li metto in forno per favorire la seconda lievitazione alla temperatura di 40°. Trascorso il tempo necessario alzo direttamente la temperatura per portarli a cottura senza estrarre la teglia dal forno e aspettare che il forno raggiunga la gradazione necessaria, risparmiando in questo modo tempo e denaro. Il risultato finale? Ottimo e vi invito a provare per crederci.

Come cuocere torte e lievitati in forno con partenza a freddo

Come cuocere torte e lievitati in forno con partenza a freddo

Iscriviti alla mia Newsletter, riceverai gratuitamente le mie ricette nella tua posta. Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto!

Iscriviti alla mia NewsletterSeguimi anche su Facebook

Print Friendly
Share:
Condividi
Altre ricette che ti possono interessare..
Vota questa ricetta:
Come cuocere torte e lievitati in forno con partenza a freddo
  • 3.82 / 55

30 thoughts on “Come cuocere torte e lievitati in forno con partenza a freddo

  1. Puoi darmi una ricetta delle tue e dirmi bene come faccio con il mio forno ventilato?….ultimamente nn me ne esce più una e vorrei provare con il tuo metodo…grazie

    • Non serve una ricetta in particolare Miky, tutte sono perfette e non. L’importante che se usi il ventilato lo tieni più basso di almeno 10° che se fosse statico come indicato in quasi tutte le ricette.

  2. Le mie prime torte lievitavano malissimo durante la cottura, uscivano delle torte con dei crateri e i bordi duri…ma poi mia madre mi ha consigliato di infornare la torta a forno freddo (o acceso da poco, senza che avesse raggiunto la giusta temperatura di cottura)…da allora le torte mi sono uscite belle alte e morbide…mi fa piacere vedere che non sono l’unica a trovarsi bene con questo metodo!

    • Ambra anche la tua testimonianza a prova che si puo’ fare eccome se si puo’, basta provare la prima volta e vedere con i propri occhi il risultato! Grazie infinite! e benvenuta!

    • Claudia la sto provando da tempo e ti assicuro che torte e muffin lievitano e cuociono che è una meraviglia! Grazie

  3. Sono anni che lo faccio col forno elettrico e a gas ho sempre ottenuto ottimi risultati con i dolci e con le torte salate lo accendo un attimo prima di infornare mi viene bene anche il pan di Spagna in ciao a tutte

    • Antonella più o meno come quelli di prima, basta impostare il tempo sui 40-45′ poi si osserva la cottura e si fa la prova con lo stecchimo…l’occhio allenato difficile che sbaglia!

  4. Brava!!!mi piace tutto e la torta senza prescaldare mi sembra geniale la faro senza dubbio!!!grazie anche perché poche rispondono come te,anzi c e chi ha blog e mai risponde!!un abbraccio forte!!Emy

  5. È fantastico, proverò di sicuro. Posso fare qualsiasi tipo di torta? Spesso per i dolci uso il fornetto versilia che li cuoce sul gas…(ma posso fare solo ciambelloni) in effetti anche in quel caso la cottura comincia a freddo

    • Antonella questo tipo di cottura è indicata per torte a impasto morbido (biscotti e crostate escluse) e lievitati tipo brioche e panini …ciaoo e grazie!

  6. La partenza a “freddo” la uso sempre per gli impasti con il lievito di birra.
    Visto il tuo risultato, provo anche io con il prossimo dolce.
    Tra l’altro dimentico sempre di accendere il forno per tempo, così non dovrò più lasciare l’impasto a “riposo”. :-)

    • Perfettissimo..il risultato è garantito ti dicevo che l’avrei sperimentato e così è stato, un dolce perfettissimo!

  7. Mi sorge un dubbio, in questo modo però cambiano i tempi di cottura: a quelli previsti va aggiunto il tempo di riscaldamento del forno, oppure no?

    • Poco o niente in più Patrizia, ad esempio la torta di ieri che pubbicherò a breve, si è cotta in 45′ minuti, il tempo previsto in genere per un’ottima cottura. Tranquilla e prova dipende sempre dal forno che si possiede. magari fa anche prima! ;-)

  8. io faccio così ed ho sempre fatto così forse perchè il mio forno ha una temperatura più alta di quella che dichiara,non so comunque se accendo prima le torte si bruciano e dentro restano crude è certamente un bel risparmio di energia,buon venerdì

    • Grazie Paola..ci sei anche tu nel gruppo: evviva la partenza a freddo..ma il risultato è ottimo vero Paola?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>