PENNETTE FUMè

Le pennette fumè sono un primo piatto molto apprezzato, semplice e salva cena, il suo nome deriva dall’utilizzo di pancetta affumicata e grazie alla aggiunta di panna otterrete un piatto cremoso e delizioso.PENNETTE FUMè Ingredienti pennette fumè: 500 grammi di pennette o pasta corta, 100 grammi di pancetta affumicata, 250 grammi di panna da cucina, 300 grammi di passata di pomodoro, 40 grammi di olio di oliva, 1 pezzetto di peperoncino, prezzemolo tritato, un quarto di cipolla dorata, sale e pepe.

PENNETTE FUMè
PENNETTE FUMè

In una padella larga fate soffriggere la cipolla tritata nell’olio di oliva e aggiungeteci il peperoncino. Dopo pochi minuti uniteci anche la pancetta a cubetti. Appena la pancetta comincerà ad insaporirsi unite anche la passata di pomodoro. Regolate di sale e pepe e lasciate cuocere a fiamma media, per 15 minuti. Nel frattempo lessate la pasta al dente. Spegnete il sugo e uniteci, a fuoco spento, la panna. Amalgamate e appena la pasta sarà cotta al dente unite al sugo e saltate per un minuto, guarnite con prezzemolo tritato e servite, anche con del pecorino grattugiato per chi gradisce.PENNETTE FUMè I miei consigli sono di omettere il sale perché la pancetta è già saporita e di utilizzare panna da cucina fatta in casa, basterà in un mixer unire a 100 ml di latte, 200 ml di olio di semi di arachidi a filo, senza lavorarlo troppo, altrimenti diventa maionese. Utilizzate solo ingredienti di qualità, perché è molto importante quello che portiamo a tavola, per noi e per i nostri figli. Oltre alla panna home made io mi affido a Cooperativa Rinascita per la passata di pomodoro bio, raccolta a mano, in Sicilia e l’olio extravergine di oliva pugliese, Serra Maddalena, di cui ho provato l’olio in bottigliette da 25 ml, vetro scuro per non alterare la qualità, olio ottenuto con spremitura a freddo, nelle 12/24 ore successive alla raccolta delle olive. In più l’azienda Olio Extravergine a Lecce Serra Maddalena ha aderito al sistema di tracciabilità Unaprol (Consorzio olivicolo italiano) e Aprol Lecce, certificazione che garantisce tutte le fasi di produzione dei prodotti agroalimentari.

Precedente GNOCCHI CON CREMA DI GORGONZOLA Successivo SBRICIOLATA CON CREMA PASTICCIERA E CREMA DI NOCCIOLE

Lascia un commento