Sugo leggero di pomodori piccadilly

Il sugo leggero di pomodori piccadilly è una ricetta semplice, delicata e veloce.

Ho preparato questo sugo dopo una settimana di dieta in bianco e con un avanzo di pomodori che permanevano nel frigorifero  non avendoli potuti mangiare (aihmè).

Ho deciso così di realizzare una ricetta delicata, adatta per questo secondo me anche ai bimbi, che mi permettesse di gustarmi il primo buon piatto di pasta dopo una settimana di restrizioni.

La ricetta non prevede l’aggiunta di grassi, non contiene derivati del latte ed è naturalmente senza glutine.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 porzioni
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g Pomodori piccadilly ((circa 10 pomodori))
  • 1/2 cucchiaino Zucchero
  • 1/2 cucchiaino Dado vegetale bimby
  • q.b. Basilico

Preparazione

Ricetta con il Bimby

  1. Come prima cosa lavate bene i pomodori.

    Portate a bollore una pentola d’acqua e poi tuffateci i pomodori per un paio di minuti.

    Se sono molto maturi come i miei la buccia si taglierà durante la cottura e questo non vi sarà altro che d’aiuto per sbucciarli.

  2. Una volta pronti scolateli, sciacquateli leggermente sotto l’acqua fredda (o lasciateli intiepidire) e spelateli.

  3. Mettere i pomodori nel boccale del bimby e frullarli 10 secondi a velocità 4.

  4. Raccogliere il tutto sul fondo e iniziare a cuocere il sugo 10 minuti 100° velocità soft.

  5. Dal foro del coperchio aggiungete lo zucchero e proseguite con la cottura.

  6. Terminata la cottura aggiungere il dado vegetale e cuocere per altri 5 minuti 100° velocità soft.

    Infine aggiungere il basilico e lasciar insaporire.

Note

A piacere, prima di consumarlo potete aggiungere un filo d’olio extravergine d’oliva.

 

Potete seguirmi su Facebook cliccando qui

4,5 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Fusilli saporiti con broccoli Successivo Pasta risottata senza glutine con sugo di pomodoro fresco

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.