Orecchiette allo zafferano con porri e peperoni

 

E’ domenica…. sono a casa da sola, senza orari per il pranzo che dev’essere in tavola entro le 12.30, oggi allora mangio quello che mi va e all’ora che più mi aggrada quindi…. mi viene in mente che pochi giorni fa ho comperato delle orecchiette fresche, magari un bel primo piatto oggi me lo faccio e come lo condisco? Non ho voglia di sugo al pomodoro, ne ho invasato talmente tanto in questi giorni che davvero non posso nemmeno guardarlo, allora che ci metto? Poi, un’idea: e se condissi le orecchiette con zafferano, peperoni, porri e crema di latte? Tanto porro e peperone c’è, ovviamente coltivati nell’orto di mio marito. E proviamoci, tanto mi sa che faccio pure presto…. detto fatto!! E ora, lo spiego anche a voi, davvero veloce e gustoso questo primo piatto e allegro da vedere con i suoi colori!

Ingredienti per due persone:

130 gr di orecchiette fresche

1 piccolo porro

mezzo peperone

150 ml di crema di latte o panna da cucina fluida

1 punta di zafferano in polvere

sale e pepe q.b.

Procedimento:

Tagliate a rondelle sottili il porro, e fatelo stufare in poca acqua finchè sarà ben tenero, aggiungetevi poi il peperone tagliato a dadini piccoli, insaporite insieme le due verdure con un po’ di sale. Cuocete le orecchiette parzialmente (circa 4-5 min)  in acqua bollente salata e mentre cuociono prelevate un mestolino di acqua di cottura, ponetela in una padella e scioglietevi lo zafferano in polvere, quando alle orecchiette mancherà un paio di minuti per completare la loro cottura scolatele e fatele saltare nella padella con lo zafferano finchè termineranno la cottura. Toglietele dalla padella con l’aiuto di una schiumarola le orecchiette e ponete su un piatto da tenere in caldo, avrete avanzato un po’ di liquido con lo zafferano quindi procedete subito a versare della panna da cucina piuttosto liquida, circa 100 ml o 5 cucchiai di crema di latte ed amalgamare bene, aggiungete poi le verdure ed a questo punto condite le orecchiette, completare spolverando con un po’ di pepe.

 

 

 

Lasagne con zucchine e asparagi

 

 

Queste lasagne sono preparate in bianco con l’impiego di sole due verdure, zucchine e asparagi  verdi; il risultato è un primo piatto davvero delicato

Finalmente!!!Sì, finalmente sono riuscita a preparare un pasticcio con le verdure che arrivano dall’orto di mio marito, da giorni tentavo di prepararlo ma, tra strilli, pannolini e poppate non potevo mettermi ai fornelli con un po’ di tempo in più ma, quattro giorni fa ce l’ho fatta!

Queste gustosissime lasagne sono semplici da realizzare e davvero gustose, ora vi spiego come realizzarlo….

Ingredienti:

250 gr di sfoglie di lasagna fresca

500 gr di zucchine

500 gr di asparagi verdi

1 piccola cipolla

700-750 ml di besciamella

150 gr di fontina

150 gr di parmigiano reggiano grattugiato

olio extravergine d’oliva

sale e pepe q.b.

Procedimento:

Lavate e mondate le verdure, riducete le zucchine a cubetti e gli asparagi a pezzetti lasciando intatte le punte, scaldate in una padella dell’olio evo quanto basta per rosolare la cipolla tritata finemente, dopo trasferitevi gli asparagi e le zucchine, lasciando stufare per un quarto d’ora, pepate e salate aggiungendo un poca d’acqua bollente se serve. Preparate la besciamella e lasciarla intiepidire. Versatene uno strato sul fondo di una teglia adatta a contenere un pasticcio, mettere tre lasagne una fianco all’altra,comunque in modo da formare uno strato in cui verserete abbondante besciamella, poi uno strato di verdure stufate e un terzo della fontina a dadini e un terzo del parmigiano, continuando così strato dopo strato. Infornare a 200° per 30 minuti circa.


 

 

Scialatielli al gusto di mare

Non vi nascondo che personalmente non consumo pesce, crostacei, molluschi, perchè non mi piacciono, a casa però devo accontentare anche i gusti dei miei famigliari, mio marito in particolare ama tutto ciò che sa di mare perciò, ogni tanto un primo o un secondo di pesce mi cimento a prepararglielo purchè veloce e poco impegnativo sennò sono certa che farei solo delle figuracce, non vi nascondo che quando ho preparato questi scialatielli, quasi quasi ero tentata di assaggiarli pure io. Ringrazio la ditta Gragnano che ha accettato gentilmente di collaborare con il mio blog e, con la sua pasta artigianale, sarà divertente preparare primi piatti nuovi e fantasiosi.

 

Ingredienti:

200gr circa di gamberi

1 spicchio d’aglio

150 gr di polpa di pomodoro

2 piccoli peperoncini secchi

4 cucchiai di olio evo

80 gr di pasta tipo “scialatielli al limone” de “La fabbrica della pasta di gragnano”

sale e pepe q.b.

Procedimento:

Scaldare l’olio in una padella antiaderente, pelate e tagliate in due lo spicchio d’aglio e fatelo dorare leggermente nell’olio caldo, nel frattempo lavate bene i gamberi, scolateli e fateli versateli nella padella con l’aglio e l’olio. Portate a bollore l’acqua salata, versatevi i scialatielli e lasciate cuocere al dente, nel frattempo sbriciolate il peperoncino ed aggiungetelo ai gamberi, mettete anche il pomodoro e continuate la cottura per altri 10-15 minuti salando e pepando quanto basta. Scolate i scialatielli, uniteli ai gamberi e fate saltare per un minuto, in modo da insaporire la pasta. Servite e….. occhio alla tovaglia ed alle camicie del vostro compagno! 😉